Gli spaghetti alla Marco Polo

julia child


Vi do due indizi.
365 giorni.
524 ricette.

Se siete foodblogger con la lettera maiuscola sicuramente avete indovinato. Sto parlando di "Julie&Julia", bellissimo film del 2009 con Meryl Streep e diretto responsabile della nascita di quel curioso fenomeno di costume rappresentato da noi foodblogger. 

Julia Child mi piace e mi affascina. E' stata la corrente che ha risalito il fiume quando tutti gli altri scendevano, è stata divertente, curiosa e rivoluzionaria.

Un po' come dovremmo essere tutti non trovate?
Se c'è una cosa che non sopporto, soprattutto in questo campo, è la mancanza di curiosità. Spesso veniamo accusate di essere semplicemente delle ruba mestieri..lo rubiamo agli chef, ai giornalisti....Ci mettiamo il cappello da cuoco senza aver studiato, chiesto, capito.

Forse è proprio qui il nostro punto debole: la mancanza della curiosità che ci spinge a chiedere, a informarci, a capire la cultura o il perché di un piatto.

Per questo adoro Julia Child. Schietta, giocosa, ha inventato un nuovo modo di parlare di cibo e ha insegnato a un'intera generazione a cucinare e ad apprezzare il cibo.

E del resto come si fa a non amare una donna che dice:

Impara a cucinare, prova nuove ricette, impara dai tuoi errori, non avere paura ma soprattutto...divertiti!!!

Gli Spaghetti alla Marco Polo sono ispirati al film Julie&Julia. Si preparano in un attimo e sono veramente buoni, adatti a vegetariani e non.


Spaghetti alla Marco Polo

400 grammi di spaghetti grossi
80 gr olive preferibilmente taggiasche

1 peperone giallo
1 peperone rosso
1 spicchio di aglio
60 gr pinoli
prezzemolo tritato
parmigiano

Metti sul fornello l'acqua per la pasta.
In un pentolino fai rosolare i pinoli per qualche minuto per tirar fuori gli oli essenziali.
Taglia i peperoni a cubetti e le olive a rondelle. In una padella fai rosolare l'aglio in camicia, toglilo e aggiungi gli ortaggi tagliati. Fai rosolare e porta a cottura (ci vorranno circa dieci minuti). Aggiungi il prezzemolo e i pinoli. Quando gli spaghetti saranno cotti mettili nella padella, aggiungi il parmigiano e fai saltare per qualche minuto.





5 commenti:

  1. Quel film è bellissimo...e i tuoi spaghetti sono da copiare prestissimo!

    RispondiElimina
  2. mitica Julia! Io sono curiosa come Lei per questo ho aperto il blog. Ci sono tanti alimenti da assaggiare e da combinare nei vari piatti che vale la pena di sperimentare e divertirsi. Preparerò il tuo primo anzi quello di Julia. a presto

    RispondiElimina
  3. Una giusta curiosità non guasta mai!!! Ed io sarei proprio curiosa di mangiare i tuoi spaghetti!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  4. Mi ispirano molto! Peccato che io e i peperoni non andiamo d'accordo...o meglio, il mio stomaco non ci va d'accordo :(

    RispondiElimina