Le Polpette di melanzane e un augurio per tutte noi




Poche parole oggi .
E' iniziata la scuola e con essa orari, corse, attese e il mio iniziale stordimento dopo tre mesi passati a respirare a tempo pieno le mie figlie.

Ho mezz'ora di tempo.
E la dedico a questo piccolo posticino.
Piccolo ma pieno di soddisfazioni, di persone che pur se virtuali diventano quasi di carne e ossa per gli scambi, le parole, le sfumature d'animo che rimbalzano di parola in parola.

Per questo voglio semplicemente augurarvi e augurarmi uno splendido inizio settimana con questa frase, che ho trovato per puro caso,sottolineata  più volte , in un vecchissimo libro che ho comprato sulle bancarelle dell'antiquariato.
E vi abbraccio tutte quante!

"Chi avanza fiducioso nella direzione indicata dai propri sogni e cerca di vivere la vita che si era immaginata va incontro ad un successo inaspettato"
(Thoreau)






POLPETTE DI MELANZANE  (dal Pasto Nudo)

500 gr melanzane
100 gr mollica di pane raffermo
1 uovo
1 spicchio d’aglio
olio extra vergine d’oliva
pangrattato 
un mazzetto di basilico fresco
qualche rametto di timo fresco
sale marino 
100 grammi di formaggio grattugiato
pepe in grani da macinare (facoltativo)


Tagliate la mollica di pane a cubetti e mettete a bagno con un pò di acqua.
Sbucciate e tagliate la melanzana a dadini molto piccoli.
In una padella fate soffriggere uno spicchio di aglio. Toglietelo appena avrà raggiunto la doratura.
Aggiungete le melanzane e fatele cuocere.
Mettetele poi in una ciotola e fatele raffreddare.
Una volta fredde aggiungete tutti gli ingredienti previsti dalla ricetta e mescolate fino ad ottenere un impasto omogeneo.
Se fosse troppo morbido, aiutatevi aggiungendo altro pangrattato.
Formate le polpettine e passatele una ad una in uno strato di pangrattato.
Friggetele in olio caldo.
Servitele tiepide insieme ad una insalata di pomodorini ciliegia!





10 commenti:

  1. Polpette favolose. La frase? me la sono già scritta!
    amelie

    RispondiElimina
  2. Belle parole davvero per iniziare lasettimana... Ottime invece ste polpette.. mi piacciono tanto con le melanzane.. baciotti

    RispondiElimina
  3. a parte le polpette buonissime io mi auguro che Thoreau abbia assolutamente ragione, me lo auguro perché vorrei che i sogni dei miei figli diventassero futuro, dovessi anche cambiare paese perché accada

    RispondiElimina
  4. sei carinissima Monica, belle parole, mi hanno dato la carica giusta!!!!Ma hai cambiato il vestito al blog????Molto carino, brava!!!!Quetse polpettine sono davvero sfiziose, baci Sabry

    RispondiElimina
  5. Ciao Monica, ti lascio un caro saluto e prendo una polpetta al volo! Buon inizio dell'anno anche a voi!

    RispondiElimina
  6. Mi piacciono da morire le polpette di melanzane e anch'io le faccio píu o meno cosí,ma le cuocio in forno. Tra l'altro ho ricetta e foto nelle bozze in attesa da taaaantoo tempo di essere pubblicate,ma visto che c'é sempre qualche ricetta che passa davanti alla coda,la poveretta mi ammuffirá...eheheh
    Belle foto!!
    Un abbraccio
    Vera

    RispondiElimina
  7. Qui c'è aria di nuovo! Complimenti per il blog! In bocca al lupo per il nuovo anno scolastico! E bravissima per le polpette di melanzane che adoro!
    Baci!!!

    RispondiElimina
  8. Questa frase la sento proprio mia in questi ultimi tempi ... speriamo bene! Incrocio tutto da sola :) Tornando alle tue polpette sono semplicemente meravigliose. Buona vita anche a te tesoro

    RispondiElimina
  9. Da buona Calabrese adoro le polpette di melanzane, e la tua scelta di quella frase di Thoreau ... È il migliore augurio di buon inizio mai letto! Che sia un anno migliore per tutti!

    RispondiElimina