Le mini tortine Amalfi



L'aroma e il sapore di una terra.
Prendi un limone di Amalfi, lo annusi e senti il profumo della costiera.
Bevi un pò di,limoncello e hai la sensazione di berti una terra.
Con le sue fragranze, i suoi colori, le sue eccellenze.

Perchè in Italia abbiamo tante piccole perle che il mondo ci invidia e la costiera amalfitana è senza dubbio una di queste.

Il limoncello una delle sue espressioni più alte.
Un liquore che ha conosciuto un boom di vendite e di cultori negli ultimi anni.
Perchè incontra il gusto di tutti.
Perchè basta metterlo in frigo per assaporarne poi tutte le delicate fragranze.

E nei dolci poi?
Ne vogliamo parlare?

Io non amo i liquori nella pasticceria
Ci sono due eccezioni però.
Il Baileys e il limoncello.

Basta un tocco di quest'ultimo per rendere speciale una crema o una torta.

Come queste piccole tortine.
Semplicissime eppure speciali.
Soprattutto se riuscite a trovare i limoni della costiera e il limoncello fatto proprio con quei frutti.
E' la qualità che fa la differenza!

Sono delle tortine prive di glutine perchè si usa l'impalpabile farina di riso e la maizena.
Ovviamente se non vi piace questa farina e non avete problemi di celiachia nessuno vi impedisce di utilizzare la farina normale!

Si fanno in un quarto d'ora.
Il consiglio che vi posso dare è di farle riposare almeno due ore.
Il sapore e la consistenza ne guadagnano senza dubbio!





MINI TORTINE AMALFI (ricetta di Veronica Lavenia-Honest Cooking Usa)

100 grammi di maizena
200 grammi di farina di riso
1 cucchiaino di lievito per dolci (nel caso di celiachia controllate la dicitura  easyglut)
1 pizzico di sale
150 grammi di zucchero
scorza grattugiata di un limone 
2 uova
80 millilitri di latte (anche latte di riso se volete)
80 millilitri di olio di mais
1 cucchiaio di limoncello

Occorrente: pirottini di carta e stampo per muffins, frullatore ad immersione o tritatutto

Cottura: 180 gradi per 15 minuti, forno statico

Accendete il forno.
Sistemate i pirottini di carta nello stampo da muffin.
Procuratevi un cucchiaio o un dosatore per gelato accanto allo stampo.

In una terrina mescolate:farina, maizena,lievito, sale e 100 grammi di zucchero.

I restanti 50 grammi di zucchero frullateli con la scorza del limone.
Sbattete le uova con il latte. Unite l'olio e il limoncello.Aggiungete lo zucchero mixato con il limone.

Riunite in un'unica terrine i due gruppi di ingredienti e mescolateli con cura.

A questo punto con il cucchiaio o il dosatore per il gelato riempite i pirottini fino a poco più della metà.
Mettete nel forno caldo e cuocete a 180 gradi per un quarto d'ora.
fate la prova stecchino prima di tirarle fuori.
Spolveratele di zucchero a velo e fatele riposare almeno per due ore prima di gustarle.




13 commenti:

  1. Cara Monica, il tuo post mi ha fatto sognare...mi hai fatto ricordare i magici momenti passati in questa bellissima terra! Amalfi...un sogno ad occhi aperti...è questi tortini sono una vera poesia...il loro profumo è arrivato fino a me! Bravissima, grazie per avermi fatto sognare e per questa meravigliosa ricetta!
    Un abbraccio Laura♡♥♡

    RispondiElimina
  2. hai ragione: il limoncello rende i dolci speciali!
    amelie

    RispondiElimina
  3. Ho passato in Costiera solo mezza giornata,visitato Amalfi e poco altro ma non ne sono rimasta entusiasmata come tanti dicono...dici che devo tornarci e sfrozarmi di vederla meglio?
    queste mini tortine sono fantastiche..proprio come te!
    ti auguro un felice week-end!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amica bella grazie!!
      Ma si tornaci....ogni pretesto è buono per viaggiare!!
      Ti abbraccio

      Elimina
  4. DAVVERO UNICI, I DOLCI CON IL LIMONCELLO SONO DIVINI, TI SONO VENUTI MERAVIGLIOSAMENTE BENE!!!!BRAVA!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  5. hai proprio ragione...i limoni della costiera sono unici...irripetibili e inimitabili e te lo dice una siciliana come me....li adoro ma li ho gustati e utilizzati soltanto quando sono stata ad Ischia dove coltivano questa varietà di limoni unica. Prendo appunti...questi dolcetti sono invitantissimi!!!

    RispondiElimina
  6. Devono essere profumatissime!!!
    Ti rubo la ricetta e le provo!!
    Un mega bacio e buon fine settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  7. Bellissime, tanto invitanti, bravissima cara!!!!

    RispondiElimina
  8. in queste tortine c'è tutto il sole della bella costa amalfitana! è vero...bastano pochi ingredienti, ma di ottima qualità, per rendere unico e speciale un dolce!
    un abbraccio Milena

    p.s.: per quanto riguarda la mia nuova alimentazione, in due parole...mi sento benissimo, anzi credo di non poterne più farne a meno, il bello è che anche mio marito si è abituato, anzi se qualche giorno si salta perchè si va a cena fuori o casa di amici...lui mi fa: eh oggi abbiamo proprio sgarrato, non mi sento in forma come gli altri giorni ed io idem!

    RispondiElimina
  9. Io eviterei la farina bianca, industriale e scarsa di nutrienti, ma la rifarei con quella ai cereali integrali tipo la kamut, impalpabile come la maizena ma tanto saporita e con il limoncello ci andrà a nozze......tortine meravigliose!

    RispondiElimina