I Puff-Puff al cocco e la catastrofe

Dieci minuti e la catastrofe
Ho numerose amiche psicologhe,una pure psichiatra.
E quando giravo con il mio primo mega pancione me l'avevano detto:
"Monica cara,uno dei principi fondamentali:non lasciare mai i bimbi soli e inermi di fronte alla Tv".
Caspita,verissimo,lo dice pure tata Lucia,mica pizza e fichi.
Seleziona,decidi tu i programmi e il tempo.
Ed ecco che dopo la nascita della prima carota orde di Teletubbies si sono riversate in casa mia.
Per chi non avvezza al genere,questi sono i famigerati:



No,dico rendo l'idea?E i dialoghi?la palla di Lala,il monopatto Po,la borsa di Twinki Winki e il cappello di quel rospo di Dipsie.Er nanetto rosso era il preferito di mia figlia.C'ho messo due anni a capire che non era un nanetto,bensì una nanetta.
E insieme ai Teletubbies avevo scelto Charlie e Lola,il trenino Thomas (che tristezza) e i classici intramontabili come Topolino.Stop.Cronometro alla mano.Solo quelli e poi via verso altre frontiere.Tata Lucia sarebbe stata orgogliosa di me.Nasce la seconda e accanto a tutto il repertorio della prima si affianca un personaggio strano,un maiale,anzi una maialina che parla e grugnisce.Lei:



Sommate i Teletubbies e la maialina grugnente e ho riempito il reparto dell'ospedale psichiatrico.I tempi si sono allungati però,perchè le carote sono due,due gusti,due età diverse.Quindi alla fine i Teletubbies uscivano con Hannah Montana,Peppa Pig andava a farsi un Happy Hour con i maghi di Wawerly.Lo so tata Lucia sta già alzando un sopracciglio.Mea culpa.
Ma ieri sono bastati dieci minuti.
Ora dico:una madre avrà anche il diritto di andare a stendere i panni.O no?E quanto tempo avrò impiegato?Dieci minuti non di più.
Lo so le avevo lasciate davanti alla Tv.Ma avevano l'ordine di sparecchiare la tavola.E poi in Tv davano Fuori Menù e quello mica nuoce alla salute..Non avevo calcolato che dopo sarebbe arrivata lei...Clio Makeup.Orbene,ieri sta simpatica donzella ha avuto l'ardire di affermare che le sopracciglia vanno curate e sfoltite.
Io ho sentito una corsa in bagno.Giuro.Ma è un quasi adolescente,mica la posso controllare in tutto.
Ne è riemersa poco dopo.
L'ho guardata.
Non l'ho riconosciuta.
Le ho chiesto:"Bimba non è che per caso hai visto mia figlia.E soprattutto...ma tu chi sei?"
No perchè al posto delle sopracciglia aveva una forma di Emmental.Buchi,solo buchi.
Aveva seguito il consiglio della simpaticona di Clio e s'è spinzettata l'inverosimile.Ma voi immaginate la pinzetta in mano ad una pseudo dodicenne?
Ed il bello che più io inorridivo e più lei rideva come una pazza.
Sono trendy,ha detto.
No,sei 'na gran frescona le ho risposto.
Ok,tata Lucia,vado a mettermi in punizione da sola.

Puff puff.E già il nome è irresistibile.Non è un piatto propriamente estivo,lo so.E' una bomba ma una volta scovato non potevo non cucinarlo.
Il puff- puff è un dessert da strada,tipico dell'Africa Occidentale.Viene venduto ovunque,in ogni angolo.E' conosciuto con nomi diversi.I Ghanesi lo chiamano Bofrot,i camerunensi e i nigeriani Puff-Puff.E' un cibo povero,è farina acqua sale zucchero e lievito.ma come tutti i cibi poveri è una leccornia.
Io ve lo propongo nella versione arricchita,quella col cocco.
Giuro che poi vi proporrò solo piatti da mensa francescana.
Ma questo lo dovevo provare.
E ne vale proprio la pena!

Puff-puff al cocco (un grazie a Immaculate di African Bites)

1/2 bustina di lievito di birra
160 ml latte di cocco
80 gr zucchero
1/2 cucchiaino di sale
50/60 gr di cocco grattugiato
300 gr farina
100 ml acqua calda
olio per friggere ((Olio di semi di arachide Dante)

Se volete fare il latte di cocco vi ricordo la ricetta che trovate QUI.
Impastate insieme tutti gli ingredienti.La dose della farina è puramente indicativa.Regolatevi mano mano che impastate.Se l'impasto dovesse risultare eccessivamente molle aggiungete altra farina.
Una volta ottenuto un impasto omogeneo fatelo lievitare per due ore.
Alla fine mettete a scaldare dell'olio in una casseruola .prendete l'impasto,staccatene dei pezzetti,arrotolateli a mò di pallina e friggeteli.
Alla fine preparate un piatto con dello zucchero semolato intriso di farina di cocco.Rotolateci i puff -puff e mangiateli.Noi li abbiamo trovati ottimi anche freddi!



Vi do la versione classica,quella che trovate nelle strade africane:

Puff-puff classici

2 tazze di acqua calda
1 lievito di birra
3 tazze e mezzo di farina
3/4 di tazza di zucchero
1/2 cucchiaio di sale
il procedimento è lo stesso di quelli al cocco


13 commenti:

  1. pensa se diceva di ridisegnarle...dovevi far attenzione a tutti i pennarelli in giro per casa. comunque immagino la scena ahahahahaha epoi ...allunga sto puff puff alla faccia dell'estate. un bacione

    RispondiElimina
  2. Oddio no, i teletubbies no!!! Ogni volta che cominciava la sigla spegnevo la TV, dato che avevo già avuto la sfortuna di vedermi una puntata ahahah! Buoni e semplici questi dolcetti! Senti si può usare il lievito di birra quello fresco a cubetti? Ti abbraccio :*

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Oddio non oso immaginare le sopracciglia!!!!! Golosi questi dolcetti, mi piacciono!

    RispondiElimina
  5. AhAhAhAh non riesco a smettere...avreo voluto vedere la tua faccia
    e soprattutto sentire cosa le hai detto!!!!
    Favolosi sti puff-puff....

    un abbraccio
    monica

    RispondiElimina
  6. Ci perdoni se ridiamo, vero? M'immagino la scena! Per fortuna pensa di essere trendy, dai, se no sai che drammi! Datemi subito questi puff puff!!!!

    RispondiElimina
  7. Ahahahaah! Credo che la pinzettata selvaggia sia un po' nei repertori di tutte noi :D Ma se lei si vede trendy la tragedia da "non voglio farmi vedere in questo stato" è evitata :D
    Buonissimi questi Puff-Puff! Non li conoscevo :D Un bacione! :*
    Ps: Mi piace la nuova grafica! ;)

    RispondiElimina
  8. wow ch ebuone queste puff puff... immagino la scena ;)♥

    RispondiElimina
  9. li adoro!!!! bravissima anche se..... immagino la scena....!!!! un bacione!!!

    RispondiElimina
  10. Oddio ...io già odio PeppaPig... anzi in generale queste nuove frontiere animate proprio non mi piacciono!!! Ma ci penserò quando sarò madre, cosa che per il momento non è affatto così immediata! Ma...le sopracciglia? Vogliamo parlarne? Le mie sono ancora in fase adolescenziale, penso di averci messo le mani due volte, il resto ci pensa la mia sorellina di 17 anni (ahahahahah) perchè non sono capace! Rendiamoci conto...
    Ti mando un bacione tesoro, mi rubo un puff puff...e ho tanta voglia di sentirti ♥

    RispondiElimina
  11. Ah ah ah :-) mi fai ricordare quando da neo-adolescente, invidiosa delle compagnette di scuola sempre super curate, ho avuto la fantasia di tagliarmi i peli delle gambe con la forbicina, tagliuzzandomi tutta, perchè mia mamma non voleva che mi depilassi. :-) Comunque nonostante mi senta una mamma "moderna", non accetto certe americanate che si vedono in tv e che ti fanno sembrare un donna già alle scuole elementari (capelli tinti o con le meches, trucchi, scarpe con il tacchetto, sopracciglia...). Quando ero piccola, ci si truccava solo a carnevale, le scarpe con il tacchetto si usavano solo se frequentavi un corso di ballo e le sopracciglia rimanevano incolte fino alla tarda adolescenza!) Mah..
    http://basilicopistacchioenonsolo.blogspot.it/

    RispondiElimina
  12. ciao Monica, ho avuto il tuo stesso regime televisivo, ma si possono controllare finoa d una certa età poi clio mekeup è la cosa più ingenua che possano vedere ;)baci

    RispondiElimina
  13. Mi hai fatto morire...odio i teletubbies li odio fino al midollo...ucciderei quel nano rosso passandoci sopra con l'auto...ma a mio figlio piacevano tanto....acc*#@£....ma per fortuna Clio makeup non ha sortito effetti...

    RispondiElimina