1 maggio 2015

Il Syllabub al limone e fragole perchè mi piace vincere facile!






Ma quanto mi piace vincere facile, ultimamente.
Dove per vincere facile, in cucina, si intende il veloce, il successone e perchè no anche l'economico!

Il Syllabub è una scoperta notturna.
Chi soffre d'insonnia, come la sottoscritta, sa che la notte o ti fracassi le zucchine a furia di contar pecorelle varie oppure ti trovi qualcosa da fare.

Io guardo le varie trasmissioni culinarie del Gambero Rosso, prontamente registrate sul decoder.
Armata di notes , penna e occhioni spalancati guardo, annoto, imparo.

Ora, il Syllabub l'ha proposto Nigella.
A me Nigella piace a fasi alterne.
Giorni pari si, giorni pari ni (dove ni sta per cosi cosi).
E le sue ricette le annoto e poi me le vado a cercare, studiare e immancabilmente le cambio ^_^.

Il Syllabub è un "historic food" inglese.
La prima traccia risale al 1537, in una citazione di John Heywood, autore teatrale, noto soprattutto per le raccolte di proverbi.

E' un dolce al cucchiaio veloce da realizzare e veramente ottimo.
Nigella lo proponeva annegato nell'alcool.

Io ve ne do un'altra versione, più fresca e leggera.
Perchè la tendenza oggi è proprio quella di renderlo più appetibile anche ai bimbi.

La versione che vi propongo è al limone, impreziosita da una cascata di fragole.
Perchè il connubio tra fragole e limone è uno di quei matrimoni inossidabili.
La base alcoolica è rappresentata da due cucchiaini di moscato.
Se desiderate oppure se ci sono bambini potete totalmente sostituirlo con del semplicissimo succo di mela!

Provatelo.
E' un dessert veramente buono e veloce.
La lavorazione della panna con il succo di limone le regala una consistenza che vi sorprenderà.
E vi farà fare anche un figurone!


SYLLABUB AL LIMONE E FRAGOLE

250 millilitri di panna fresca da montare
80 grammi di zucchero
2 cucchiaini di moscato (o marsala o altro vino dolce) o succo di mela
succo e scorza di un limone abbastanza grande
1 cestino di fragole

Prendete le fragole , tagliatele a dadini e conditele con una spolverata di zucchero.
Lasciatele riposare.
Mettete la panna in un contenitore, unite lo zucchero e iniziate a montarla, fino a che formerà i primi "becchi".
Unite la scorza e il succo del limone e continuate a montare. Unite anche il vino (o il succo di mela) e montate ancora per due minuti circa.
Potrete notare che la panna avrà assunto una consistenza particolare, estremamente cremosa.
Prendete i bicchieri da portata.
Fate un primo strato di fragole, unite la panna, fate un altro strato di fragole e completate ancora con la panna montata.
Decorate con una fragola e fate riposare in frigo per una mezz'ora!


6 Comments

6 commenti:

  1. delizioso e veloce! da rifare! sarà ma a me nigella mi mi ha sempre "sussurato" pochino....

    buon week end

    RispondiElimina
  2. un classico di eterno successo!!! magnifico mia cara!!!

    RispondiElimina
  3. e allora siccome anche a me piace vincere facile,faccio come te...lo annoto e non appena saranno pronte le fragole dell'orto lo provo!!
    felice week-end

    RispondiElimina
  4. aspettami, sto arrivando, ho gia' preparato il mio cucchiaino personale per divorarmi queste coppette da sogno!!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  5. Quell'episodio lo vidi anche io e segnai la ricetta.
    Ma con il fatto che aprile è finito, maggio è iniziato e giugno è alle porte, mi ero ripromessa di farlo a fine estate con un altro frutto. Leggendolo ora da te, mi domando "perché mai questa decisione?!" È troppo buono! E mi piace la versione senza alcool che hai proposto con il succo di mele.
    Brava Moni.

    RispondiElimina
  6. piace piace piace! grazie Monica
    amelie

    RispondiElimina

Followers

Visualizzazioni :

Google+ Followers

Search This Blog

Popular Posts

Pages

monicapennacchietti@l'emporio21. Powered by Blogger.

Buzzoole

buzzoole code

histats

Follow by Email

Se vuoi contattarmi:



Collaboro con:

Translate

Follow us

Instagram