La spuma di limone e liquirizia e la lezione di vita della caramella





Ali Babà è andato in vacanza col beduino e il cammello (vedi post precedente)
Il forno ha deciso di andare a passare quattro giorni alle terme con sua sorella l’affettatrice
Ed io sono rimasta qui con quella solita voglia di dolce che non va via nemmeno a cancellarla col bianchetto.
E allora che si fa, si fa un dolce freddo, dai .
Spuma di limone e liquirizia.
Io la liquirizia la renderei obbligatoria per legge.
Quanto mi piace.
Questa ricetta poi contempla l’uso di una delle caramelle più gettonate tra i bimbi (e non solo).
Questa:


Alzi la mano chi non l’ha mai mangiata.
Vado al super, ne compro una busta ,la porto a casa e siccome oggi sono magnanima ne offro due alle mie figlie e una per me, non sia mai.
La mia sparisce in un attimo, cosi tutta intera in bocca, tranciata in un nanosecondo, come le mani dei bugiardi nella Bocca della Verità.
Alzo gli occhi e guardo le mie figlie e mi rendo conto di come cambia negli anni la capacità di godere dell’attimo.
La mia “novenne” è lì che l’ha srotolata tutta e se la gusta pezzetto per pezzetto.
Anche io la mangiavo cosi da piccola.
Questo filo lunghissimo che pendeva dalla bocca e che tiraoi su lentamente, aspettando che l’aroma pungente mi inebriasse.
Con calma, con passione, con divertimento.
E mi divertivo, senza pensare ad altro che non fosse quella benedetta caramella
Ora la sparo tutta in bocca e finisce subito.
Ma ho goduto di quest’attimo?
Assolutamente no.
Perché magari mentre la mangiavo pensavo ad altro: il pranzo da preparare, la critica della ragion pura di Kant o al vestito di Desigual in vetrina che diamine quanto costa nonostante i saldi….
Back.
Indietro.
Indietro nel tempo quando tutto era più semplice.
Back.
Con una rotella di liquirizia che mi ha insegnato l’arte di fermarmi.
Anche solo per cinque minuti.
Senza pensare ad altro.

E come può essere un dolce che contiene tale ingrediente cosi filosofico?
Buono, ma proprio tanto.

E’ semplicissimo da preparare.
La cosa più antipatica è tritare le rotelle di liquirizia.
Fatele più o meno grandi, assecondate i vostri gusti.
Non vi piace la liquirizia?
Non la mettete e avrete comunque un’ottima spuma al limone!




SPUMA DI LIMONE E LIQUIRIZIA

3 tuorli d’uovo
120 grammi di zucchero
300 ml di latte
3 fogli di colla di pesce
3 limoni
100 grammi di rotelle di liquirizia
300 millilitri di panna fresca


Mettete la colla di pesce in acqua per ammorbidirla.
Tritate le rotelle di liquirizia.

Ricavate la scorza da due limoni e mettetela in infusione nel latte.
Portate ad ebollizione il tutto e, dopo aver spento la fiamma, fate riposare per cinque minuti.
Togliete le scorze dal latte.
Spremete i limoni.
Montate in una ciotola con la frusta i tuorli con lo zucchero.
Unite il latte,mescolate, trasferite in una casseruola e fate cuocere per circa cinque minuti, mescolando spesso.
Togliete dal fuoco e unite i fogli di gelatina ben strizzati.
Mescolate con cura.
Aggiungete a questo punto il succo del limone e le rotelle tritate.
Fate raffreddare.
Montate la panna ben ferma e unitela al composto ben freddo. Fatelo poco per volta in maniera tale da non smontare il composto.
Trasferite la vostra spuma nei bicchierini da portata e fate raffreddare in frigo per almeno tre ore..
Servite con foglie di menta.



6 commenti:

  1. ah che bontà la liquirizia! quella doc calabrese poi... è superlativa. anche io la adoro, devo purtroppo andarci piano avendo la pressione bassa, certo una spuma rinfrescante come questa.. gnam non si potrebbe non bissare :-)

    RispondiElimina
  2. Santa subito Monyyyy :D Ahh questa piacerebbe alla mia mamma.. grazie della stupenda ricettaa! <3 Ed è vero.. mi fa sorridere pensare alla lezione della rotella ma è così.. 'srotolami', ti dice, con tutto quello che comporta il tempo necessario per farlo. E che bello gustarsela pezzettino per pezzettino, così bello che talvolta la 'piluccavi' solo perchè non finisse. Sei geniale. Un abbraccione!

    RispondiElimina
  3. anche a me la liquirizia piace tantissimo e ne ho sempre in borsa...con il limone non ho idea di come possa essere ma è di sicuro da provare presto!

    RispondiElimina
  4. Che sofficità questa spuma, mi ispira tantissimo!!!

    RispondiElimina
  5. Oggi ho un nodo in gola, hai presente quelle giornate dove non succede nulla di particolare, ma l'umore è sotto le scarpe? Ecco, proprio così vorrei piangere, non so per cosa...ed allora sono venuta da te...
    Poi vedo le liquerizie che non mancano mai nè nella mia borsa nè sulla mia scrivania e ti leggo srotolandone una (io non la srotolo mai fino alla fine) e so già che almeno per il momento che ti leggerò le cose andranno meglio...
    Grazie

    RispondiElimina
  6. mio marito ama follemente la liquirizia, infatti a casa nostra non può mai mancare...
    una bella spuma al liuk?
    molto molto bene

    RispondiElimina