Torta alla crema e alla ricotta e la moglie di....

La colpa è del post di Patti Patti.
Lei l'istigatrice.Il suo post mi ha fatto ridere.
E non potevo non cogliere al volo l'idea.
Parte oggi una nuova rubrica.
Patti la mente,io il braccio.
Chi vuol partecipare lo faccia,senza peli sulla lingua.
Questo il banner:
Ha iniziato la siora Patti descrivendo il modus vivendi del marito ingegnere.
Oggi continuo io.Lei è la moglie dell'ingegnere.Io del militare.E voi?partecipate al giochino?Mariti,compagni,fidanzati, fate un pò voi.L'importante è il sarcasmo.Tanto poi diamo la colpa a Patti Patti ^_^
Ascoltate la sigla per favore.Occorre creare l'atmosfera.

La specie Maritus militaris è un genere riconoscibile sin dalle prime ore di vita.
Mai un pianto fuori luogo,mai un rigurgitino gratuito,mai un capellino fuori posto.Obbedisce indistintamente a dottori ,mamme ,nonne ,zie e portantini ospedalieri.
La sua massima aspirazione?il pannolino simmetrico da ambo i lati e il ciuccio d'ordinanza.
Nel corso degli anni altre saranno le caratteristiche che lo distingueranno da altre specie.
I primi passettini cadenzati al ritmo sussurrato di un due..un due..un due.
La tendenza a passare in rassegna amichetti vari e a suggerire tagli regolari di capelli scomposti nonchè di indumenti consoni al tipo di giochi.
La certezza assoluta dell'appartenenza alla specie si avrà nel momento in cui prenderà coscienza dell'esistenza della bandiera dello Stato d'appartenenza.Quello sguardo vacuo,quelle labbra leggermente socchiuse,quella faccia così somigliante all'estasi di santa Teresa saranno il segnale inequivocabile della maturità e della scelta effettuata.
Migrerà dal luogo di nascita in cerca di una sistemazione che per sua natura non sarà mai stabile.
Condurrà una vita scandita da orari e compiti da portare a termine .
La riproduzione del maritus militaris avverrà quando troveranno una femmina della loro specie dotata di valigie e di codice militare sul comodino.
La femmina del Maritus militaris dovrà essere abile nel parlare dell'abituale desinare come del Rancio .Il rifare il letto sarà affare da geometra del catasto nel rilevare le misure.Metro alla mano e tanta pazienza.
L'arrivo della prole metterà a dura prova la precisione del soggetto.La sua caserma familiare si trasformerà in un'allegra bolgia,le camerate, le cui sembianze saranno quelle del day after,lo lasceranno senza parole e affranto.
Nelle altre coppie il momento più delicato è la crisi del settimo anno.Nelle coppie Militaris il momento delicato è la stiratura della divisa d'ordinanza.Se fatto male,sarà motivo di separazione con addebito.Ogni centimetro quadro della stoffa sarà passato in rassegna con la lente di ingrandimento.La livella verrà utilizzata per vedere se la piega dei pantaloni è perfettamente diritta.
L'adolescenza delle figlie risveglierà i suoi istinti più reconditi.Incauti fidanzatini passati in rassegna per controllare fili di barba incolti,cerume nelle orecchie e brufoli sparsi.Colleghi svegliati alle tre di notte per ricostruire l'albero genealogico del ragazzetto in questione con eventuali condanne risalenti al prozio Annibale.
Appostamenti con tanto di camuffamenti fisici ad ogni appuntamento,foto e reportage segreti chiusi in buste con ceralacca.
Nonchè l'exploit.La punizione in caso di disubbidienza
Un minuto di ritardo nel rientro a casa,un giorno di punizione.Cinque minuti,cinque giorni.E così  via....
La caserma familiare funzionerà se il maritus militaris avrà accanto una compagna abile nell'arte della mediazione,abile nell'intrattenere rapporti non troppo stretti con un'altra temibile specie,le mogli dei colleghi ,e abili nel rispettare le loro carriere senza far troppe domande.
E soprattutto abili nell'annullare le distanze e le paure delle missioni all'estero.

Oggi un dolcino.
Una torta dell'Osteria Vineria "la Cicala" di Polverigi,in provincia di Ancona.Molto delicata,io ho cambiato solamente la crema pasticcera utilizzando la mia ricetta preferita,reperita anni fa su Cookaround (danita).Una ricetta che mi piace molto perchè prevede l'utilizzo dell'uovo intero e non rimangono albumi a spasso per il frigo!


