I twinkies e una scoperta rivoluzionaria

Cosa vi piace di più di una giornata? A me aprire gli occhi (grazie,direte voi) e pensare a tutte le cose nuove che ci sono dietro l'angolo.A tutte le scoperte,a tutte le emozioni che la giornata porterà con sè.
Oggi avevo in programma un post "stanco".Ho un concorso letterario in scadenza al quale sto dedicando nottate intere.Ho un sogno e lo rincorro in barba a chi sorride di questa mia passione o se ne prende gioco ^_^
Ma poi ho fatto marcia indietro.E vi ripropongo  una scoperta di tempo fa.Mi sono imbattuta in una scoperta eccezionale,rivoluzionaria.....mi cambierà la vita ne sono sicura.
Se dico biniki,voi a cosa pensate?io ad una tastiera dislessica.
E invece no.Non vi metto nemmeno la foto,vi aumento la suspence,cliccate e ammirate la meraviglia del BINIKI.
Fantastico eh?e io che me ne vado ogni mattina a correre per mezz'ora,che mi spappolo una tavoletta di cioccolato in cinque nanosecondi salvo poi piangere come un caimano con un'unghia incarnita.Io che ho comprato la Wii con annessa Balance -Board e zompetto come se avessi il fuoco di s.Antonio in giro per il mio salotto,al ritmo dello Zumba. Io che ho intavolato un sereno dialogo a tavolino con la suddetta Balance che si ostina a pesarmi e a dirmi :"ops,sei un pò in sovrappeso" e lo ho detto di smetterla altrimenti l'avrei annegata nel Rio Casamia....io che molte volte non prendo l'ascensore e salgo le scale del mio condominio al ritmo di un due un due,salvo poi sentirmi un'imbecille quando esce qualcuno,mi vede e mi chiede"ma che c'è di nuovo l'ascensore rotto?".
Tutta 'sta fatica poi arriva la psicologa americana di turno e ti inventa  'sto biniki.E ti passa tutto,garantisce lei.Non avrai più problemi.Certo ha ragione perchè nella vita c'è una bella differenza se hai le chiappe di Belen o quelle dell 'elefante Babar e su quello non ci piove.Dura lex,sed lex.
Io però mi chiedo una cosa.
Pigliate un'ipotetica tizia.Push-up alza tette,guaina contenitiva per la panza,biniki alza  glutei,shatush e extensions in testa,unghie magari monta-smonta e ciglia finte.A prescindere dal tempo impiegato per costruire tutta l'impalcatura .... pensiamo al fine.E ora non mi venite a dire che lo si fa per se stesse,per sentirsi bene e panzane varie.Tutto questo è finalizzato all'incontro con l'uomo.Ora passato l'approccio della serie: anvedi questa quant'è bona,anvedi questo che bicipiti,usciamo stasera,ristorantino,passeggiatina,sotto casa tua,sali per un caffè....Ok,arriverà prima o poi il momento della verità.Lei si dovrà spogliare e vi immaginate la scena?
Togli il push-up,tette che arrivano alla panza.
Togli il biniki,glutei che spazzano il pavimento.
Togli la guaina per il ventre,la panza si srotola come un papiro....
Magari si staccano pure le extensions scoprendo una testa alla Yul Brinner....
Essere o apparire?Il nocciolo è tutto lì!!

Cuciniamo i Twinkies?
I twinkies sono delle merendine storiche made in Usa.Prodotte da oltre ottanta anni e amate da tutti gli americani.Nella versione originale sono  farcite con una crema  bianca di cui non oso immaginare le calorie.
Sono merendine ormai in via di estinzione,la società che le produce rischia di chiudere i battenti.
Ma gli americani hanno addirittura inoltrato una petizione al presidente Obama per chiedergli di nazionalizzare l'impresa produttrice delle mitiche.
Io oggi vi propongo la versione  base dei Twinkies. La ricetta proviene da uno dei blog più famosi d'Oltreoceano,Joy the Baker .Se masticate un pò d'inglese vi consiglio di farci un giretto perchè ne vale veramente la pena!
Al di là della versione tradizionale che li vede farciti,i Twinkies sono buonissimi al naturale.
Io ve li propongo con una leggera farcitura alla Nutella.Voi potete sbizzarrirvi.Cioccolata,marmellata,panna oppure crema bianca.La ricetta della farcitura originale è ovviamente top secret!


