19 dicembre 2012

Risotto al vino rosso,parmigiano e rosmarino e caro Babbo Natale

Se volessi fare bella figura,mio caro Babbo Natale,ti chiederei di far cessare le guerre nel mondo.Ma non sono nè una Miss Italia in odore di elezione nè la nipote illegittima di Mefistofele,per cui lo do per scontato.
Penso sia un desiderio comune,a meno che uno non si chiami Adolph e non abbia il baffetto sospetto.
Non ti chiederò nemmeno di migliorare la mia vita.Io credo nell'"Homo faber fortunae suae".L'uomo ha nelle mani il suo destino.Le mie giornate,i miei umori,le mie scelte dipendono solo da me.
Anche dagli eventi,dirai tu.
Certo.Ma la risposta agli eventi è solo mia.
Non ti chiederò di far sparire gli idioti,i maleducati,i prepotenti.
Non ce la fa l'Onnipotente e non vedo proprio come potresti farcela tu,che qualche potere in meno ce l'hai e pure qualche acciacco in più (senza contare che accanto hai la Befana che certo non ha lo staccocoscia della Belen).
Non ti chiederò di mandare a lavorare in miniera la Parodi quando afferma di essere stanca,dopo un clamoroso errore in cucina.Molte donne vorrebbero prendere la sua stanchezza e regalarle la propria,fatta di figli da crescere con difficoltà ,bollette scadute  e schiene spezzate dal lavoro.
Non ti farò nemmeno presente che quest'anno avrei diritto ad un bonus visto che ho passato la maggior parte dell'estate con un piede rotto con cinquanta gradi all'ombra quando andava bene.
No,niente di tutto questo,caro il mio Babbo.
Ho un desiderio semplicissimo.
Insegnami ad usare Photoshop per  favore.
Per le foto del blog,mi dirai tu.In effetti avrebbero bisogno di frequenti ritocchi.
No,ti rispondo io.
Ho bisogno di Photoshop per alzarmi le chiap... ehm le terga,pomparmi le tette e spianarmi le rughe.
E visto che ci sono lo userei anche per sfinarmi le cosce,magari le braccia e visto che tanto siamo in ballo,balliamo e mi faccio anche gli occhi celesti.
Perchè in questo mondo virtuale le foto sono il lasciapassare,la chiave per entrare nell'immaginario e devono esser fatte bene.
Non ti capita mai,caro il mio Babbo, di vedere una persona in foto e dire "Però!!!!Ammazza che bella!"e poi magari la incontri e la prima cosa  che ti viene in mente da chiederle è semplicemente "Quando?"
"Quando cosa?" mi dirai tu.
"Quando ha avuto l'incidente",ti rispondo io.
Perchè dalla foto che ha su facebook o sul blog alla realtà c'è la stessa differenza che c'era tra la terra prima e dopo l'era glaciale.
Un tracollo,un cedimento strutturale degli annessi corporali.
Vedi dovrebbero inventare un Photoshop che modifichi la persona non solo in foto ma anche nella realtà.
Un'ologramma ecco.Dovremmo camminare con il nostro ologramma accanto!Lo carichi prima di uscire di casa e prima di mettere piede fuori dal portone ZAC lo spari e tu ci nascondi dietro.Che invenzione che sarebbe,capperi!!
Dici che il photoshop 'ste persone lo dovrebbero usare per ritoccarsi il cervello?
Ora che ci penso...mi sa che hai proprio ragione caro il mio Babbo!!

Ragazze oggi risotto al vino rosso,giusto per darci un tono!
Ricetta semplice e gustosa!!
Un abbraccio a tutte!
(ricetta originale con mie modifiche un Petit dejeneur de soleil)

Risotto al vino rosso,parmigiano e rosmarino

(per 2 persone)

130 gr riso carnaroli
120 ml vino rosso di buona qualità
350 ml brodo vegetale
80 gr parmigiano reggiano
1/2 cipolla tritata
20 gr burro
2 cucchiai di panna fresca
1/2 cucchiaino di rosmarino tritato
sale e pepe

In una casseruola fate soffriggere il burro con la cipolla.Aggiungete il riso e fatelo tostare per un minuto circa.Aggiungete il vino rosso e far evaporare:Iniziate a versare il brodo,un mestolo alla volta.Aggiungete il successivo quando il precedente sarà completamente assorbito.
Portate a cottura.Alla fine spegnere il fuoco e mantecare il riso con il parmigiano,il rosmarino e la panna.
Servite subito.


18 Comments

18 commenti:

  1. Leggere i tuoi post è davvero bello...complimenti ottima ricetta!Bacione cara!

    RispondiElimina
  2. Quanta gente ho visto io,che in foto era na bellezza mentre nella realtà..vabbè non offendiamo..
    Buono il risotto, non ho mai provato a farlo con il vino rosso, ma c'è sempre una prima volta! un bacio bella!!

    RispondiElimina
  3. uhuhuhuuhuuhuhuhuhuuhuuhuhuhuuhuuhuhuu!!!! piegata in due sul pc a ridere, insieme a mio marito (che sa!!!)!
    MITICA!!!

    RispondiElimina
  4. SE Babbo Natale ti fa vedere come usare Photo shop, poi me lo spieghi?Intanto mi gusto il tuo risotto che ha un aspetto meraviglioso. Ciao.

