Gnocchi all'acqua ripieni di pancetta piacentina D.O.P e lo gnocco al chiodo ;-)




Avevo appeso lo gnocco al chiodo.
Quello di patate ovviamente.
E che diamine sono una foodblogger.
Anzi una buongustaia prima di essere una scrittrice di cibo.
E io gli gnocchi li adoro.
Ma non mi riescono.
Mai.

Lo so.
Giusta punizione per chi ha esclusivamente proteine nel sangue come la sottoscritta.
Non ho fatto mai mistero di preferire i secondi piatti.
Però ogni regola ha la sua eccezione.

Appunto,gli gnocchi.

Ma ahimè,erano andati a finire veramente appesi al chiodo.Insieme alle frittate.
Maledette frittate.
Perchè a casa mia la frittata va a nutrire esclusivamente le piastrelle della cucina .
O in alternativa il pavimento.
Le spatascio,le scaravento a terra o nell'atto di girarle,siccome mi sento nipote di primo grado di Gualtiero Marchesi,le appiccico sulle piastrelle.
Avranno fame anche loro,cribbio ^_^!!.

Ma grazie a due chiacchiere con una persona a me cara, è venuta fuori questa ricetta.
Come non la conoscevi?
No,mai sentita.
E mi si è aperto un mondo.

Perchè, se il segreto delle cose della vita è mediare,beh,io l'ho fatto.
Addio alle patate.
Acqua e farina a gogo.
E voilà gli gnocchi.
Consistenti,deliziosi,"ciccosi" il giusto.

La prima versione è stata la più semplice.Acqua farina e sugo di pomodoro.
Un successo.
La seconda versione invece l'ho impreziosita con un prodotto dell'eccellenza italiana:la pancetta piacentina D.O.P.
E lo gnocco è diventato uno scrigno che racchiude al suo interno un prodotto prezioso e genuino,un prodotto fiore all'occhiello del nostro territorio.

Una raccomandazione:acqua e farina devono avere sempre lo stesso peso.Mi raccomando ,altrimenti non riuscite a lavorare l'impasto!
Per quattro persone ho calcolato 700 grammi di farina e 700 ml di acqua.Sono venute fuori delle porzioni abbondanti.La pancetta ne avevo all'incirca un quattrocento grammi tagliata a dadini.Ovviamente è un lavoro certosino il riempire gli gnocchi uno per uno,ma credetemi,verrete ricompensate dalla fatica!




Gnocchi all'acqua ripieni di pancetta piacentina D.O.P.

700 gr di farina 00
700 ml acqua 1 cucchiaio di olio
2 cucchiaini di sale
pancetta piacentina D.O.P (quanta ne occorre)

per condire:
salsa al pomodoro e basilico


In una pentola capiente mettete a bollire l'acqua,il sale e l'olio.Una volta raggiunto il bollore ,allontanate dal fuoco e versate tutta in una volta la farina,cercando di girare con un mestolo.Rimettete per alcuni istanti sul fuoco,continuando a girare.A questo punto dovreste aver ottenuto una palla di impasto.Mettetela sulla spianatoia e lasciatela raffreddare un pò.
Trascorso il tempo necessario iniziate a lavorare l'impasto per renderlo omogeneo (ci vorranno pochi minuti).
Staccate dei pezzi di impasto,lavorateli fino a formare un cordoncino e staccate degli gnocchi di medie dimensioni.Inserite a centro un pezzetto di pancetta,richiudete e procedete cosi via via con tutto l'impasto.
Mettete a bollire dell'acqua salata e tuffatevi gli gnocchi preparati.Scolateli quando vengono a galla e conditeli con della salsa di pomodoro aromatizzata al basilico o all'origano.


9 commenti:

  1. mai sentiti neanch'io questi gnocchi!!
    di solito, per quelli classici io vado ad occhio e mi riescono sempre ;-)
    non so, forse io ce li ho nel sangue....
    bacioni.
    Stefy

    RispondiElimina
  2. Wow devono essere squisiti...sei stata ricompensata alla grande!!!

    RispondiElimina
  3. io li ho fatti cambiando anche le farine, sono sempre buonissimi! anche da fare all'ultimo! certo che ha proprio rispettato la regola del giovedì :-) ...e alla grande direi!

    RispondiElimina
  4. Golosissimo! Non vedo l`ora di provarli!
    Felice giornata
    amelie

    RispondiElimina
  5. E che gnocchi :D wow! Anche io a volte mi sono incaponita sulle ricette classiche che prevedono determinati ingredienti perchè tutti le fanno così...poi parlando con chi come me adora pasticciare mi ha prospettato versioni diverse, riuscitissime e buonissime per cui ho provato le alternative e con successo come te. Mai fermarsi alle ricette che tutti fanno perchè si fanno così...e chi l'ha detto? E se una ricetta con ingredienti e metodi diversi è altrettanto invitante e e gustosa? Ben venga!

    RispondiElimina
  6. Io invece sono un forte amante dei primi, ma gli gnocchi non mi fanno impazzire. Però questi tuoi gnocchi farinosi e non patatosi, riempiti UNO A UNO di pancetta piacentina DOP, devono essere da svenimento! Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. ciaoooo!!! Il tuo blog è davvero davvero carino e interessante.. mi sono unita ai tuoi follwer!!!
    un bacio
    Marinuccia
    http://primipassiincucina.blogspot.it/

    RispondiElimina
  8. Boni!!!! E' una vita che devo provare sti gnocchi di farina e ancora non ci ho messo mano. I tuoi sono bellissimi da vedere...immagino che buoni da pappare!

    RispondiElimina