La tradizionale torta di mele del Dorset (Dorset Apple cake) e una dedica

Accendete le casse del pc.
Vi dedico una canzone,quella che sentite in sottofondo.
Dedicato a tutte le persone come me ...affamate e non solo di cibo (visto il tema predominante del blog ^_^) .Affamate di idee,sensazioni,emozioni che arrivano dritte al cuore e non lasciano più....affamate di parole scritte,cantate o semplicemente evocate dalle note.
Stamattina mi sono imbattuta in questo brano.Goran Bregovic,Lullaby,una struggente ninna nanna.Mi ha evocato qualcosa di simile ad una nostalgia,ma piacevole,struggente ma confortante...


E sapete cosa associo all'idea di struggente?Una calda e confortevole torta di mele.Perchè sa di antico,di affetto e di calore.
Vi propongo la torta di mele tradizionale del Dorset (Dorset apple cake).
Il Dorset è una meravigliosa contea inglese,la cui costa insieme a quella del Devon è stata proclamata patrimonio dell'Umanità.Pittoreschi villaggi,paesaggi collinari belli da togliere il fiato.
E una tipica torta di mele,fatta con pochi ingredienti ma buoni,genuini.
Unica accortezza:procuratevi del burro di ottima qualità.Fa la differenza in quanto a gusto e resa!

Dorset apple cake (da Sunday Baking)

225 gr farina
2 cucchiaini di lievito in polvere
1 pizzico di sale
110 gr burro leggermente ammorbidito (non fuso)
110 gr zucchero
2 uova
75 gr uvetta
succo di un'arancia (o sidro)
230 gr mele
succo di un limone

Sbucciate e tagliate a dadini le mele.Irroratele con il succo del limone e tenetele da parte.
Mettete a bagno l'uvetta nel succo d'arancia (se invece riuscite a procurarvi dell'ottimo sidro di mele utilizzate quello per ammollare l'uvetta.E' fenomenale il risultato).
Con le fruste elettriche montate il burro con lo zucchero fino ad avere una crema morbida ed omogenea.
Unite il pizzico di sale.
Aggiungete le uova una alla volta.
Unite l'uvetta sgocciolata e le mele.
Mescolate ed infine aggiungete la farina setacciata con il lievito.
prendete uno stampo da 20-22 cm e foderatelo con della carta forno bagnata e strizzata.
Sistematevi il composto livellandolo con cura e cuocete in forno caldo a 180 gradi per una quarantina di minuti.
Fate raffreddare e servite cosi al naturale o con una pallina di gelato alla vaniglia!



16 Comentarios

  1. meravigliosa la musica ...deliziosa la torta!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  2. Ciao amica, eccomi affamata di sensazioni, parole, suoni e.....pure di questa meravigliosa torta!!!
    Come stai Monica??? Io oggi non ho una gran giornata, sarà il tempo in cambiamento....ma arrivare qui da te mi ha fatto bene, ti abbraccio forte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Robi cara!sto bene,un passo in più ogni giorno verso un ritrovato benessere ^_^.Ti abbraccio forte forte!

      Elimina
  3. dopo aver sentito questa musica struggente, anche se sono acciaccatissima, mi alzo e vado a preparare questa delizia.speriamo mi faccia stare meglio!!!!!!!!! grazie e ciao!

    RispondiElimina
  4. La musica e la torta: una vera magia!
    Prendo nota e riproduco il prima possibile.
    Baci

    RispondiElimina
  5. Amo le torte di mele e questa tesoro è semplicemente fantastica e ricca di pura golosità e di tradizioni antiche e la musica fantastica!!Bacioni,Imma

    RispondiElimina
  6. Che meraviglia la tua torta Monica!!!
    Volevo farla nel pomeriggio ma un impegno inaspettato mi ha trattenuta e quindi mi riservo la preparazione a domani!!!
    Poi ti faccio sapere cara!!!
    Un mega bacio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora Monica, ho appena finito di preparare la torta ed ora è in forno per la cottura ma avrei bisogno di due piccole delucidazioni. E' normale che l'impasto mi sia venuto un pò sodo?? E poi, è giusta la quantità del lievito??? Io ne ho messo due cucchiaini come da tue indicazioni ma la mia paura è che non siano sufficienti visto la densità dell'impasto!!!
      Un bacione e a presto
      Carmen

      Elimina
    2. Carmen cara,ma poi come è venuta la torta?E' vero che è densa.Basta guardare gli ingredienti.Una sostanziosa crema al burro,mele a cascata e nessun liquido ad alleggerire il composto.Ma è proprio cosi e questa è la sua particolarità!Il lievito è giusto,anzi pensa che io ho aggiunto 1\2 cucchiaino in più rispetto alla dose tradizionale!Come puoi vedere dalla foto,è una torta bella consistente!
      un abbraccio

      Elimina
    3. Nonostante tutte le paure, la risultante è stata una torta sofficissima e profumatissima!!!
      Qui è piaciuta moltissimo quindi grazie mille per la bella ricetta
      Un bacio grande e buona serata
      Carmen

      Elimina
  7. davvero buona!! non conosce questa la dorset cake.. ma sono certa sia buonissima..una torta di mele come può non esserla???

    RispondiElimina
  8. Bellissimo questo post. La musica che hai messo di sottofondo ti prende allo stomaco... mi consola e mi culla con dolcissima malinconia. La salvo :-)

    RispondiElimina
  9. dove c'è la torta di mele io corroooooooooooooooooooooooo!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  10. Allora abbraccio lo schermo del pc e mi auto dedico questa musica e la tua bella torta profumata...perchè io amo e sono affamata di emozioni, di idee, di nuove cose o di tradizioni che mi ricordano quanto è bella casa mia, gli occhi di mia mamma, le tue parole coccolose...e l'atmosfera dolce che mi fai respirare.
    Ti abbraccio Monica mia, mi manchi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma io sono qui,nell'ombra,ma ci sono sempre ^_^.Ricordatelo!!
      Ti voglio bene
      Monica

      Elimina

Follow Me On Instagram