Torta di crema e ricotta

per la ricotta:
400 gr di ricotta di pucora
50 gr zucchero semolato

per la crema:
2 uova
1 pizzico di sale
150 gr di zucchero
30 gr farina
1 scorza limone grattugiata
1\2 litro di latte

per la frolla:
400 gr farina
200 gr burro ammorbidito
2 uova intere e 1 tuorlo
1 bustina di lievito per dolci
 200 gr zucchero

Impastare tutti gli ingredienti per la frolla e metterla in frigo per un'oretta.
preparare la crema.Riscaldare il latte.Toglierlo dal fuoco e grattugiarvi la scorza di limone.
Sbattere le uova con lo zucchero,unire la farina,il pizzico di sale e mescolare.Unire il latte caldo ,mettere sul fuoco e portare ad ebollizione lentamente,sempre mescolando.
Farla raffreddare totalmente.
Passare al setaccio la ricotta con lo zucchero e amalgamarla con la crema fredda.
Prendere la frolla.Stendere un primo disco in una tortiera imburrata e infarinata.farcire con la crema e coprire con il resto della pastafrolla stesa a disco.far cuocere in forno caldo a 180 gradi per una mezz'oretta.fate raffreddare a lungo,meglio per una notte intera e servite poi con dello zucchero a velo.








CONVERSATION

28 commenti:

  1. Eccola lì la mia moglie del militare!!! Lo stavo aspettando questo post!!! Fantastico! per prima cosa vado subito a mettere il bannerino nella home page... poi mi hai fatto schiattare con la descrizione del militopupo con il pannolino perfettamente simmetrico! Grandiosa... anche se dopo tante risate mi hai fatto fare un tuffo al cuore con le missioni all'estero... con quelle meriti un premio particolare!

    Ti abbraccio forte forte!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Patty Patty, sei stata fortissima!
      La tua rubrica è divertentissima, ma allo stesso tempo ci fa pensare che ognuna di noi ha la sua amata 'croce' !
      Bravissime ragazze, mi avete trasportata nel vostro mondo!
      Mi sa che vado a sposarmi lunedì in comune, così potrò scriverla anche io!
      Ahahhahah! :-)

      Elimina
  2. Monica sei un portento, una vera forza della natura mi hai fatto letteralmente crepare dalle risate (cosa che ultimamente faccio molto poco)!!
    Sei di una ironia incredibile ed io ti adoro!!
    Prendo al volo un pezzetto delle tua meravigliosa torta e ti auguro un felicissimo fine settimana
    Carmen


    RispondiElimina
  3. Che tonta!!! La torta è bellissima!!! un bascio!!

    RispondiElimina
  4. ahahahahahahahahahahhaahahah ossignur mi hai fatto morire dal ridere.. bè è dura essere moglie di un militare.. ma sai coaa mi piace di te? è che sei ironica!! tanto ironica!!! Brava!!! E cucini pure bene.. guarda che dolcetto.. rubo na fetta.. e scappooooo

    RispondiElimina
  5. hihihiihihih!! io non posso farlo il consorte ha cambiato troppi lavori (tra i quali militare in missione, tintore, camionista...) insomma troppo lunga la lista!!!
    Buona la torta!
    Bacetto e buona serata (io sto dormendo davanti al pc)!!

    RispondiElimina
  6. Simpaticissima come sempre e per le missioni all'Estero sono daccordo con Patti Patti!
    notte notte cara...
    Z&C

    RispondiElimina
  7. Oh cavolo così presa dal post non ho commentato la torta:
    mi è piaciuta davvero tanto e mi ha incuriosita la crema con l'uovo intero.
    Baciuzzi
    Z&C

    RispondiElimina
  8. Monica...ho male alla mandibola..dopo Patty tu con queste descrizioni da sganascio!!
    ..non potevate descrivere meglio le 'categorie' a cui appartengono i vostri mariti..avete tutta la mia comprensione..:-D
    Vorrei buttarmi anch'io, ma la 'categoria' a cui appartiene il mio non è onestamente ben 'definita'..è un progettista meccanico...che però desidera fare altro ..tipo lavorare in un bar..difficile per me'inquadrarlo' in una categoria..mi sa che stavolta mi tocca 'passare'...bene vado a letto felice perché mi sono fatta delle belle risate!!!
    Questa torta è bellissima oltre che davvero buona...COPIOOOOOO...
    Ti abbraccio forte e vado a dormire che stanotte il pigiama party delle pischelle mi ha 'crepata'...
    Buona domenica amica! Roby

    RispondiElimina
  9. Ahahahah Moni! Il pannolino simmetrico! Purtroppo non potrò partecipare alla vostra meravigliosa rubrica ma leggere le vostre sarà sicuramente uno sballo...certo non so come fai a resistere alle missioni all'estero. Quelle si che sono uno scherzo. Ti abbraccio tesoro!

