I Twabaa e la pigrizia dell'homemade

A volte capita.
Ma no,non a volte.
Non è che perchè si è foodblogger si abbia una specie di investitura papale.La foodblogger può anche aver voglia di non cucinare.E vista l'appartenenza al cromosoma XX  può non aver voglia di cucinare ma contemporaneamente aver un certo languorino,"non proprio fame ma voglia di qualcosa di buono".
Ma la qui presente e nullatenente Emporio 21 non ha a disposizione il mitico Ambrogio della pubblicità dei Ferrero Rocher,quindi deve :o far finta di nulla(ma mentre nella maggior parte delle case vige il detto:Al cuor non si comanda,a casa mia va per la maggiore:Alla pancia non si comanda) oppure alzare le molto onorevoli terga e realizzare qualcosa con le proprie sante (giammai) manine.
E allora tre uova svogliate incontrano una ciotola sonnacchiosa.Non peso nulla..uso un bicchiere per l'olio e lo zucchero e poi giù tanta scorza di limone come se piovesse .Arriva la farina,la unisco mano mano finchè gli altri ingredienti ne hanno abbastanza e poi un pò di lievito.Cinque,solo cinque minuti sono trascorsi.
La materia c'è,ora manca la forma
Un piccolo pezzetto di pasta altrettanto svogliato e la punta di un mestolo di legno.Faccio una pallina,appoggio sulla spianatoia e infilo al centro..va beh,non ho voglia di essere precisa, magari un pò più su o un pò più giù,ecco ci infilo il manico della "cucchiarella" di legno e giro giro,e come per magia si forma un biscotto con il buco al centro.E cosi via E poi inforno e aspetto solo dieci minuti.
Dieci minuti per preparare un thè,per scegliere qualche bella pagina da leggere.Dieci minuti per sentirmi soddisfatta di me stessa.Pochi ingredienti,poco tempo.Ma un risultato buono,leggero.Un profumo che sa di casa,che sa di buono.
Perchè l'home made è uno stile di vita,ma anche una coccola.
Ma non è detto che sia anche un processo lungo.
Basta poco,che ce vò!
.Potete sostituire la scorza del limone con dello zenzero o semini di cardamomo.


Twabaa

3 uova
1 bicchiere di zucchero
1 bicchiere di olio di mais
1 scorza di limone grattugiata
1/2 bustina di lievito
farina quanto basta

olio e zucchero per spennellare

Mescolare con le fruste elettriche uova e zucchero.Unire l'olio,il limone e la farina tanta quanta ne occorre.Infine aggiungere il lievito.
Staccare un pezzettino di pasta,formare una pallina.Prendere un mestolo di legno,infilare la punta del manico al centro della pallina,appoggiare su un piano infarinato e formare un buco girando velocemente.Continuare fino ad esaurimento dell'impasto.
Spennellare i biscotti ottenuto con dell'olio,cospargere di zucchero semolato.Infornare a forno caldo (180 gradi) per una decina di minuti.Se al termine del tempo di cottura sono ancora pallidi,azionate per due minuti il grill.





Commenti

  1. Perfetto il tuo preambolo e perfetti questi biscottini!!!
    http://blog.giallozafferano.it/lericettedimelinda/

    RispondiElimina
  2. Ahaahahahah sapessi quante volte sto come te.. cmq.. da tutti ingredienti e manine svogliate so uscite delle ciambelline niente male!! un abbraccio forte :-)

    RispondiElimina
  3. Mm...ne voglio uno pure io..ne avrei proprio bisogno!!! Bacio

    RispondiElimina
  4. mi piace quando ci si mette poco tempo per realizzare una prelibatezza.... mi piace cucinare, ma a volte ci si impiega tempo e poi finisce tutto nel giro di 5 minuti... facciamo anche 3, che a casa mia sono veramente degli avvoltoi!!!! vabbè, c'è la soddisfazione di capire dal silenzio generale che tutto il lavoro svolto è apprezzato....
    ma queste ciambelline sono veramente veloci.... le adoro!!!
    Un abbraccio. Stefy

    RispondiElimina
  5. Noooo, Monica, ma quanto era che non passavo da qui??? Ma come è bella la nuova veste del blog????
    Dunque, la ricetta è perfetta, lo spirito del post pure, ho solo un dilemma....da zero a dieci quanto si discosta la tua versione da quella del libro? Perchè le ricette devono essere originali e purtroppo ne ho già dovute scartare diverse...fammi sapere, pendo dalle tue labbra......
    Baci!

    RispondiElimina
  6. mi piacciono le ricette che nascono dalla voglia di coccolarsi :)
    ed anche la tecnica del buco...copio tutto!

    RispondiElimina
  7. Ciao Monica,le ricette del relax sono quelle che preferisco, e le 3 uova svogliate che incontrano la ciotola mi hanno proprio fatto sorridere ciao a presto

    RispondiElimina
  8. Ecco, vedi l'ingiustizia? Quando sono stanca/depressa/sonnacchiosa io, non solo mi trovo sprovvista di Ambrogio (che bisognerebbe averne sempre uno in dispensa!!!), ma pure di uova!!! Spariscono sempre non appena mi viene voglia di torta, di biscotti, di dolcetti...
    e pure il latte e la farina...
    alla fine mi ritrovo a zuccherare un po' di ricotta e a far finta di mangiare il ripieno di un cannolo...e mi sento tanto sfigata!!!
    un abbraccio
    sara

    RispondiElimina
  9. parole sante!!! certe volte dici che sei una foodblogger e pensano che tu dbba stare in cucina ore e ore!!!! e invecxe no!! anche io molte volte volte non ho voglia di stare troppo tempo pero' ho un languorino e ce la possiamo fare:) vedi questi biscottini deliziosi:)
    un bacione

    RispondiElimina
  10. Oh mamma mia ma guarda tu con pochissimi ingredienti che meraviglie crei! Food blogger mia sei stata promossa a pieni voti :D

    RispondiElimina
  11. E' vero l' homemade da tantissime soddisfazioni, e questi biscottoni sono deliziosi.Baci cara.

    RispondiElimina
  12. Per preparare qualcosa di buono spesso ci vuole veramente poco, basta la passione per la cucina ed essere di bocca buona, io lo sono...
    Bacissimi cara...

    RispondiElimina
  13. Complimenti per i tuoi deliziosi biscottini! Sono una tua assidua sostenitrice, amo le tue ricette, sono speciali.

    RispondiElimina
  14. Come sono buoni e invoglianti i tuoi biscotti!!! e come hai ragione e quanto ti capisco....ho passato una settimana trste e sabato dovevo fare due dolci....non ne avevo proprio voglia...ma per niente....poi sono partita...il secondo in 15 minuti io e la piccola lo abbiamo preparato....si fa prima a farle che a pensarle le cose a volte...e poi tanto ci tocca!!! un bacione e buona serata...

    RispondiElimina
  15. è proprio vero che a volte basta poco...
    brava!!!
    un abbraccio grande e felice settimana

    RispondiElimina
  16. certo, per noi piccoli geni della cucina, basta poco per realizzare un dolce buonissimo e degno dell'approvazione di tutta la famiglia...modestia a parte :)
    che buoni questi dolcetti...quasi quasi per la prima colazione di domani me ne tengo due, ti spiace?

    RispondiElimina
  17. ah!ah!ah!..il mezzo sacchetto di lievito mi ha fatta sbudellare dal ridere!!..ma sai che mi piace un sacco questa nuova immagine dell'emporio?? Te l'ho già detto vero?..ma mi piace tanto e mi va di dirtelo di nuovo, tiè!
    Bella questa ricettina home made!!!
    Ti abbraccio forte e aspetto di vederti di persona per 'strapazzarti' un pochino! <3 Roby

    RispondiElimina
  18. Moniiiii mi piacciono questi biscottoni ma soprattutto adoro la nuova veste del tuo blog e il fatto che scrivi a destra mi ha intrippato parecchio, ma ci farò l'occhio ah ah ah!
    un abbraccio,
    Vale

    RispondiElimina
  19. alla faccia del non voler far nulla! Questi biscotti sono perfetti e per il sapore mi fido del tuo giudizio!
    Bravaaaaaa!

    Un bacione!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari