Insalata di pane e Culodritto



Culodritto (F.Guccini)
Ma come vorrei avere i tuoi occhi,
spalancati sul mondo come carte assorbenti
e le tue risate pulite e piene, quasi senza rimorsi
o pentimenti,
ma come vorrei avere da guardare
ancora tutto come i libri da sfogliare
e avere ancora tutto, o quasi tutto,
da provare.


Culodritto, che vai via sicura,
trasformando dal vivo cromosomi corsari,
di longobardi, di celti e romani dell'antica pianura
di montanari,
reginetta dei telecomandi,
di gnosi assolute che asserisci e domandi,
di sospetto e di fede nel mondo 
curioso dei grandi,
anche se non avrai le mie risse terrose di campi, 
cortili e di strade,
e non saprai
che sapore ha il sapore dell'uva 
rubato a un filare,
presto ti accorgerai
com'è facile farsi un'inutile 
software di scienza
e vedrai
che confuso problema è adoprare la 
propria esperienza;
Culodritto, cosa vuoi che ti dica?
Solo che costa sempre fatica
e il vivere è sempre quello, ma è 
storia antica.
Culodritto, dammi ancora la mano,
anche se quello stringerla è solo un pretesto
per sentire quella tua fiducia totale che nessuno mi ha dato,
o mi ha mai chiesto;
vola, vola tu, dove io vorrei volare
verso un mondo dove ancora tutto è da fare
e dove è ancora tutto, o quasi tutto, 
da sbagliare.




Dedicata a Tati,la mia carota grande.E a tutte le bimbe che diventano donne.


Oggi un piatto veloce,economico.Uno di quei piatti dove potete infilarci di tutto in mezzo,un cugino alla lontana della mitica panzanella.Unica raccomandazione:il pane raffermo!

Insalata di pane

una decina di fette di pane raffermo
15 pomodorini
1 scatola di mais
50 gr noci
100 gr olive nere
1 peperone
5 foglie di basilico
1 cipollotto fresco
2 carote
1 finocchio
1 cetriolo
1 cuore di sedano
olio extravergine d'oliva quanto basta
sale,pepe
prezzemolo
2 cucchiai di aceto balsamico

Tagliate a dadini il pane raffermo e tutti gli ingredienti previsti dalla ricetta.Riuniteli in una insalatiera,unite il basilico e il prezzemolo a dadini.A parte in un piccolo contenitore preparate un emulsione con olio,aceto sale e pepe e versare sull'insalata. Mescolate bene,facendo attenzione che tutti gli ingredienti siano ben bagnati dall'emulsione. Mettete in frigo l'insalata per almeno due ore,in maniera tale che il pane possa ammorbidirsi ma non sbriciolarsi.






9 commenti:

  1. Ho un velo di commozione. Dici, 'per così poco'? Beh, per me quel poco avrebbe potuto essere tanto.. tanto. E forse ora un 'culo dritto' non lo avrei.. Ti abbraccio, amica mia. E ottima insalata di pane... <3 Mi rincuorano le insalate così saporite e buone...! Smuackk

    RispondiElimina
  2. Allora me la prendo anch'io questa dedica, per la mia Carola che sta crescendo...mannaggia se sta crescendo..
    Bellissima Monica, grazie per averla postata, nemmeno me la ricordavo questa canzone..
    Ottima l'insalata!!!
    Bacioni amica! Roby

    RispondiElimina
  3. Bella la tua dedica, e non passa indifferente per chi è madre :) E molto festosa l'insalata di pane, giusta giusta per questo caldo che ci tiene lontani dai fornelli . Un saluto. Angela

    RispondiElimina
  4. Che belle queste parole, che amorevole pensiero..... Sai toccare il cuore Monica!! La tua "carota grande" dev'essere veramente fiera di te.
    Ottimo piatto, fresco ed estivo. Bravissima!! Un abbraccio ^_^

    RispondiElimina
  5. non conoscevo la canzone (non uccidermi... please) ....... l'insalata è deliziosa e molto molto invitante :) <3

    RispondiElimina
  6. Bellissima
    bellissima anche la dedica!
    Come va? Tutto bene? Mi spiace riuscire a passare poco ma il periodo è intenso, tra lavoro, bambini a casa, caldo caldo caldo e tutto il resto.
    Un abbraccio.
    Alice

    RispondiElimina
  7. Che tenera mamma che sei che dedichi queste belle parole alla tua carota grande :) Deve essere davvero una bella emozione mista anche a paura veder crescere i propri figli ^-^ Mi rubo un pò di questo ottimo piatto :)

    RispondiElimina
  8. buonissima energetica, bravissima e auguri alle ragazze che diventano donne, mi associo

    RispondiElimina