    RispondiElimina
  10. Ahahah! Stella!! Ma sei fortissima.. ho riso fin'adesso!! :D (missioni all'estero a parte, non deve essere per nulla facile). Avevo letto da Patty la moglie dell'ingegnere.. e anche il mio lo è!! Sebbene ancora non sia tecnicamente 'un marito' :D La musichina ci sta un incanto.. E che dire della tua torta? Viene voglia di morsicarla all'istante, con quella crema (non so perchè da due giorni ne ho voglia da matti, tanto che voglio fare i bignè). Un abbraccio e un bacio, ti voglio bene! <3

    RispondiElimina
  11. Cara una rubrica bellissima tu come al solito mi fai morire dal ridere e la torta e' deliziosa.Baci e un saluto "militare" al tuo mararitus.^_^

    RispondiElimina
  12. Sei tremenda, ci consultiamo io e Alice nel we e ci prepariamo a partecipare alla rubrica! Buonissimo il dolce alla ricotta!!!
    Baci, Ellen

    RispondiElimina
  13. Una rubrica che ci farà tanto ridere. Party con il suo ingegnere, tu con il tuo militare ci avete introdotte in maniera superba. Anche la sigla di Quark, tutto perfetto, non ci resta che partecipare. Del resto e' un modo per sfogar ci, ridendo. Sei un genio e sei soprattutto una persona che sa prendere la vita con lo spirito giusto. Ottima la tua torta, trovo la crema fantastica Buona domenica.

    RispondiElimina
  14. Praticamente sei una diplomatica! Attendo con ansia altri post su altre categorie di marito... così magari alla fine decido per il convento! La torta è buonissima, ci provo spesso, ma non mi riesce mai :( Buona domenica!

    RispondiElimina
  15. ahahahah simpaticissima, hai centrato tutti gli aspetti avendoli vissuti in prima persona per lavoro, non sono militare, ma la sostanza non cambia. Mi piacerebbe partecipare, ma mio marito ed io facciamo fa lo stesso lavoro e non mi conviene prenderlo in giro, seguirò con piacere tutte quelle che aderiranno. Baci
    Rosalba

    RispondiElimina
    Risposte
    1. p.s. la torta deliziosa e piace anche a me l'idea di non dover sprecare l'albume. :)

      Elimina
  16. Oggi mi limito a commentare la tua torta che è meravigliosa! Una delle mie preferite senza dubbio! Bravissima cara, buona domenica!

    RispondiElimina
  17. ah ah questi mariti se ci riesco voglio farlo anche io:) pero' mica facile essere la moglie di un militare io poi che stiro pure male;)
    la torta pero' e' davvero super golosa frolla crema e ricotta che si puo' chiedere di piu'?!

    RispondiElimina
  18. Monica mi hai fatto morire!!!! Sei stata strepitosa nella dettagliata descrizione del maritus militaris!! Che forte....
    Scherzi a parte: hai tutta la mia solidarietà cara... hahah!!
    Che torta coccolosa, mi piace! Brava amica mia!
    un bacione e un saluto militare con tanto di battitura tacchi! ;)
    Mari

    RispondiElimina
  19. Visto che ami tanto raccontare, passa da me, c'è posta pe te..un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  20. numero uno...io che ancora non ho avuto la disgrazia di sposarmi posso partecipare lo stesso..non potrei mai togliermi il piacere di sparlare un pochino del mio ometto ;la torta mi crea uno scompenso ormonale pazzesco;)ottimo!

    RispondiElimina
  21. Cara sorella o Soreta che dir si voglia, ho inserito il banner come mi disse vossia, cara amica di avventura o disavventura mi faccia sapere se va bene. La ringrazio e tanti saluti a lei e famiglia :-))))))

    RispondiElimina
  22. Mi vuoi far morire?son due ore che rido!
    Sto pensando alla precisa tecnica di rifare il letto con il metro in mano e prendendo le misure come un geometra!ahahahahah Bellissimo post, bellissima torta..eee che DDonna c'ha sto marito!?baciiii

    RispondiElimina
  23. Daiiii Monica, non mi dire così! Pure io ho a che fare con un militare e già non c'é mezzo di sgarrare, ogni strategia di uscita va pianificata con giorni d'anticipo per non arrivare impreparati ad affrontare il ristorante. E non ti dico se si presenta un contrattempo o un'idea last minute. Neanche si trovasse di fronte ad un colpo di stato... E poi vogliamo parlare della massima aspirazione di arredamento in casa?! Mobilio base. Punto. Fine del messaggio cifrato!
    Un bacione

    RispondiElimina
  24. Ciao Monica!!!
    Mi piace un sacco la nuova rubrica ma ahimè devo passare...ho un marito è vero ma è un ingegnere e finirei per fare la copia del post di Patty che migliore non poteva essere...
    Sei stata divertentissima e attenta come sempre....anche io alla fine sono stata calamitata dall'ultima frase però......sei una donna coraggiosa!
    Con questa torta mi hai affondato.....credo che la bisserò presto!!!!!!!

    un abbraccio
    monica

    RispondiElimina