Il farro alla Boscaiola...perchè lui si che vale!




Si parlava di lui già 5000 anni prima della nascita di Cristo.
Come dire...i suoi annetti ce li ha, ma se li porta un gran bene.

Potrebbe darsi anche qualche aria.
Oh, in fin dei conti a Roma, gli sposi impastavano la focaccia con questo tizio come ingrediente principale e la offrivano niente "popodimeno" che a Giove.
Mica pizza e fichi.

Poi ha attraversato come una personcina abbastanza dimessa  tutto il Medio Evo e poi...
Poi se ne sono perse le tracce.

E' emigrato nei mari del Sud e si è aperto un bar lungo la spiaggia...cosi in attesa.
perchè come dice un mio amico "non è che nella vita si è sempre incudine.Basta aspettare e si diventa martello"

Come dire...siediti, aspetta sulla riva del fiume che poi il cadavere del nemico passa, hai voglia se passa...

E il farro ha avuto la sua rivincita.
Accantonato negli anni  a causa della presenza delle fibre, oggi conosce il suo revolution day.

Perchè gli Egiziani, i Romani, i Sumeri avevano visto giusto.
Dove lo trovi un altro cereale che ti sazia subito, non ha colesterolo, ha un basso contenuto calorico e fibra da vendere?

Un toccasana insomma.Vitamine B, ferro, sali minerali e magnesio.

Io poi ho con il farro un rapporto "Amarcord".
E' il ricordo della mia terra d'origine, il suo sapore, il suo vento...

Lavatelo bene prima di utilizzarlo.
Se lo utilizzate perlato (meno ricco di fibre ma più gestibile) lo potete cuocere subito.
Se invece optate per quello decorticato (più ricco di fibre) prevedete una nottata d'ammollo.

E poi sbizzarritevi nel suo utilizzo.
Con legumi, verdure, freddo d'estate e sapientemente caldo d'inverno non fatelo mancare nella vostra alimentazione.
E' un piccolo ma importante dono per la vostra salute.

Io oggi ve lo propongo alla boscaiola.
Una ricetta facile facile ma che vi renderà felici perchè gustosissima e fa anche la sua bella figura, perchè no!
Soprattutto se a fine cottura aggiungerete quel quid in più rappresentato dalla scorza di limone grattugiata (ovviamente se vi piace).



FARRO ALLA BOSCAIOLA

ingredienti per quattro persone:

400 grammi di farro
200 grammi di speck tagliato a dadini
400 grammi di funghi porcini o misti
1 cipolla
1 spicchio di aglio
prezzemolo
1 bicchiere di vino bianco
1 litro di brodo di carne o vegetale
olio sale pepe
Zeste di limone  per guarnire (facoltativa)


In una larga casseruola mettete a soffriggere la cipolla e l'aglio tritati finemente.
Unite lo speck , i funghi tagliati grossolanamente e fate insaporire .
Verstae nella casseruola il farro dopo averlo lavato accuratamente.
fate insaporire per un minuto, aggiungete il vino e fate evaporare.
A questo punto cuocetelo come un normale risotto , portandolo a fine cottura aggiungendo piano piano il brodo.
Cuocete a fuoco moderato.
Quando sarà pronto regolatelo di sale e pepe.
Tritate il prezzemolo ed aggiungetelo in superficie.
Servitelo con del parmigiano grattugiato oppure per un sapore più particolare , unite delle zeste di limone.




9 commenti:

  1. Ammazza non sapevo lastoria del farro.. ma ad oggi è il mio cereale e la mia farina preferita!!! Ottima la tua ricetta.. smackk e buon w.e. :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi sono documentata ^_^. Lo adoro, ha una consistenza meravigliosa!
      Buon fine settimana cara...anche se con questa pioggia!!
      Baci Clà

      Elimina
  2. Non lo mangio da una vita perchè mi dava dei crampi tremendi allo stomaco, ma voglio riprovarci!! Questo dev'essere buonissimo!
    Baci baci

    RispondiElimina
  3. io faccio il pane con la farina di farro.
    a me personalmente piace molto, anche nelle zuppe per esempio.
    ottimo il tuo farro alla boscaiola!
    un abbraccio
    Sandra
    p.s. post istruttivo

    RispondiElimina
  4. l'ho scoperto da poco ma non conoscevo la sua storia, molto bella!!!!Mi piace molto , lo preparo spesso, grazie per l'idea!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  5. Ma che bella ricetta Monica, non vedo l'ora di provarla!!!!
    Un bacio grande e buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  6. una ricetta gustosa e semplice che enfatizza un ingrediente per me magico, favolosa

    RispondiElimina
  7. grazie per tutte queste utili informazioni sul farro...però adesso mi è venuta una gran voglia di mangiarlo!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  8. Io lo metto, oramai, in tutto ciò che mi capita a tiro: zuppe, pane, dolci, pasta, ovunque, lo adoro...soprattutto nei lievitati!E il tuo alla boscaiola è da assaggiare eccome!

    RispondiElimina