1 febbraio 2015

La Millefoglie alla crema chantilly allo zenzero e Cenerentola non lo sa



Lo zenzero e l'amore.
Caldo passionale,avvolgente ma con quella nota piccante che è li, in sottofondo. 
Furtiva e prepotente.

Ah...lo zenzero...ah l'amore.
Perchè l'amore dovrebbe essere una cosa semplice.
Dovrebbe.
Ma non lo è.

Perchè nessuno dice a Cenerentola che dopo il ballo, i topini, la scarpetta ,il bacio con il principe, dopo il "Vissero felici e contenti" la aspettano in sequenza sparsa: bollette, panni da stirare, vene varicose e crisi di mezza età.

Perchè l'amore potrebbe anche essere una cosa semplice.
Ma la vita non lo è.
E il palcoscenico di una coppia è proprio la vita e il suo correre come un cavallo imbizzarrito.

E l'esistenza impazzita prende i cuori e li strizza come un mocio Vileda dentro il secchio.
E strizza strizza a volte è difficile recuperare anche una sola goccia di acqua, pardon d'amore.

E' un quadro desolante?

Forse.
O forse è proprio questo il piccante in sottofondo che consente di non dare mai nulla per scontato .
Di correre uno verso l'altro.
Nonostante bollette, calzini bucati e vene varicose.

Forse di semplice non c'è nulla.
Ma forse il segreto dell'amore vero è tutto qui:
la resistenza alle intemperie...stretti stretti sotto un'unica coperta...

L'idea della millefoglie allo zenzero nasce proprio da questa idea dell'amore.
Le spezie come afrodisiaci...lo zenzero come uno dei più potenti...
Lo zenzero che però ti solletica il palato, a volte poco, a volte troppo...
E la morbidezza della crema, quella tipica dei momenti di grazia, in cui ci si capisce solo guardandosi..
La ruvidezza della sfoglia, la vita che prende e strizza cuori e anime...

Un dolce, tanti amori.

Buona domenica!




Millefoglie alla crema chantilly allo zenzero


2 confezioni di pasta sfoglia rettangolare

per la crema allo zenzero:

400 ml latte intero
2 uova intere
140 grammi di zucchero
35 grammi di farina
2 cm di radice di zenzero fresca (o 1\2 cucchiaino abbondante di zenzero in polvere)
1 buccia di limone grattugiata
1 pizzico di sale
150 ml panna fresca da montare

per decorare:

zenzero candito




Ricavate dalla sfoglia tre rettangoli di circa 50 per 70 cm. Bucherellateli con una forchetta, spolverateli con lo zucchero a velo e fateli cuocere a 180 gradi in forno per circa venti minuti. Abbiate cura che non scuriscano troppo.Toglieteli dal forno e fateli raffreddare
Prepariamo la crema:
peliamo la radice di zenzero e mettiamola insieme alla buccia di limone in infusione per circa dieci minuti nel latte.
Portiamolo poi a bollore.
Montiamo le uova con lo zucchero,uniamo la farina, il sale e il latte bollente insieme alla buccia del limone e lo zenzero.Mettiamo il composto sul fuoco e portiamolo a bollore lentamente e sempre mescolando.
Una volta che la crema sarà addensata, togliamola dal fuoco, eliminando buccia di limone e radice dello zenzero.
Facciamo raffreddare totalmente.
Montiamo la panna e uniamola alla crema raffreddata, facendo attenzione a non smontarla.
Prendiamo una sac-a -poche,mettiamoci la chantilly allo zenzero e procediamo con la decorazione del dolce.
Prendiamo un rettangolo di sfoglia cotta e con la sac-a poche facciamo tanti piccoli ciuffetti fino a ricoprire la superfice.Copriamo con un'altra sfoglia e ripetiamo il lavoro.Usiamo l'ultimo rettangolo di sfoglia, ricopriamolo con ciuffetti di chantilly e decoriamolo con pezzetti di zenzero candito.



10 Comments

10 commenti:

  1. Mi piace l'idea che hai dell'amore,è un po' anche la mia...sgranocchiare moooolto volentieri questa bella millefoglie, è una torta ottima e gradisco anche lo zenzero, di cui non faccio più a meno da mesi.....notte dolce amica.

    RispondiElimina
  2. Mi piace l'idea che hai dell'amore,è un po' anche la mia...sgranocchiare moooolto volentieri questa bella millefoglie, è una torta ottima e gradisco anche lo zenzero, di cui non faccio più a meno da mesi.....notte dolce amica.

    RispondiElimina
  3. la vita è ricca di momenti no e fortunatamente anche di quelli si che delizia il tuo dolce proprio come la nostra vita,bravissima

    RispondiElimina
  4. OGGI HAI DESCRITTO UN BEL QUADRETTO DELLA VITA CHE TOCCA UN PO' A TUTTE NOI, LA VITA E PROPRIO UN PO' PICCANTE A VOLTE!!!!BELLISSIMA L'IDEA DI QUESTA MILLEFOGLIE, SEMBRA FACILE, MI INCURIOSISCE MOLTO!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
  5. perfetto!!! una sintesi azzeccata della vita sentimentale!!! condivido e gusto!!!

    RispondiElimina
  6. complimenti ti è venuta un vero spettacolo di golosità!
    baci
    Alice

    RispondiElimina
  7. senti, però, così non si può fare...non è giusto...non sono neanche le 10 di mattina e già mi è caduta la lingua per terra...favolosa questa torta, a me piace molto lo zenzero! (ce l'ho pure candito) Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  8. come hai ragione cara Monica! e sotto la coperta gustiamo questa meravigliosa millefoglie
    amelie

    RispondiElimina
  9. Che bell'idea aromatizzare allo zenzero la millefoglie! Bellissimo il post.
    Buona settimana.

    RispondiElimina
  10. Ciao Monica, mi piace molto il quadretto dell'amore che hai descritto sul post!
    L'amore è una cosa meravigliosa se vissuto con la persona che ami!
    Questa millefoglie alla crema chantilly è una favola, bellissima presentazione, ottima scelta!
    Un abbraccio Laura<3<3<3

    RispondiElimina

Followers

Visualizzazioni :

Google+ Followers

Search This Blog

Popular Posts

Pages

Blog Archive

monicapennacchietti@l'emporio21. Powered by Blogger.

Buzzoole

buzzoole code

histats

Follow by Email

Se vuoi contattarmi:



Collaboro con:

Translate

Follow us

Instagram