Succo di frutta fatto in casa e le salviette detergenti autoprodotte




Se c'è una cosa che mi ingolosisce più di Johnny Deep è l'homemade.
Il fatto in casa.
L'autoprodotto.

L'autoprodotto è un viatico per l'anima:

-rafforza l'autostima
("ma quanto sono brava", esclamerete estasiate di fronte ad una ricottina fatta con le vostre manine)

-fortifica i legami matrimoniali
(caro, d'ora in poi il detersivo per la lavatrice non lo compreremo più" esclamerete di fronte ad un marito compiaciuto per l'improvviso rilassamento del budget familiare)

-chiude la bocca alle suocere
(volete mettere il consigliare a vostra suocera un rimedio super naturale economico ed efficace per far brillare il piatto doccia?La stenderete altro che "povero il mi figliolo")

Che ne dite novelle figlie dei fiori e aspiranti acquirenti della casa nella prateria,rispolveriamo gonnelloni, mutandoni e crocchie improbabili?

La produzione casalinga è ovviamente alimentare ma riesce a strizzare un occhio anche ai detersivi.

Sia chiaro.
Io provo, sperimento.
Non tutto va bene, non tutto fa il proprio lavoro.

Ultimamente ho realizzato un detersivo per la lavatrice che manco le cascate del Niagara secondo me avrebbero potuto toglierlo dai vestiti.
Ci sono voluti tre risciacqui extra.
Alla faccia del risparmio e dello spreco.

Per questo quando trovo una ricettina valida, che funziona mi piace condividerla.

Questa che vi propongo oggi è di una semplicità estrema.
Quante di voi utilizzano le salviette detergenti per pulire?


Io si .
E ne uso anche tante.
Perchè dopo la pulizia di fino giornaliera vedere un lavandino con qualche macchia o un piano cottura leggermente ombrato mi fa venire il delirium tremens.
E allora vado di salvietta.

E' vero che ormai si va di raccolta differenziata ma se il problema lo risolvessimo a monte?
Ovvero più riciclo e meno spazzatura?
Ecco ,questa ricetta risponde a questa esigenza.
Ovviamente non è completamente naturale ma mi piace perchè non crea sprechi.
Pronte?
Allora prendete un vecchio asciugamano (primo riciclo)
Ritagliate dei quadrati non molto piccoli.
Io ne ho fatti circa una ventina.
Posizionateli dentro un vecchio contenitore di plastica rigida (secondo riciclo)
Prendete un altro contenitore dove poter mettere:

1 tazza di acqua
3\4 di tazza di alcool (io ne ho trovato un tipo profumato al muschio bianco che nemmeno sembra alcool)
1 cucchiaio scarso di sapone per piatti (eco-friendly)
2 cucchiai di ammoniaca (sarebbe facoltativa ma vi consiglio di utilizzarla)

Date una bella mescolata e rovesciate il composto ottenuto sulle salviette.
Chiudete il contenitore e lasciate riposare tutta la notte (non fate come me che ho provato ad usarle subito con risultati disastrosi!!)
Quando saranno pronte utilizzatele e poi lavatele in lavatrice (terzo riciclo)
Lucidano, sgrassano e lasciano un profumino delizioso che potrete accentuare grazie agli essenziali.
Uno su tutti che profuma ed igienizza:il tea-tree oil (ovviamente poche gocce).



E in tema di autoproduzione oggi facciamo il succo di frutta.
Facile e veloce da realizzare.
Di solito lo faccio a freddo con l'estrattore ma questa ricetta è più gradita alle mie bimbe e mi consente di smaltire anche della frutta troppo matura.
Io lo faccio fresco di volta in volta.
Lo preparo la mattina per tutta la giornata.
Quindi non vi do dosi precise  al grammo.
Dovendo smaltire grosse quantità di frutta potete anche conservarlo dopo averlo messo in apposite bottiglie di vetro ovviamente sterilizzate.


SUCCO DI FRUTTA MELA BANANA FATTO IN CASA

-peso della frutta (quella da voi preferita) al netto degli scarti
-stesso peso di acqua (ovviamente riferita al peso della frutta pulita)
-succo di 1 limone
-fruttosio o zucchero di canna (ovviamente regolatevi secondo le vostre preferenze ,potete anche però ometterli)

Pelate la frutta, togliete gli scarti e le parti ammaccate,tagliatela a dadini
Pesatela e mettetela da parte.
In una pentola d'acciaio unite l'acqua (ovviamente anche qui potete giocare secondo le vostre preferenze:più acqua per un succo più liquido,meno acqua per un succo più denso) e lo zucchero.
Fate bollire, unite la frutta a pezzetti e fate cuocere per una decina di minuti.
Frullate tutto con il minipimer oppure se siete dotati di pazienza passate tutto al setaccio per ottenere una separazione più decisa della polpa dal succo.
Fate raffreddare e gustate!!




22 commenti:

  1. fino a qualche tempo fa, io facevo il detersivo per lavastoviglie, ma poi avevo notato che lasciava parecchi residui ed avevo l'impressione che in qualche modo otturasse tubi e quant'altro della macchina, dovevo usare più spesso il curalavastoviglie; morale della favola: lasciato perdere tutto!!
    per il succo di frutta, mai cimentata nell'autoproduzione, intanto mi godo le foto del tuo...
    un abbraccio forte forte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero Stefi ci sono detersivi autoprodotti che risultano un pò pesanti...L'unico sistema se si vuole intraprendere questa strada è provare e riprovare, aggiustare le dosi..insomma un bel lavoro!Però la soddisfazione che si prova non ha paragoni!!
      Baci cara

      Elimina
  2. adoro l'homemade, che risparmio!!!!il tuo succo e' interessantissimo, assolutamente da provare, sai quanto riuscirei a risparmiare, ogni giorno i miei cuccioli ne fanno andare almeno 4!!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' la media anche a casa mia Sabry. Le bimbe non prendono il latte ,quindi i succhi vanno via come l'acqua!!!
      Bacioni cara

      Elimina
  3. Bell'idea quelle salviette!!!!! e ottimo il succhetto.. smackkkk

    RispondiElimina
  4. andiamo con ordine: ti lascio Jhonny che proprio non riesco a farmelo piacere! voto 10 all'homemade! al primo riciclo ci sono: ho il lenzuolo bucato! ora non mi restano che i passaggi due e tre! l'estrattore quanto lo vorrei! i succhi li adoro letteralmente!
    fatto tutto :-)
    bacio grande e buona serata
    raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Raffaella ...una concorrente in meno nella Deep-mania ahahaha.
      Bacioni
      Monica

      Elimina
  5. non ho mai fatto un succo in casa ma devo provare sarà sicuramente buonissimo! bella idea! passa da me se ti va :)

    http://trasenesci.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Federica,passo da te con molto piacere!!
      Baci
      Monica

      Elimina
  6. piace anche a me l'homemade,ma non ho mai provato ;) le salviettine mi ispirano molto...il succo è da provare al piu' presto ;)

    RispondiElimina
  7. A me piacciono entrambe le proposte per cui proverò entrambe!!
    Grazie mille per i preziosi consigli Monica!!!
    Un mega abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie ate Carmen per essere passata!
      Un abbraccio grande

      Elimina
  8. Ecco la paladina del fatto in casa è più buono (ma qui anche più bello): presente! E ho divorato le tue elucbrazioni impresse in questo post. Mi fai morire Monica :D
    Grande.... ottimi consigli ^_^
    Un bacione!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Erica tu mi fai morire! Sia per la stima che ho per te e sia perchè se penso a tutto quello che fai durante una giornata...mi sento stanca!!!!!!
      Baci
      Monica

      Elimina
  9. Che belle idee in questo post! Buonissimo il succo e da copiare l'idea delle salviettine, pensa che non le usavo più proprio per evitare di creare altra immondizia...tu mi hai risolto il problema! Buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  10. veramente ottime idee! grazie Monica
    amelie

    RispondiElimina
  11. in che momento metto il limone... Grazie mille ....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salve! Nel momento in cui mette l'acqua e lo zucchero..mi spiace avevo proprio saltato il passaggio!
      Grazie per avermelo fatto notare!

      Elimina