Torta salata allo speck, un ottimo falso d'autore!


torte salate,speck,panna acida,formaggio cremoso


Questa torta salata allo speck è un falso d'autore.
Falso perché sembra una Flammkuchen ma non lo è e d'autore perché è proposta dalla sottoscritta.
Questione di termini però e non di autocelebrazione sia chiaro😉

Il problema è sempre lo stesso, più o meno dal quel lontano luglio 2012, quando con la complicità di un piede rotto e di un'estate torrida, ho deciso di uscire allo scoperto abbandonando il buio di una redazione per parlare in prima persona di ricette.

Cosa propongo nel mio blog... l'Artusi o la casalinga di Voghera?
Alla fine la cara e disperata housewives ha sempre preso il sopravvento perché mi sono chiesta: ma io, io per prima cosa cerco in un blog di cucina?

Chiacchiere (e qui non vi potete lamentare) e ricette semplici, veloci, furbe che in mezz'ora mi consentono di passare dal lavoro alla scrivania alla tavola imbandita senza passare dal via.

Prendiamo il caso di questa ricetta.
Alle 19,30 ho finito di lavorare (lavoro da casa)
Alle 19,45 ho infilato la torta nel fornetto Estense.
Alle 20,15 eravamo tutti e quattro di fronte a tale bontà.
E anche qui non è autocelebrazione.
E' che quando hai fame so' bone pure le gambe del tavolo!😊

La Flammkuchen è una specialità alsaziana ed è buonissima. L'ho preparata tante volte (e mai messa nel blog, dovrò rimediare accidenti).
Il problema è che necessita di una delle cose più preziose che da settembre a maggio di regola scarseggia nelle nostre case: il tempo!

E allora ne ho preso a prestito il ripieno, l'ho modificato, semplificato, ho guardato dentro il frigorifero per acciuffare al volo qualche avanzo e utilizzato la cara, vecchia e fedele pasta sfoglia.

Ultima cosa: nella lista degli ingredienti c'è (come da tradizione della Flammkuchen) la panna acida. Ora, potete anche farvela a casa, ma visto il costo irrisorio (un euro circa) e la capillare diffusione in tutti i supermercati, vi consiglio di tenerne sempre una confezione a portata di mano.

La versione casalinga è buona, ma viene troppo liquida e non va bene.
Se non vi piace potete tranquillamente sostituirla con un formaggio fresco spalmabile.
Pronte per il falso d'autore?


Torta salata con lo speck

1 rotolo di pasta sfoglia
1 confezione di panna acida (o formaggio spalmabile di vostro gradimento)
200 grammi speck a dadini
erba cipollina
qualche funghetto sottolio (se vi piace)
sale, pepe

Accendete il forno a 180°.
Condite la panna acida o il formaggio cremoso con olio, sale, pepe.
Foderate con la carta forno lo stampo prescelto e srotolate la pasta sfoglia.
Spalmate sulla superficie la panna (o il formaggio) e unite i dadini di speck. Unite l'erba cipollina, i funghetti (o qualche altro avanzo presente nel frigorifero). Tagliate la pasta sfoglia in eccesso, sistemate il bordo e cuocete nel forno caldo per circa 30 minuti.
Ovviamente questi sono i tempi del mio forno. Controllate sempre il vostro, perché potrebbero essere diversi.
Lasciate raffreddare e gustate accompagnando la torta con una fresca insalata di stagione.
Da bere: Belgian Ale o Vermentino di Sardegna.


Commenti

  1. ho giusto una confezione di formaggio spalmabile e una di speck in frigo! Mi manca solo la sfoglia!!!

    RispondiElimina
  2. Ma non è che ci si può fare merenda? Tipo ora, una fettina, anche fredda non fa nulla... giusto per assaggiare xD
    Il Flammkuchen sembra interessante (ho fatto una ricerchina, aspetto la tua ricetta). :)

    RispondiElimina
  3. Que fla fla-vattelapesca alla fine è una pizza? Booooo.... Beh questa versione easy a me piace un sacco...aspetterò anche l'originale poi ti dirò quale ho preferito!!!!
    Buon week end

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari