La torta salata bieta e mozzarella| senza pasta sfoglia


torte salate



Le torte salate con la pasta sfoglia sono buone, veloci e ti risolvono una cena. Il problema si presenta quando ti viene voglia di una torta salata con le verdure. Apri il frigo e ti manca proprio lei, la pasta sfoglia. Cosa puoi fare?

Storia di un mazzo di bieta, di un condominio e di un frigo vuoto


Il bello di vivere in un condominio è la strana familiarità che si crea con i suoi abitanti. C'è chi ti saluta a mezza bocca, chi ti incontra e ti chiede come stai, chi ti parla del tempo e degli acciacchi dello zio Pino.

Una specie di kasbah colorata che ti scalda l'anima. A volte non ti vedi per settimane, ma i rumori, il profumo dell'arrosto domenicale o le risate del bambino di sotto ti tengono compagnia e ti solleticano un sorriso nelle giornate più monotone.

Il bello di vivere in un condominio è trovarti con un mazzo di bieta in mano e un sorriso che ti dice "Falla alle bambine, è appena raccolta". E tu guardi quel mazzo di verdura come se fosse un Trilogy. Qualcuno ti ha pensato e questa cosa non ha prezzo.

Arrivi a casa immaginando ricette degne del miglior gourmet come se lo spirito di Escoffier fosse planato all'improvviso sulle tue sinapsi. Alla fine ripieghi sempre sulle cose più semplici perché sono le migliori e perché il tempo è tiranno, per la barba di Zeus!

Le torte salate veloci


Le torte salate possono incasinarti la vita o risolvertela. Puoi passare ore a comporne una oppure mezz'ora e via. Non ci sono vie di mezzo. La torta salata con la pasta sfoglia e verdure è un classico che viene sempre bene. Il problema è che la pasta sfoglia, beh, devi averla!

Io con la mia bieta in mano tenuta come il mio bouquet da sposa sono andata davanti al frigo, con gli occhi speranzosi come la bambina (TERRIBILE) della pubblicità dei Teneroni.

Niente, ho girato e rivoltato il frigo come la Banda Bassotti avrebbe rivoltato un caveau.

Niente. Nada. Nisba. Rien.

E allora?

La pasta matta

E allora vai di pasta matta. La pasta matta è una furbata ragazzi. Veloce, semplice, povera di grassi, ti risolve in un attimo la situazione.

A me piace un sacco, soprattutto perché la consistenza di questo impasto è molto più interessante della pasta sfoglia.

La pasta matta è versatile, la puoi utilizzare per impasti dolci (una mia amica la utilizza per lo strudel ma io ancora non ho provato) e per vari impasti salati.

La verdura

Nella torta salata potete infilarci qualsiasi tipo di verdura. Gli spinaci sono un classico così come le zucchine, almeno a casa mia. Con la bieta (o erbette) non avevo mai provato. Il risultato mi ha stupito. 

Perché?

Perché notoriamente io sto alla bieta come un vampiro all'aglio.
Stavolta però, ode alla mozzarella e alla pasta matta, sono riuscita a mangiarla, senza avvertire quello strano sapore che le erbette hanno nel DNA vegetale.


(la ricetta della pasta matta è quella classica presa dal Cucchiaio d'Argento)



TORTA SALATA con BIETA e MOZZARELLA


per la pasta matta:

300 g farina bianca
100 ml vino bianco 
30 ml olio extravergine di oliva
sale

per il ripieno:

1 mazzo di bieta (bietola) lessata
2 mozzarelle da 125 g
1 uovo
grana grattugiato
sale
pepe

Prepara la pasta matta: impasta la farina con il sale, l'olio e il vino. Puoi farlo a mano o con la planetaria. Ci vogliono cinque minuti per ottenere un composto omogeneo e uniforme. Dividilo in due panetti e mettilo da parte.

Prepara il ripieno: mescola la bieta tagliata finemente con l'uovo e le mozzarelle a cubetti. Aggiungi il parmigiano, la grattata di noce moscata e pepe.

Prendi un foglio di carta forno, bagnalo, strizzalo e fodera una teglia tonda da 22/24 cm.

Stendi con il matterello uno dei due panetti di pasta matta e fodera lo stampo. Aggiungi il ripieno e copri con l'altro panetto steso. 

Prendi un pennello per alimenti e lucida la superficie con un mix di acqua e olio extravergine d'oliva.

Cuoci in forno caldo a 180 °C per circa 30/35 minuti.

Fai raffreddare leggermente e ..buon appetito!








12 Comentarios

  1. Buona!!!
    Una delle mie preferite.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Monica, ma quanto è bello leggerti!!! :-)))))
    Mi hai appena regalato una bella risata e anche questo non ha prezzo!!!

    Buonissima questa torta salata e ottima idea quella di aver sostituito la pasta sfoglia con la matta! Sicuramente una ricetta da tenere a portata di mano! Grazie per averla condivisa! :-))))))
    Un baciotto bello e l'augurio di una buona settimana! :-*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mia cara mi hai fatto il complimento che preferisco in assoluto. Adoro far ridere e ridere io stessa a crepapelle, alla faccia delle rughe!
      Grazie a te per essere passata e un abbraccio forte forte!

      Elimina
    2. Ricambio l'abbraccio!
      Grazie Monica! :-D

      Elimina
  3. Ma che bella idea utilizzare la pasta matta al posto della sfoglia, secondo me viene anche più buona!

    My Tester Food

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò che si, un filino migliore rispetto alla solita sfoglia!
      Un abbraccio

      Elimina
  4. La pasta matta pensa la faceva mia nonna ungherese per lo strudel di mele solo che invece di vino usava acqua olio e farina. Ottima veramente prendo nota. Buona settimana.

    RispondiElimina
  5. Adoro le torte salate e devo dire che la pasta matta non solo è meglio della sfoglia (almeno di quella compera), ma anche è un ottimo salva cena...la si può riempire con tutto!!!
    Bravissima

    RispondiElimina

Follow Me On Instagram