Il Panfocaccia eretico

Il pane perfetto per una perfetta Desperate Housewive. Fatto in casa, morbido, saporito e pure veloce.





pane-fatto  incasa-morbido-saporito-veloce




Lo so.
Il pane fatto in casa avrebbe bisogno di tanta pazienza e poco lievito.
Mani in pasta, silenzio e attesa.
Ma le scorciatoie sono fatte proprio 
per essere prese.
Se come me vi siete trovate nel mezzo di una domenica
che il buon pan era smarrito, questa 
è la ricetta per voi.

A volte basta poco. Un piccolo trucco per scendere a patti con l'anima da casalinga perfetta stile Doris Day e la Carrie di Sex and the city.

E' una condizione tutta al femminile quella di tentare di essere perfetta in ogni campo. Ma la cilecca, mie care signore, ci attende dietro l'angolo, spalmata sulla tenda della doccia come il coltello di Norman Bates in Psyco.


Io cilecca la faccio spesso. E non vi tirerò in ballo il fatto che in questo periodo io stia lavorando tantissimo.
Macché.
La defaillance ci accoglie tutte, inquiete casalinghe o manager quotate.

Siamo donne, oltre la cucina c'è di più.


La cilecca che mi mette più ansia?
Il dimenticare il pane.
Mio marito ha due fissazioni: pane e acqua.
Oh my God, detto cosi sembra un galeotto agli arresti domiciliari!
La mancanza del pane a casa è al primo posto, insieme al tradimento, nella sua personale lista di motivi per addebitarmi la separazione.



Il PanFocaccia è una delle soluzioni a portata di mano. Vi basterà impastarlo la domenica pomeriggio per portarlo in tavola la sera. E' un po' pan un po' focaccia. Un po' comprimario un po' protagonista.
E' eretico e anarchico quel tanto che basta a rendermelo simpatico. E poi è il riassunto della cucina primordiale: olioacqua, latte e vino.
La prendiamo questa scorciatoia mie care desperate housewives?


La ricetta del Pan Focaccia



Ingredienti:

250 gr farina 1

250 gr farina 0

1 bustina di lievito liofilizzato

200 /220 ml di acqua tiepida

100 ml di un mix fatto di vino bianco secco e latte

1 cucchiaio raso di sale

1\2 cucchiaio di zucchero

3 cucchiai di olio extravergine




Tre precisazioni prima di iniziare.

Potete usare qualsiasi tipo di farina, anche la manitoba o la 00. Dosate il latte e il vino come più vi piace. Quindi potete utilizzare, ad esempio, 50 ml di vino e 50 di latte, oppure abbondare più di un ingrediente e meno dell'altro. L'importante è che si arrivi sempre a 100 ml. La dose della farina è indicativa. Potrebbe servirvi qualche grammo in più , ogni farina assorbe una quantità di liquidi diversa.

Sciogliete nell' acqua tiepida il sale.
Su un tavolo da lavoro infarinato mettete la farina a fontana e fate un buco al centro. Unite il mix di vino e latte e lo zucchero. Iniziate ad impastare, aggiungendo il lievito e l'olio .Unite mano mano l'acqua. Fermatevi quando l'impasto sarà omogeneo, uniforme e facile da lavorare senza essere eccessivamente morbido.
Fate lievitare in un luogo tiepido fino al raddoppio del volume (ci vorrà all'incirca un'ora e mezzo).
Riprendete l'impasto ,lavoratelo brevemente e mettetelo in una teglia ben oleata.
fate lievitare per venti minuti.
Spennellate la superficie con dell'olio extravergine, aggiungete qualche chicco di sale grosso è qualche aghetto di rosmarino (se vi piace) e infornate in forno caldo a 200 gradi.
Fate cuocere per circa trenta minuti e controllate che sia completamente freddo prima di tagliarlo.



5 commenti:

  1. Io faccio il pane in casa col lievito madre e so bene quanto tempo ci vuole per prepararlo fra lievitazione lunga e cottura. Questo tuo me ricorderò quando avrò urgenza del pane!

    RispondiElimina
  2. Questa scorciatoia me la segno perchè è una furbata comodissima!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  3. Bè dai.. si fa prestissimo.. e lo si ha appunto per cena.. baci e buon lunedì :-*

    RispondiElimina
  4. Davvero super veloce!!!! meglio segnarsi subito tutto per non dimenticare qualcosa!!!
    Buona giornata

    RispondiElimina
  5. Lo ammetto...il pane l'ho fatto alcune volte, anche i panini ma in casa non viene mai come quelle della forneria...chissà come mai!!!! Seppur buonissimo ci mancherebbe! Pertanto magari la tua ricetta è la volta buona...devo provare a farlo ^_^

    RispondiElimina