Lime Posset, una parentela scomoda e Shakespeare.Cosi è se vi pare.


                                " The doors are open,and the surfeited grooms.
Do mock their charge with snores. I have drugg'd their possets
That death and nature do content about them
Whether they live or die"

Macbeth,atto II, Scena II

Lime Posset.
Ovvero della semplicità.
Panna,zucchero e succo di lime.
E un pò di scorza per decorare.

Lime Posset.
Ovvero della velocità.
Si prepara in un quarto d'ora.
E poi si mette a riposare li,bello  buono e ubbidiente.
Senza bisogno di essere accudito.

Lime Posset.
Ovvero della parentela.
Perchè ha un cugino famosissimo.
Talmente famoso da farsi inacidire il pomo d'Adamo.
Ovvero il lemon posset.

Lemon Posset.
Ovvero dell'avvelenamento.

Va bene,smetto di giocare e divento seria.
Il dolce che vi presento oggi è una variante del famoso dessert inglese, il lemon posset.
Un dessert che vanta natali niente meno che medioevali..

Il versetto che vi ho riportato all'inizio  appartiene al Macbeth di Shakespeare.
Si cita il posset drogato che lady Macbeth utilizza per avvelenare le guardie alla Porta di Duncan.

Ai tempi di Shakespeare il posset era una bevanda di latte inacidito con alcool.
Oh my God,penserete.

Tranquilli.
Quello che è arrivato a noi è una specie di budino che profuma di agrumi e che soprattutto è adatto a completare un pasto non troppo impegnativo (visto che il posset è delizioso ma ahimè anche una bombetta calorica!!)

Pronti ad affondare il cucchiaino in un pezzo di storia?

(ovviamente potete tranquillamente realizzare la ricetta del lemon possset utilizzando le dosi che vi do e sostituendo semplicemente del succo di limone a quello di lime.Se intendete realizzare un dessert un pò più leggero potete sostituire metà dose della panna con del latte))






LIME POSSET

ingredienti:

400 ml panna fresca da montare (o 200 panna e 200 latte)
succo e scorza grattugiata di due lime
125 gr zucchero semolato
scorza del lime per decorare

Mettete la scorza del lime e il succo in un pentolino con lo zucchero.Portate ad ebollizione e fate sciogliere completamente lo zucchero.
Togliete dal fuoco e tenete al caldo.

Trasferite la panna in un pentolino e portatela da ebollizione.
Versate lentamente lo sciroppo di lime nella panna bollente, mescolando con cura (mi raccomando,versate lentamente e girate con delicatezza).
Noterete un leggero ispessimento del composto.

A questo punto trasferite  il tutto in quattro stampini.
Fate raffreddare e ponete in frigorifero per un paio di ore.



Servite con la decorazione di scorza di lime  



7 Comments

  1. ciao, io sono più che pronta ad affondare il cucchiaino in un pezzo di storia!
    Non ho mai avuto la fortuna di assaggiare questa delizia.. . prendo nota e provvedo subito!!
    Tra le tragedie di Shakespeare, il Macbeth è una delle mie preferite.
    Grazie e buona settimana

    RispondiElimina
  2. certo che tu quando pubblichi una ricetta sembra che prima di farlo sbirci nel mio frigorifero...
    senza farlo apposta ho giusto una decina di lime li belli belli che aspettano solo il metodo giusto per essere utilizzati!!
    Buona settimana e credo che farò presto un bel tuffo nella storia anche io!

    RispondiElimina
  3. M'attizza! M'attizza parecchio! M'attizza il lime e Shakespeare...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ignoravo l'esistenza del posset ma mi sembra meraviglioso come tutte le tue ricette, sento il profumo a distanza!!!

      Elimina
  4. nuuuu perché sostituire la panna con il latte, voglio farmi del male e mangiarlo così com'è!

    RispondiElimina
  5. Ecco come utilizzare al meglio quei lime che avevo comprato in previsione di qualche mohito casalingo (ebbene sì, ogni tanto nelle sere d'estate ce lo concediamo!) e che ancora giacciono inutilizzati a causa delle temperature autunnali. Grazie!
    A presto
    Giulia

    RispondiElimina
  6. Pronti? Prontissimi e già con il cucchiaino in mano. Una ricetta veramente poetica e.. se anche è un po' calorica, ben venga con queste piogge torrenziali.. sigh! Un abbraccione!

    RispondiElimina