Tonnarelli mediterranei, ricetta super veloce!





Tonnarelli mediterranei


Ode al tonnarello, quel formato di pasta che un po' come il beige sta bene con tutto. E la dimostrazione è la nostra cacio e pepe che già buona di suo, acquista una personalità ancora più distinta con messere tonnarello.

Se lo guardi da vicino, ti ricorda uno spaghetto alla chitarra abruzzese. In effetti, la lavorazione è la stessa e il mitonnarello romano in realtà non è altro che una variante di quello tuo abruzzese. Quanto mi piacciono queste corrispondenze culinarie, la dimostrazione che il detto tutto il mondo è paese non è un semplice luogo comune!

Torniamo a noi. Quando hai un tonnarello che ti fa l'occhietto ma i tuoi commensali sono allergici al formaggio, cosa fai? Fai un bel piatto con tonno e pomodori secchi. Perché spesso, beh si sa, gli ospiti sono improvvisi, la fame tanta.  La voglia di cucinare dopo una giornata passata a strimpellare testi sul pc e a cercare di spiegare a un cliente che "apposto" non è l'equivalente di "a posto" non è tanta quindi...o passo il grembiule, il mestolo e il tonnarello ai miei ospiti o invento qualcosa che stimola il mio palato e accarezza la dispensa.

Voilà, il piatto che stupisce. Lo preparate mentre bolle l'acqua, venti minuti e siete in tavola. Noi l'abbiamo bevuto con una Ribolla Gialla!


TONNARELLI MEDITERRANEI


500 g tonnarelli freschi (o spaghetti alla chitarra)
200 g pomodori secchi
4 scatolette di tonno sottolio
1 cucchiaio di concentrato di pomodoro sciolto in poca acqua calda
2 cucchiai di vino bianco secco per sfumare
1 cucchiaio di capperi
1 spicchi di aglio tritato
1/2 cucchiaino di origano
1/2 cucchiaino di erba cipollina
1/2 cucchiaino di prezzemolo
scorza di 1 limone grattugiata

Metti l'acqua per la pasta. In una padella fai soffriggere l'aglio, aggiungi il tonno  e i capperi  e sfuma con il vino. Aggiungi i pomodori secchi tagliati fini e il concentrato di pomodoro. Aggiusta di sale e pepe, fai insaporire per qualche minuto e completa con le erbe aromatiche.

Tiene da parte un po' di acqua di cottura. Scola la pasta, falla saltare per qualche secondo in padella aiutandoti con l'acqua di cottura se dovesse risultare troppo asciutta.

Servi decorando con un po' di scorza di limone grattugiata.


Commenti

Post più popolari