    RispondiElimina
  5. Ma tu dimmelo per favore..ma dove le vai a trovare?????
    Buah!ah!ah!...nemmeno io so usare Photoshop cara Monica..se il Babbo viene a darti lezioni chiami pure me che dal chirurgo non ci posso andare???...magari ritoccare così sarebbe già qualcosina....;-)
    Spesso lo penso anch'io comunque..o certe persone sono terribilmente fotogeniche o ...ci mettono del loro per 'modificare' la realtà...;-)
    Noi invece siamo così..quello che vedi è quello che avrai! Che dici?
    Stra-baci! Roberta

    RispondiElimina
  6. ...e il risotto??? E il risotto???...e mi sono dimenticata di parlarti del tuo risotto..ecco vedi che perdo colpi...buonissimo e ben presentato!!
    baci, baci! R.

    RispondiElimina
  7. Ahahah.. 'quando hai avuto un incidente' :D Sei troppo forte, cara. Purtroppo è vero, a tanti sembra interessare soltanto 'come uno è esternamente': poco importa se corrisponde alla realtà o meno. Un po' triste a pensarci, perché alla fine o pensi che la vita sia solo su un pc.. o pensi che sei un essere umano 'così come ti hanno fatto' e gli altri dovrebbero amarti per come sei davvero. Monica, cara.. tu vai benissimo così.. ti prego di non insegnarle come si usa Photoshop, Babbo Natale. Perchè tu ti dipingi ogni giorno, ma di verità: e le cose vere sono le più belle.. almeno per me. Portare una maschera non ci rende la maschera. Ci impedisce solo di sapere chi siamo! :) Un risottino meraviglioso, non c'è che dire. Questo è bello senza ritocchini :)

    RispondiElimina
  8. Ottimissimo questo risotto lo papperei in un sol boccone! Se ci fosse un metodo o un posto dove far ritoccare il cervello bè allora credo che ci manderei gran parte della gente che popola il web e Facebook.... :)

    RispondiElimina
  9. Mi sono immaginata Belen, il suo stacco di coscia rugoso, con la farfallina rugosa! Che cose strepitose che scrivi Moni, sei la mia mentore! Fai ridere, fai riflettere, fai arrabbiare e amare. Attraverso i tuoi post sono sempre in balia di mille sentimenti diversi...coccolati alla fine dalle tue ricette così semplici e buone! Altro che Photoshop, tu dovresti avere in dono l'eterna giovinezza per continuare a deliziare le generazioni con le tue perle. Sei unica!

    RispondiElimina
  10. Ciao Monica, finalmente riesco a leggerti dopo più di 20 giorni ...mi sei mancata, le tue introduzioni trattano la realtà del mondo in cui viviamo sotto un velo di sorrisi, e anche stavolta sei riuscita a strapparmi un sorriso!
    Un bacio,
    Valentina

    RispondiElimina
  11. Ahaahahahahahahahahahah sei troppo grande, troppo! Mitica! Ti adoro :D Buonissimo questo risotto, immagino il gusto ottimo... bravissima :) Un abbraccio forte, smack! :*

    RispondiElimina
  12. Era tanto che non capitavo, mi mancava la tua ironia intelligente, la tua battuta al vetriolo, il tuo sorriso birbo senza photoshop :)
    Baci!
    E rubo il risotto per una sera di queste, grazie!

    RispondiElimina
  13. Cara Monica, sei una forza della natura!!!
    Sei una boccata di aria fresca, oggi ci voleva!Sai, ci starebbe bene anche il tuo risotto per cena!Buonissimo!
    Bacioni

    RispondiElimina
  14. Ahahahah Babbo Natale io vorrei l'ologramma così certe mattine ci mando lui a lavorare e io me ne sto a letto a dormire!!! Sei fortissima Monica! Un bacio!

    RispondiElimina
  15. Tu non hai bisogno di photoshop Monica perchè sei bella così come sei!!
    La tua naturalezza e la tua simpatia non hanno bisogno di ritocchi, sei una sferzata di vita ... non cambiare mai!!
    Ottimo questo risotto!! Voglio proprio assaggiarlo!!
    Un bacione enorme e Buon Natale
    Carmen

    RispondiElimina
  16. Monica, sagace come sempre!!Mi piace molto il tuo risotto, me lo annoto anche perchè naturalmente gluten free.
    A presto donna vera!
    Ellen

    RispondiElimina
  17. Ciao Monicuccia,quanta ragione hai! ma noi portiamo avanti le nostre idee e le persone che siamo....solo così non potremo mai rischiare di far cedere l'"impalcatura",perchè non esiste e si vive mille volte meglio.
    Mi piace il tuo risottino,davvero buono,ne assaggio un pò e scappooooooo
    Tanti tanti Auguri di Buone Feste ;)
    Z&C

    RispondiElimina
  18. L'apparenza.... l'apparenza è il biglietto da visita in questa società!!! Lo so bene...ma poi tuttto passa, cambiano le stagioni e rimangono le essenze... e intanto tu prepari una ricettina con l'uso del buon vino rosso. A proposito lo sai che fa tanto bene contro i radicali liberi?
    Auguri auguri e auguri e passa da me c'è un piccolo regalino per te!

    RispondiElimina

Followers

Visualizzazioni :

Google+ Followers

Search This Blog

Popular Posts

Pages

Blog Archive

monicapennacchietti@l'emporio21. Powered by Blogger.

Buzzoole

buzzoole code

histats

Follow by Email

Se vuoi contattarmi:



Collaboro con:

Translate

Follow us

Instagram