Il Tronchetto di Natale in tre ingredienti



natale ricette tronchetto 3 ingredienti

A volte tornano.
Anche il mio tronchetto cialtrone, cialtrone come la sottoscritta, è tornato.
Questa è una ricetta del 2013. Ve la ripropongo perché a me ha salvato diverse Reunion natalizie, con poca spesa e con tanta soddisfazione.
E lo so, dovrei proporvi ricette sopraffine...però a me piacciono anche le scorciatoie e molte di noi non hanno né la voglia né il tempo di spignattare per tutto l'Avvento! Ergo, ecco a voi il post del 2013!


Ho deciso. 

Nella prossima  vita voglio fare la tronista.
Voglio andare dalla Maria nazionale e scendere quelle scale con i tacchi a spillo così alti che a misurarli sono più lunghi della minigonna che indosserò.

Voglio sedermi su quelle sedie e dire: "Sono una ragazza solare, credo nei valori e voglio la pace nel mondo" e poi mettermi a tirare i capelli all'altra squinternata di turno, perché nella vita quello "che ce vole" è la visibilità.


Voglio ardere d'amore per uno mai visto.

"Tu sei il mio ideale di uomo. Basso,grasso e pelato" Ah si? Ma non ti piacevano alti, magri e capelloni? Si, certo. Ma la vita è questione di piccoli ritocchi in corsa. E io sto ritoccando, perché sto correndo.

Voglio piangere in trasmissione e farmi seguire dalle telecamere e urlare: "Perché io sono una ragazza con i principi che te credi...mica sò 'na ballerina, io sò seria....se oggi ho baciato te ,il prossimo me lo devo bacià domani, hai capito?Perché il bacio è 'na cosa importante!" (scusate lo slang romanesco ,ma rendo meglio il concetto!)


Voglio fare le serate in giro per l'Italia. Strapagata solo per stare seduta, cosce all'aria, dentro un priveè, col fumo che mi circonda e la gente che passa di lì e mi guarda come se vedesse l'apparizione di Santa Monica da Velletri.


Voglio....ecco, non voglio più niente.

La mia carota grande ha letto la bozza del post e con molta gentilezza e dolcezza mi ha detto:"Ah mà, ma per piacere, non sei credibile"

Va beh, era una proposta per indirizzare il mio karma, niente di più.


C'è chi fatica nella vita, c'è chi suda lavorando o studiando per costruirsi qualcosa. E c'è chi si perde, chi svilisce quella fantastica macchina che è lo spettacolo. Già il fantasmagorico mondo dello spettacolo.....bisognerebbe spiegarglielo alle ciccine di turno che non è che perché sei alta e c'hai lo staccocoscia notevole che ci puoi entrare. Lo spettacolo, il teatro, il cinema, il cabaret è altro. E' talento ma è anche fatica travestita da semplicità.

Avete presente Roberto Bolle ad esempio? Fisicamente cos'ha da invidiare ad un tronista? Nulla. Ma quanta fatica, quante lacrime, quanto sudore....Eppure quando danza è un uomo capace di interpretare il vento, di dargli senso e sapore.


Oggi vi propongo un'idea di tronchetto di Natale.Non starò qui a dirvi che è pari al tradizionale perché non è vero.E' una scorciatoia divertente, utile perché veloce, economica e simpatica se proposta durante una merenda di bambini! Le mie figlie lo adorano anche perchè il tronchetto,i nsieme a pandoro e panettone fa subito Natale!!!

Ci sono ricette che adoro fare in maniera tradizionale. Mi piacciono la fatica, l'attesa, l'emozione dei sapori, delle consistenze...ma visto che ogni regola ha le sue eccezioni ogni tanto mi prende la voglia delle scorciatoie.
Armatevi di fette di pane, quelle bianche, senza crosta, con cui si fanno i tramezzini. Io vi dò la dose minima per un mini tronchetto . Voi potete ovviamente sbizzarrirvi!

Tronchetto di Natale col trucchetto


2 fette di pane per tramezzini (quelle lunghe, avete presente?)

Nutella quanto basta

per la copertura:

200 gr cioccolato fondente
50 gr burro

Prendete le due fette di pane per i tramezzini e sovrapponetele leggermente per la lunghezza. Cosi:


Passateci sopra il mattarello (nel punto di incontro delle due fette) e spianate per benino, in maniera tale da unirle.

A questo punto adagiate le due fette unite su un vassoio e passatele per cinque minuti (non uno di più) in freezer. Questo passaggio serve per dargli un certo tono!
Riprendete la fettona, spalmateci sopra la Nutella e arrotolatela dal lato lungo.
A questo punto riposizionate il rotolo in freezer per una decina di minuti.
Sciogliete a bagnomaria la cioccolata con il burro. Date una mescolata.
Riprendete il tronchetto.Tagliate in obliquo le due estremità (serviranno per comporre i due tronchetti a lato).
Sistemate il rotolo su una grata. Attaccate i due pezzi tagliati in obliquo ai lati e versate il cioccolato sciolto sopra il rotolo stesso, cercando di glassarlo tutto, estremità comprese. Con i rebbi di una forchetta tracciate delle righe in verticale e ponete in frigo a far rassodare per almeno due ore!

3 Comentarios

  1. Il tronchetto è uno dei dolci che mi piacciono molto anche se non sono un amante di dolci ed ora non posso ma prendo nota lo farà mia figlia e avrò il mio angolino.
    Buona fine settimana

    RispondiElimina
  2. A vederlo sembra uno di quei dolci che richiedono 12 ore di lavorazione e invece ti salva praticamente la serata! Ottimo e bello!
    Sì, mi sa che una volta nella vita fare i tronisti sia una cosa da fare :D

    RispondiElimina

Follow Me On Instagram