Torta cocco arancia e i Tropici in un attimo






Nelle Filippine si dice che “chi pianta una palma da cocco pianta utensili e indumenti, cibo e bevanda, una dimora per sé e un’eredità per i suoi figli”.
Perchè il cocco non a torto viene definito l'albero della vita, basti pensare ai suoi molteplici usi.
Fornisce cibo, acqua ,olio per cucinare.
Foglie per costruire il tetto di una capanna, fibre per fare stuoie o corde.
E il guscio?
Quel guscio che io guardo ogni volta con astio, sempre tentata di buttar giù dal quinto piano la noce di cocco con la speranza che si rompa?
Il guscio diventa contenitore, posacenere, ciotolina.

Io il cocco l'adoro.
E mi piace ancora di più da quando ho iniziato ad usarlo nei piatti salati, durante le mie incursioni nella cucina etnica asiatica.
Però i dolci che sanno di cocco...beh quelli sono i miei preferiti.
Nel corso degli anni sono state varie le ricette che vi ho proposto.
Le ho guardate oggi, a ritroso, in una sorta di amarcord gastronomico.
E devo dire che le mie preferite tra quelle postate sono:

I Puff Puff al cocco ,dolcetti africani, i miei preferiti in assoluto
Molleux al cocco, morbida torta che si scioglie in bocca
Biscottini in tre ingredienti e otto minuti, biscottini superveloci ed economici

Cosa poter proporre allora di nuovo con il cocco?
Un abbinamento che non avevo mai provato e che mi ha sorpreso per la dinamicità che ha dato alla torta.
Un retrogusto cosi "tropical" da farti sentire l'Oceano che ti bagna i piedi e le palme che ti fanno ombra.

Cocco e arancia.
Con la farina integrale e lo zucchero delle Antille, quello bello grezzo, con i cristalloni che fanno croc in bocca.

Una torta per la prima colazione, per la merenda.
Un esperimento riuscito , da ripetere senza dubbio!!!



TORTA AL COCCO E ARANCIA

250 grammi di farina integrale ( o 00 se preferite)
150 grammi di zucchero di canna grezzo (in alternativa zucchero semolato)
2 arance piccole spremute
acqua minerale frizzante quel che basta (poi vi spiego)
2 uova
160 millilitri di olio di riso ( o olio di mais o girasole)
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito per dolci
50 grammi di cocco rapè

per la superficie della torta:
cocco e zucchero di canna quanto basta

Forno:180 gradi, statico
Tortiera: stampo a ciambella 24 centimetri, imburrato e infarinato
Cottura: 35 minuti

Sbattere le due uova con lo zucchero per cinque minuti.
Prendere un bicchiere di plastica. Riempirlo con il succo delle arance spremute.Unire l'acqua frizzante fino ad arrivare al bordo del bicchiere e unire il tutto al composto di uova e zucchero.
Sempre mescolando aggiungere il pizzico di sale.
Setacciare la farina integrale, con la farina di cocco e il lievito.
Unirle al composto alternandole con l'olio previsto.
Quando il composto sarà liscio ed omogeneo,metterlo nella tortiera, cospargere la superficie con il cocco e lo zucchero di canna e cuocerlo in forno caldo per circa 35 minuti.
Spolverare con zucchero a velo

7 commenti:

  1. Sento lo sciacquolio sotto i piedi...corro ad indossare il costume così mi tuffo e poi addentro una fetta di questo Paradiso, così non incorre nel pericolo dell'indigestione da bagno ^_^
    Un abbraccio Moni. ♡☆♡☆

    RispondiElimina
  2. Hai proprio ragione . . . questa torta mi porta per direttissima ai Tropici !
    Sarà una vera delizia per il palato !

    RispondiElimina
  3. a noi il cocco non fa impazzire ma questa tua versione con l'arancia....mmmmh si può fare!
    amelie

    RispondiElimina
  4. ehm ti sei dimenticata una cosa importantissima del cocco, il profumo ihihiihihihih che ti ricorda me :-)
    Baci soreta <3

    RispondiElimina
  5. E' A DIR POCO SENSAZIONALE, ME LA STO SOGNANDO, ADORO IL COCCO A PIU' NON POSSO E DEVE ESSERE STRAORDINARIA, E' AVANZATA UNA FETTONA PER ME????BACI CARA, SABRY

    RispondiElimina
  6. non vedo l'ora di bagnarmi i piedi e riposare sotto le fronde di una palma da cocco e..assaggiare in tutta tranquillità una fetta della tua torta!
    L'abbinamento è davvero interessante, vedrò di provarlo.
    Grazie e buon fine settimana

    RispondiElimina
  7. Che buona, me ne passeresti una fetta subito??!

    RispondiElimina