I visionari e il millefoglie alla ricotta,panna e scaglie di cioccolato

La conoscete la storia della linea ferroviaria Vienna-Trieste?
Una linea ferroviaria progettata e costruita senza la presenza di un treno che la potesse percorrere.
Voluta fortemente come altrettanto fortemente si era sicuri che un giorno un treno in grado di percorrerla ci sarebbe stato sicuramente.
La dimostrazione che i visionari fanno la realtà,quella più bella.
I visionari sono quelli che fanno di un pensiero uno stile di vita.Sono quelli che credono semplicemente.Sono quelli che in una disavventura vedono una coincidenza da sfruttare,un'opportunità anzichè un errore.
Sono quelli che fanno la storia,gli avvenimenti.Quelli che realizzano sogni.Gli danno carne,sangue e ossa.Li strappano dal mondo del plausibile e li lanciano nel mondo del reale,del tangibile.
Sono quelli che controllano i propri pensieri perchè sanno che qualsiasi pensiero tocca e contamina la realtà.
E lo sapete chi è secondo me il più grande dei visionari?
San Francesco.
Questa una delle sue frasi che amo di più:
"Fai attenzione a come pensi e a come parli,potrebbe trasformarsi nella profezia della tua vita"
Era decisamente avanti non trovate?

Oggi un dolce abbastanza ricco ma velocissimo da preparare.Ci vuole più tempo a spiegarlo che a farlo.Unica raccomandazione:preparatelo al massimo una mezz'ora prima di servirlo.La pasta sfoglia perde rapidamente la sua croccantezza a contatto con le creme.

Millefoglie alla ricotta ,panna e cioccolato

3 rotoli di pasta sfoglia
500 gr ricotta di pecora
250 ml panna fresca da montare
6 cucchiai di zucchero
100 gr cioccolato fondente tritato grossolanamente

Prendete i rotoli di pasta sfoglia.Stendete il primo sul piano di lavoro.Ritagliate un rettangolo.Sulla misura di questo ritagliate anche gli altri due (non buttate i ritagli di pasta sfoglia ma riuniteli e spianateli con il mattarello e provate a fare questa ricetta QUI).
Accendete il forno a 200 gradi.Su una teglia foderata di carta forno mettete i rettangoli di sfoglia,bucherellateli con una forchetta e fateli cuocere per un quarto d'ora.
Trascorso questo tempo tirateli fuori e fateli raffreddare completamente
Nel frattempo montate la panna fresca con 3 cucchiai di zucchero.Mettetela in frigo.
Prendete la ricotta e lavoratela con lo zucchero rimanente.Unite alla crema di ricotta la panna a cucchiaiate e mescolate fino ad ottenere un composto omogeneo.
Prendete una sac-a-poche,metteteci dentro la crema di ricotta e panna.Prendete il primo rettangolo di sfoglia,appoggiatelo su un piatto da portata e iniziate a farcirlo con metà della crema.Unite una parte del cioccolato fondente tritato e coprite con il secondo rettangolo di sfoglia.
Ricoprite anche questo con la restante crema e il cioccolato e unite l'ultimo rettangolo.Spolverate quest'ultimo di zucchero a velo e servite.



8 commenti:

  1. Questa frase mi ha toccato Pennacchiè,bella bella bella
    Aspetto con ancia la mia fetta di millefoglie :-)

    RispondiElimina
  2. Una millefoglie meravigliosa. Mi piace tantissimo l'inserimento della ricotta. La provo assolutamente questa, troppo golosa :P

    RispondiElimina
  3. Hai davvero ragione nel dire che San Francesco era avanti e posso confermare che spesso quello che diciamo o semplicemente desideriamo poi si avvera più o meno così come lo abbiamo chiesto :) Io vorrei solo essere un po più visionaria perchè i visionari appunto sono molto ottimisti e l'ottimismo è invece ciò che manca a me! Ma questo dolce è troppo goloso e buono...voglio cominciare ad essere ottimista ed immaginare che arriverà a casa mia!!!1

    RispondiElimina
  4. sai che la millefoglie è il dolce preferito del mio compagno e non ho ancora osato prepararla proprio perchè mi è sempre sembrata difficile da fare? Devo assolutamente recuperare questo grande torto che gli faccio!
    Grandi i sognatori, i visionari e San Francesco... se solo si pensasse sempre a far del bene al mondo, quanto vivremmo sereni ed in pace prima che con gli altri con noi stessi?!
    Un mega kiss!

    RispondiElimina
  5. oh quanto è bello questo milefoglie!!! ora non posso accendere il forno, ho dentro un impasto a lievitare...ma arrivo:-)

    RispondiElimina
  6. Millefoglie: ADORO!
    San Francesco: nel 1200 era "avanti"...niente da dire sulle sue indicazioni di vita...
    Ti abbraccio tesoro ♥

    RispondiElimina
  7. ottima elaborazione...proprio libidinosa!!!!! bravissima!!!

    RispondiElimina
  8. Buonissima e golosa, se poi la sfoglia la fai da te ... ancora più buona! Brava Monichetta, un bacio

    RispondiElimina