Dolcetti di cocco. Fusilli speck,noci e zucca e la Paresi

Dicono che ridere allunghi la vita.
A me la stava accorciando.
Roma.Piazza Esedra.Una manciata di anni fa.
Aspettavo semplicemente il bus per l'Università.Ridevo ad una battuta.
Rido forte solitamente.Ho una risata forte,che parte dalla pancia.
Si avvicina un tizio.
Sembrava appena uscito  dal set di Criminal Minds o di Csi.
Io stavo per entrarci invece.
Nelle parti della vittima.
Perchè mi si avvicina e mi scrolla una spalla.
Mi urla in faccia:"MA che caxxo te ridi?Mo t'ammazzo se ridi 'n'altra volta"
Ecco.Ho cominciato a rivedere la mia vita come in un film.
E a dire le ultime preghiere.
Poi così come era venuto se ne va,lasciando me e la mia amica con la faccia che sembrava lavata con Dash,perchè più bianche di cosi....sembravano già cadaveri prime di diventarlo.

Dicono che ridere attiri le simpatie degli altri.

Non per me.
Lo dovreste chiedere a quella "tanto simpatica barista".Le chiedo sorridendo un caffè.
Lei non si muove.
Ferma.
Lo sguardo fisso su di me.
Forse sto subendo una mutazione.
Forse ho un boa constrictor sullo sterno.
O una cavalletta nell'orecchio.
"La fa tanto sorridere chiedere un caffè,dica?Oppure mi sta prendendo in giro?"
Va bene,la prossima volta te lo chiedo urlando come un Marines americano col mal di pancia.

Più o meno dieci volte l'anno mi sento dire:

"Prima o poi te verrà 'na paresi a forza de sorride" (perdonate lo slang dialettale ma abito nella terra di Romolo e Remo)
Una paresi.
Antiestetica.
Oltremodo dolorosa.

La mia è un'attitudine becera a volte,salva- vita e salta -depressione altre.

Mi serve e ne attingo a piene mani.
Ne volete un pò prima che la paresi sopravvenga?

Fusilli con la zucca,le noci e lo speck.

Due piatti trangugiati a tempo record.Tanto hanno stabilito che le donne formose sono più intelligenti delle magre.Sono giustificata.
E le palline di cocco vegan(sito Vegan Home).Veloci se non fosse il dovuto riposo in frigo.Necessario per evitare di trovarsi in mano una poltiglia.ma l'attesa come nel più bello degli incontri ripaga.Con poche calorie.
A voi!


Dolcetti di cocco

110 gr cocco grattugiato

60 gr zucchero
30 gr cacao amaro
30 ml olio di semi
cannella in polvere
50 gr nocciole

Mescolare 80 gr di cocco con il resto degli ingredienti.Aggiungere acqua quel tanto che basta per amalgamare il tutto.Formare delle palline,passarle nel cocco rimanente.Passare in frigorifero per almeno due ore per farle rassodare (all'inizio sono molto morbidi,difficili da maneggiare)






Fusilli con zucca,noci e speck

250 gr zucca

100 gr gherigli di noci
150 gr speck
provolone grattugiato
cipolla
aglio
rosmarino.

Tagliare a tocchetti la zucca pulita e lavata.Stufarla con olio,aglio e rosmarino.Toglierla quando sarà tenera e passarla al mixer.In una padella con poco olio rosolare la cipolla tritata.Unire le noci tritate,lo speck,la crema di zucca e far insaporire.Lessare la pasta e scolarla.Saltarla per pochi minuti nel condimento.

Servire con una spolverata di provolone grattugiato,pepe e rosmarino fresco.







Commenti

  1. Bè che dire amica mia, i tuoi racconti sono sempre esilaranti ma molto attinenti alla realtà! Io non ho sempre il sorrisone però quando entro nei negozi o comunque quando ho a che fare con le persone tendo a fare un sorriso e ad essere educata ma vedo che molto, anzi troppo spesso la maggior parte delle persone tende a spegnermelo...e sai che ti dico chi se ne frega di questa gentaccia stressata e depressa, che cuociano nel proprio brodo puzzoloso e sorridiamo a più non posso per farli ancora di più morire d'invidia! Noi ci gustiamo invece i tuoi piatti ala faccia loro! Che buoni!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono stata la prima a commentare!!! E ho dimenticato nella fretta una L di alla!!!!

      Elimina
  2. ahahhahahh, quanto mi è simpatico il cristiano romano,ahahhahahhaha
    Soreta ti si scordata delle rughe :-))))))

    RispondiElimina
  3. Ottesoro.. ma chi è sta gente?? Voglia di vivere proprio... sai, credo davvero che abbiamo una vita TRISTE. Ecco perchè non capiscono il valore di una 'paresi'- Nemmeno se la meritano, ti dirò. Che restino nei loro musi lunghi... e che ci inciampino! Tu sei un sole, tesò! E sorridi.. che anche se a volte ridere maschera lacrime amare, almeno è sempre una sorta di carezza e di risorsa. Sei bella, amica mia. Ti voglio bene.
    p.s. le pallette di cocco sono fenomenali e vogliamo parlare dei fusilli? Ecco, una cenetta così, stasera, il sorriso lo ridarebbe anche a me! Ti abbraccio fortissimo!!

    RispondiElimina
  4. Ma dai, nooo..ma tutti a te i matti???
    No Monica, tu continua a ridere che il riso ed il sorriso è contagioso..io ci credo, io sorrido alle persone, se ad alcune da fastidio, beh, problemi loro onestamente..
    La vita è già così 'pesante' a volte che se non la alleggeriamo con un sorriso...:-D
    Beh, intanto io la mia dose di sorriso me la sono già presa passando da te!!!
    Piatti ottimi amica!!! La pasta è buonissima davvero!
    Sai che sto imparando delle cose fichissime al corso di cucina naturale e sulle spezie??..adesso ho solo bisogno di un pochino di tempo per farle a casa e postarle...
    Ti abbraccio forte! Roby :-DDDDDD

    RispondiElimina
  5. Secondo me, la gente non sa più cosa vuol dire essere felici, e dimostrarlo anche sorridendo... Non c'è niente di più bello che avere una persona sorridente davanti, ti può anche aiutare a cambiare umore trasmettendoti la sua allegria...
    Tu manda in quel paese quelli che non ti capiscono e continua a sorridere, anzi ridi, che così magari trasmetti questa tua felicità a chi ne ha bisogno.
    Un abbraccio. Stefy

    P.S. se hai notato, è da un po' che ho messo nel mio blog delle citazioni sul sorriso di persone famose ... le trovo molto significative, certa gente dovrebbe impararle pensando al significato che hanno.

    RispondiElimina
  6. Ovviamente Moni la barista l'avrei accecata....non chiedermi come ma l'avrei fatto, forse le era entrata la mazza della scopa dove non batte il sole, chi può dirlo?!
    Per i dolcetti al cocco lancio una lancia a tuo favore, perché sono buonissimi, per i fusilli...beh mi tenti...adoro lo speck!
    Un abbraccio e buona serata (non mi vedi ma sto sorridendo...sempre dopo averti letto)!
    Vale

    RispondiElimina
  7. te lo dico e te lo ripeto, mè fai morì!!!
    Io rido pochissimo, ma con te è un piacere farlo anche rischiando una paresi...
    La prossima volta a quel tizio, portali un dolcetto per addolcirlo...buona serata, baci.

    RispondiElimina
  8. Monica ma tu mi stai facendo ingrassare a furia di ricette deliziose come queste due!!
    Anche io ho l'ilarità facile e come te ho quella risata che dopo che è partita penso "Forse ho esagerato!"... ma uno scrondo come quello di piazze esedra per fortuna non mi è mai capitata! Ma dimmi tu cosa c'è di più bello di ridere, sorridere... Sai cosa diceva Chaplin? Una giornata passata senza un sorriso è una giornata sprecata! Ridi, e come si dice nella terra di San Gennaro "Futtetenne!". un bascio (sempre mitica!)

    RispondiElimina
  9. Monica ridi, perchè solitamente chi ride, fa anche ridere ( nel senso buono)e per come ti conosco, sei molto simpatica. Io non sopporto le persone musoni, che ce l'hanno con il mondo intero... I dolcetti sono meravigliosi e i fusilli ancora di più. Bravissima e ridi!!!!!

    RispondiElimina
  10. Sicuramente quel tizio si era alzato col piede storto! E comunque fai bene a sorridere, anche io ho una risata tremendamente rumorosa e quando parto non smetto più!
    Quei dolcetti saranno buonissimi, altrettanto i fusilli, complimenti!

    RispondiElimina
  11. I disillusione sembrano veramente buoni. I tuoi racconti mi mettono sembrerebbe di buon umore. Evito di dire che mi fai ...hi hi hi. Ciao ciao

    RispondiElimina
  12. Pure io rido forte che me sentono tutti , odio i musoni , i lamentosi eccecc ,stiamo lontani da chi non ride và!!
    Mi prendo un dolcetto e scappo ^_^
    bacioni!

    RispondiElimina
  13. e vabbeh comunque fa sempre bene ridere e anche io continuo;)
    ci credo che sono due piatti finiti a tempi di record!!! i fusilli sono buonissimi e i dolcetti uno tira l'altro!!!

    RispondiElimina
  14. Fai benissimo a ridere.. Ahimè io sono a volte un po' musona, complice a volte la stanchezza dal lavoro.. Ridere è spesso una medicina per cui ben vengano le risate o i sorrisi paretici :-)
    http://basilicopistacchioenonsolo.blogspot.it/

    RispondiElimina
  15. E come si fa a non sorridere.....a me viene così spontaneo e mi piace pure se viene ricambiato.E' meraviglioso donare e ricevere sorrisi,sono gratis non costano nulla e fanno un gran bene alla salute.
    A me allargano davvero il cuore,fai benissimo a sorridere....occhio però non si sa mai che incontri si possono fare...hi hi hi ;)
    Z&C

    RispondiElimina
  16. Anche io rido spesso...a volte sono pure passata da stupida per questo, ma sai che ti dico "sti gran cavoli"!..perchè c'è qualcuno che si è innamorato di quella risata. Una persona tanti aa fa mi diceva sempre "sorridi piccola mia..sei molto più bella", e che fai non te la fai venì na paresi? ;-)!!
    Io voglio le palline al cocco, anche se c'è il cacao, le voglio lo stesso!!
    Bacio Monicuccia mia!!

    RispondiElimina
  17. Monica come ti capisco!anche io ho una risata diciamo...di pancia..e se inizio fatico a smettere..e sono molesta e rumorosa.e quante volte mi capita di infastidire quasi con la mia espressione da ebete stralunata con il sorrisone stampato...vicino a casa mia c'è una tabaccaia ombrosa e dall' aurea grigia..mamma mia probabilmente è un pelo esaurita ed è molto acidula ..beh..non sai quanto mi diverto ad irrompere nel suo negozio sprizzando gioia da tutti i pori!tiè !;)bacione .ma grande è?:)

    RispondiElimina
  18. e bello ridere no quelle persone musoni che per una veduta di denti ce devi fare il soletico sai a tuo racconto mi sono messa a ridere pure io mia figlia nella sua stanza mi sta chiamando e mi sta dicento mamma ma con chi stai ridento? con il computer? io le sto dicento no con una amica : che mi sta offrendo dolcetti al cocco e 2 fusilli e adesso e mia figlia che sta ridento come na matta ciao non smettere di ridere

    RispondiElimina
  19. In casa mia si ride spesso, a volte come delle cornacchie...sai tre donne...!!! Ma anche a me capita spesso, purtroppo, di incontrare commesse musone, sempre le stesse, che non rispondono neanche al saluto... Sai c'è una cosa che mi hanno insegnato alla scuola di scienze infermieristiche: i problemi dovete lasciarli a casa, dovete sorridere e essere sempre ben disponibili quando lavorate... e sai una cosa?? alla fine sforzarsi di sorridere, nonostante tutto, fa bene non solo a chi ci sta vicino, ma anche a noi!!!
    Un abbraccio!
    PS: io mi prendo la pasta versione gluten-free!!!

    RispondiElimina
  20. Evviva la zucca, le noci, il cocco e la cioccolata! Le poche calorie, i sorrisi e gli arcobaleni dell'anima che regaliamo agli altri quando lo facciamo. Il mio blog, talvolta un po' oscuro e pieno di pessimismo, è tutto il contrario di ciò che sono. Sorridente, solare, felice. Il più bel complimento che mi fanno gli amici è quello di dirmi che faccio stare bene le persone che mi stanno intorno...e questo credo che la barista non apprezza, che ti invidia, che ti vorrebbe rubare. Ma tu orgogliosamente con PARESI continua a sorridere. Sei unica amica mia!

    RispondiElimina
  21. "Il riso è il sole che scaccia l'inverno dal volto umano" sai credo che Hugo avesse pienamente ragione!! ^_^Dopo essersi fatti una bella risata di cuore il mondo sembra meno grigio!! I dolcetti di cocco versione vegan, mhmm.. devo assolutamente provarli.. io sono abituata a quelli di mia sorella con la ricotta.
    Che dire dei fusilli???Me li mangerei in un sol boccone!
    Buon fine settimana

    RispondiElimina
  22. Oh mamma che paura!
    E che scortese la barista.
    Veramente da risponderle e non metterci più piede!
    Che belle le palline di cocco!ùSembrano anche facili facili!
    mmmmhhh!!

    RispondiElimina
  23. Sei troppo forte! a me farebbe solo sorridere di più averti vicino, ma che si l amenta sta gente?!? Io odio la gente che si lamente e adoro invece le persone come te, il problema è che di gente come te ce n'è troppo poca!!!
    Sei grande
    Carlotta
    P.S. mezzo chilo di spinaci bastano per il risotto del post precedente?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. p.s mi sa che mi sono dimenticata di mettere la quantità vero? ^_^
      300 grammi sono più che sufficienti!
      Baci e grazie per le tue parole
      Monica

      Elimina
  24. Invece trovo che il sorriso porti altri sorrisi....e quel pazzo che hai incontrato tu deve solo farsi curare...insieme alla barista...che gente strana al mondo!

    ottime entrambe le ricette...proverò i dolcetti al cocco. mi incuriosiscono tantissimo!

    RispondiElimina
  25. Ma quanti matti ci sono in giro???? Perfetta cenetta Monica, un delizioso piatto unico e poi i golosi dolcetti, che c'è di meglio!!!!

    RispondiElimina
  26. Ma davvero t'è successo!? Ma una volta il sorriso non era contagioso? Che c'è preso! che brutta gente! I fusilli sono una meraviglia, li farei adesso, subito... se solo avessi gli ingredienti! Buona serata!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari