La Torta dei cinque minuti e le meraviglie

Meraviglie intorno a noi.
A volte silenziose e nascoste come un fiore  sbocciato in mezzo ad un mucchio di sterpaglie. Fiero e silenzioso..


A volte prepotenti e rumorose come un mare agitato. Onde che si inseguono rabbiose con in fondo la promessa ammaliatrice dell’isola di Circe:


O un tramonto su acque tranquille:


O magari un’espressione colta al volo:


O un cucciolo che raccogli denutrito e lacero,cosi piccolo che ti sta in una mano:


E con tante cure e amore trasformi in una principessa:



Oppure una torta.
La pasticceria mi affascina perché è chimica pura che danza con la fantasia.
E’ come giocare al piccolo chimico.
E’ assistere meravigliate al risultato.
Per questo mi soffermo sempre su torte particolari.
Gironzolo per il web.
E quando trovo un titolo particolare…mi fermo.
E provo.
Cosi è stato per la Crazy cake o la Brioche del signor Tang Zong .  Oppure I biscotti alla Nutella in due ingredienti e tante altre.
Stavolta è toccata alla Torta in cinque minuti.
Un piccolo link social. Lo seguo e scopro un bellissimo blog.
E una ricetta veloce da preparare.
Accetto la sfida.
I cinque minuti sono reali,io li allungo a sette perché decido una piccola modifica che porta via due minuti in più.
Il risultato?Divino.
Ho avuto difficoltà a fotografare la torta.
Mani golose e furtive tentavano di impadronirsene…
Il blog dal quale l’ho presa è :Ho voglia di dolce

Torta in cinque minuti (con variante al caffè e cioccolato)

Ingredienti:

250 grammi di farina
2 uova
160 gr zucchero
200 ml latte (vaccino,soia, riso o mandorle)
80 ml olio vegetale
1 bustina lievito per dolci (io ne ho usata mezza)

Per lo strato al caffè e cioccolato:

2 cucchiai di caffè solubile
70 gr gocce di cioccolato

Teglia rotonda da 24 cm

Preparazione:
In una ciotola mettete lo zucchero,il lievito e la farina. In un’altra mettete le uova,l’olio,il latte e la vaniglia. Mescolate velocemente per amalgamare e poi unite la miscela degli ingredienti liquidi con quella degli ingredienti secchi. Con una frusta a mano girate per ottenere un composto omogeneo (non sprecate tempo ,giusto quello che basta per togliere i grumi).
A questo punto se la preferite cosi semplice mette l tutto in una tortiera imburrata e infarinata e cuocete per circa quaranta minuti a 180 gradi.

Se invece volete impreziosirla con il caffè procedete in questa maniera:
prelevate all’incirca cinque \ sei cucchiai dell’impasto per la torta e metteteli in una ciotola. Aggiungete il caffè solubile e il cioccolato. Mescolate velocemente per rendere il tutto omogeneo.
A questo punto prendete la tortiera imburrata e infarinata. Mettete un primo strato di composto bianco per la torta. Adagiatevi sopra lo strato al caffè. Ricoprite con l’impasto bianco rimasto e mettete in forno per circa quaranta minuti a 180 gradi (fate sempre la prova stecchino prima di tirar fuori la torta,ogni forno è diverso).
Fate raffreddare e spolverate di zucchero a velo.






7 commenti:

  1. Ma che belle foto!!!!! e che torta golosa.. in effetti ci vuole un attimo a prepararla.. smackk

    RispondiElimina
  2. che buona... ho giusto 5 minuti di tempo..

    RispondiElimina
  3. Cinque minuti per una meraviglia come questa? Questo post è da incorniciare! Come le splendide fotografie dei tuoi cuccioli :)
    Grazie, Monica!
    Un caro saluto
    MG

    RispondiElimina
  4. Io aderisco al partito "Le meraviglie sono ovunque", accanto a noi, a chilometro zero come la verdura più sana, a un tiro di sguardo e di mano... tutto sta ad allenare l'occhio, a svegliare il cuore, a sintonizzare bene il radar capta-serenità...
    Interessante questa torta lampo, ci metti più a mangiarla che a farla... o forse no, di solito i dolci buoni spariscono in un attimo, come se fosse intervenuto un mago... ti volti e... non erano lì?!
    :-)

    RispondiElimina
  5. A me affascinano le ricette il cui tempo di preparazione è di 5 minuti!!!! Grazie per averla condivisa

    RispondiElimina
  6. Ciao Monica, bella l'aggiunta del caffè, sono caffeinomane e cade a pennello! Grazie per averla provata è venuta una meraviglia! Un abbraccio

    RispondiElimina
  7. Grazie infinite! proverò la torta ma sopratprotutto tornerò a rileggere le tue parole..oltre a scrivere, mo leggere chi scrive bene!!!

    RispondiElimina