La torta al cioccolato e cocco tostato e il mio zonzolare

Il cuore del mio zonzolare?Eccolo.In pochi versi la mia verità:
"Soffia un vento lieve.
Lo straordinario sole dell'Africa.
Azzurro profondo.Uccelli bianchi..
Sotto,sedie calde sulla sabbia.
E naturalmente il mare.
Comunque mancano alcuni alberi.
E una o due navi sul fondo.
Per indicare che uno può sempre partire"
Questi sono dei versi che mi porto dietro da una vita.
Mi piace viaggiare.Per la prima parte della mia vita ho viaggiato nel Nord-Europa.Nebbia,neve,freddo,quel freddo che ti dà diecimila volts di energia,perchè secco,perchè avvolgente e meraviglioso nel suo essere pungente.
Poi ho scoperto quel cielo della poesia.Quel blu intenso,quel blu che è la chiave d'accesso all'oblio più dolce.E il mare,quel mare così profondo,così pericoloso ma così piacevole quando t'accarezza le caviglie.La sabbia così chiara,la sabbia del deserto.La sabbia così calda.Quell'orizzonte tremolante,sfumato,lontano.
Ecco.Proprio quell'orizzonte che per me ha la forma del punto interrogativo.Perchè alla fine mi chiedo sempre cosa c'è al di là.
E mi serve un piccolo albero per iniziare a cambiare il panorama.E mi serve una nave.Perchè l'essenza stessa del viaggiare è il non fermarsi mai,il non sentirsi mai completamente a casa,mai completamente arrivati.
E allora riprendo la mia nave e salpo verso altri orizzonti,verso altri scenari.
Perchè la base del mio zonzolare è semplicemente la mia libertà di cambiare.Fuori e dentro di me.
Ovviamente con questa ricetta partecipo al giveaway di Zonzolando!

La ricetta di oggi viene da new York,una delle mete preferite del mio zonzolare mentale.E' una torta al cioccolato e cocco tostato.Una piacevole morbidezza che contrasta con il sapore particolare del cocco tostato.

Torta al cioccolato e al cocco tostato

75 gr fiocchi di cocco
100 gr burro morbidissimo ma non sciolto
3 uova
125 gr yogurt
150 gr farina
2 cucchiaini di lievito per dolci
4 cucchiai di cacao amaro
4 cucchiai di acqua calda
150 gr zucchero

Foderare una tortiera con la carta forno.Sistemarvi i fiocchi di cocco e metterli in forno caldo a 180 gradi fino a che il cocco avrà assunto un colore marroncino.Tirare fuori dal forno e mettere da parte.
Sciogliere il cacao amaro nei 4 cucchiai di acqua calda.
Montare il burro con lo zucchero.Unire lo yogurt,le uova una alla volta (unire l'uovo successivo quando il precedente è ben miscelato).Unire il cacao miscelato con l'acqua e infine la farina setacciata con il lievito.
Sistemare l'impasto così ottenuto nella teglia,direttamente sopra il cocco tostato.
Cuocere in forno caldo a 180 gradi per una 35\40 minuti.



Commenti

  1. Bellissima la tua zonzolats!!! E buonissima la torta bella alta e soffice!!

    RispondiElimina
  2. wow che dolce amica mia! Ottimissimo! E che bel zonzolamento che hai scritto :D

    RispondiElimina
  3. Io zonzolo ogni volta che entro nel tuo blog, leggendo il tuo zonzolamento di oggi mi hai fatto venire nostalgia del mio mare, quel mare che mio figlio, nonostante è nato e vissuto al nord, pagherebbe per andare a vivere nella sua Puglia (dice lui)...
    Non posso zonzolare a stomaco vuoto, prendo un pezzo di torta...
    Un abbraccio!!!

    RispondiElimina
  4. Finalmente riesco a venire a trovarvi... e che bel post ho trovato... mi sono persa in quel cielo e in quel mare... pensando di essere già o forse finalmente in Sudafrica, la ricetta me la salvo perchè deve essere una goduria. Ciao Paola

    RispondiElimina
  5. E' proprio vero che al mare il cielo è più blu! La valigia è pronta, quindi se vuoi andiamo!
    Sia ben chiaro che vengo senza le mie zavorrine (adorabili, carine, tutto quello che vuoi, ma mi devo ricaricare quindi...)
    Prendo un pezzo di torta, anche questa mi sa che ricarica!
    alice

    RispondiElimina
  6. Ciao Monica!!!
    Bella la tua zonzolata amica..ti ho seguita davvero con molto piacere!!!
    La torta è davvero speciale, dev'essere davvero buona!..ma ti chiedo un chiarimento, quando parli di fiocchi di cocco intendi il cocco rapé (essiccato)?...io trovo solo quello..:-/
    Grazie, bacioni ^_^ Roberta

    RispondiElimina
  7. Le tue parole, amica.. fanno innamorare.. perdutamente, profondamente, della vita. Di quel viaggio che non è 'da qualche parte', ma 'dovunque siamo'.. perchè parte da dentro di noi e dal nostro respiro. Sono veramente fiera di te, voglio tu lo sappia. E questo dolce? Cocco e cioccolato sono irresistibili, ultimamente funziono a fondente!! :D Deliziosa! Ti abbraccio e ti mando un bacio!

    RispondiElimina
  8. Monica che bella Zonzolata.... che bello essere stata con te in queste righe! Un bascio!!

    RispondiElimina
  9. Dopo la tua simpatica zonzolata, mi spetta la torta, troppo invitante. Ciao.

    RispondiElimina
  10. Ciao!Che bella la tua presentazione iniziale!
    Mi piace anche la lorda, cocco e cioccolato deve essere spettacolare!
    Buona giornata e soprattutto buon week end!
    Angelica

    RispondiElimina
  11. Posso zonzolare con te Moni? Ricetta e contest strepitosi!
    Vale

    RispondiElimina
  12. Che bello il tuo zonzolare.. davvero un bel post!!!!! ottimo il docletto.. rubo una fetta e scappo viaaaa.. baci e buon w.e. :-)

    RispondiElimina
  13. Ciao Monica, che bel post, hai dscritto perfettamente come sono anch'io, sempre in movimento, sempre con la voglia di fare qualcosa di nuovo e sconosciuto, di scoprire, di emozionarmi, sempre con la voglia di viaggiare!
    Ti abbraccio
    Valentina

    RispondiElimina
  14. MMMMM Che voglia di riempire lo zaino e andare....... MMMMMM che voglia di una fetta di torta al cioccolato

    RispondiElimina
  15. MMMMM Che voglia di riempire lo zaino e andare....... MMMMMM che voglia di una fetta di torta al cioccolato

    RispondiElimina
  16. Io invece zonzolo ogni volta che ti leggo ;)
    bella anche la torta.

    ps hai ricevuto la mia mail?

    RispondiElimina
  17. Zonzolatrice al sapore di cocco...ma lo sai che forse forse forse (se riesco a mettermi da parte i soldini) vado a New York questa estate? Allora ti porterò una valanga di torte al cocco e cioccolato ♥
    Non ti fermare mai e, con la tua nave, approda qui, sulle rive dell'Arno. Ti aspetto.

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari