google-site-verification: google00092ade67902d5d.html

La pasta e piselli di Peppe Guida e io "ci ho" il manuale






Pasta e piselli.
Ovvero mamma che palle.
La grande.

Pasta e piselli.
Ovvero mamma che "palpebre".
La piccola.

Perchè ancora non è devastata dall'ardire adolescenziale che porta a sparare a raffica parolacce con conseguenti sequestri di cellulari, tablet,pc e fidanzatino da parte mia.

Ma tanto o palle o palpebre il concetto non cambia.
La pasta e piselli era out a casa mia.
Rinnegata, reietta e addirittura sconfitta da una semplice scatoletta di tonno.

Ma.
C'è sempre un ma.
Io "ci ho" il manuale.
Redatto in ormai tredici anni di veneranda esperienza in qualità di genitrice.

Un manuale dove vengono sovvertite persino le regole matematiche.
Dove non è vero che cambiando l'ordine degli addendi la somma non cambia.
Cambia eccome.

Prendete questa pasta e piselli.
Questa la divorano.
Gli ingredienti sono quelli di prima.
Ma c'è la mano di un grande chef dietro.

Io l'ho percorsa e riproposta  apportando pochissime modifiche (riguardanti soprattutto la quantità e il tipo di pasta), tranne che per la schiuma finale, quella non ce l'ho fatta a proporla (la ricetta originale l'ho vista da Luciano Pignataro Wine Blog,e riproposta poi da Scatti Golosi).

E' buonissima.
Colorata.

Pasta e piselli.
Ovvero mamma quella di Peppe Guida?
Si.
Sei la mamma migliore del mondo.
La grande e la piccola.

Eh eh...io "ci ho " il manuale ^_^





PASTA E PISELLI di PEPPE GUIDA


1 confezione da 450 gr di pisellini finissimi surgelati (o 800 gr piselli freschi)
2 cipollotti
80 gr pancetta
olio, sale e pepe

Prendete i pisellini e fateli sbollentare per cinque minuti. Scolateli. Se utilizzate quelli freschi passateli in acqua e ghiaccio.
In una pentola larga far soffriggere i cipollotti tritati e la pancetta. Unire i pisellini e far stufare per qualche minuto.
Unite dell'acqua calda e portate a cottura.Togliere metà piselli  e frullarli.
Prendete un'altra pentola, unitevi l'olio e i pisellini interi.
Unire anche la passata di piselli, lasciandone da parte poca per la decorazione.
Portate a bollore, unite la pasta e cuocetela risottandola, unendo quindi mano mano dell'acqua calda.
Una volta cotta al dente, aggiustatela di sale e pepe, unite una buona dose di olio extravergine d'oliva e distribuite nei piatti decorando con la passata tenuta da parte.




8 commenti:

  1. Sembra talmente appetitosa!!!!!!!!!! Me la segno!

    RispondiElimina
  2. cambio la pancetta con dello speck e te la rubo!

    RispondiElimina
  3. a volte basta davvero poco per "fregarli", i nostri figli!
    amelie

    RispondiElimina
  4. Questa è da proporre subito a mio figlio!
    Ma aspetto altri consigli dal tuo prezioso manuale!
    Ciao!!!

    RispondiElimina
  5. IO LO ASSAGGIO VOLENTIERI, PERCHE' IO NON HO IL MANUALE!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  6. Pasta risottata ai piselli: mamma che buona!

    RispondiElimina
  7. e brava mamma! Anche a casa mia la pasta con i piselli è praticamente bandita anche se a me piace molto, ma non ho mai provato questa eh eh eh (risatina subdola da strega cattiva). proverò, poi ti dico.
    a proposito di strega cattiva, ho appena avuto uno scontro con mio figlio decenne con tanto di castigo e sequestro di tablet. é entrato in pieno nella fase "contestazione dei genitori ad oltranza". Lui che quando è in giro è così timido che si farebbe portare via anche le mutande! Che faticacia! Buona serata.

    RispondiElimina
  8. Cosa potrebbero fare le madri di adolescenti senza il manuale??? A casa mia invece pasta e piselli va alla grande ... riproporrò la tua ricetta, sarà un successo!!! :)

    RispondiElimina