Twinkies

200 gr farina
3 cucchiaini di lievito per dolci
1\4 cucchiaino di sale
100 gr burro morbido
135 gr zucchero
2 uova
vaniglia o scorza di limone
1 tazza di latte (circa 130 ml)

Montare il burro e lo zucchero per tre minuti con le fruste elettriche alla velocità massima.
Unire le uova,una alla volta e battendo il composto almeno per un minuto tra un uovo e l'altro.Aggiungere la vaniglia o la scorza del limone e il sale.
Ridurre la velocità e unire la farina setacciata con il lievito alternandola con il latte.Dovrete iniziare e terminare con la farina.mettere il composto in piccoli stampi unti e infarinati ( i miei erano quelli da plumcake ma potete utilizzare anche quelli per muffins)
Cuocere per un quarto d'ora a 180 gradi.
Farli raffreddare e farcirli a piacere.



11 commenti:

  1. Sempre e comunque....ESSERE!!! ^_^ anzi già che ci sei....mi passi una merendina??? Boooone :D baciotti :*

    RispondiElimina
  2. La mia coinquilina mi ha chiamato e mi ha chiesto che cos'ho da ridere così sguaiatamente :D ho le lacrime agli occhi!!! ma come fai? mi fai ridere da morire...mi sono vista la scena dei due dopo la cena e sono morta :D ahahahahahaha

    Monica...io ti devo conoscere! Imperativo!!

    Però vengo senza biNiki :D

    RispondiElimina
  3. quando ho iniziato a leggere e sono andata a vedere il biniki mi sono fatta subito la tua domanda.. visto che tutto questo viene fatto per gli uomini.. quando toglie il biniki e tutto cade.. cosa fa?? O.o O.o Sono tutte cose inutili pancere,guaine e biniki di turno!!!!! Detto questo.. nonostante come tè ogni giorno corra e mi senta in colpa per il dolcetto che mi sono mangiata... questi twinkles.. che non conoscevo mi piacciono potessi allungare la mano ne prenderei uno, a costo di dover correre 30 minuti in più!!
    Buona serata Monica!! :)

    RispondiElimina
  4. AhAhAh avevo bisogno di farmi una risata!!!!
    Ora mi prendo un dolcetto, faccio addormentare il nanetto (ho fatto la rima:P)...e vado a nanna...
    Mi immagino la scena...alla poverina non resta che spegnere la luce!!!!

    Un abbraccio e sogni d'oro
    Monica

    RispondiElimina
  5. Si, figurati....secondo me fa l'effetto insaccato! Preferisco nascondere le mie ciccie in maniera tradizionale: tra poco passerò al burka magari. Ste merendine...quando sono stata in vacanza in Florida non me ne sono ricordata e ora mi pento tantissimo di non averle cercate e assaggiate!

    RispondiElimina
  6. Ciao Monica!!! Non sono nè sparita, nè annegata, anche se questo biniki ha rischiato seriamente di farmi morire dalle risate!!! Me lo vedo bene in una scena alla Bridget Jones!!!
    Purtroppo impegni lavorativi mi stanno tenendo lontana dai computer e dalla cucina, ma prometto di tornare presto e assiduamente a seguire le tue avventure!! ...certo....magari con un biniki!!!!
    Un abbraccio
    Sara

    RispondiElimina
  7. Biniki o non biniki io preferisco sempre essere piuttosto che apparire!!
    se non mi fosse richiesto andrei anche al lavoro senza trucco,giusto un pò di matita e di mascara e via!!
    Comunque biniki a parte tu sei sempre fenomenale quando scrivi ed io ti ammiro sempre di più!
    un abbraccio grande e buona domenica!!

    RispondiElimina

  8. ciao che meraviglia il tuo blog ti ho scoperta per caso e ne sono felice se ti va vienimi a trovare sul mio blog
    spicchidelgusto

    RispondiElimina
  9. Monica...mi fai morire!!!! Mi sono letta il tuo post ridendo ripensando che faccio come te... Lun-gio-ven piscina, mart zumba e merc ginnastica....e la bilancia ogni volta che mi vede arrivare si nasconde sotto al mobile del bagno!!!!
    Ma piuttosto che mettermi il biniki continuo l'impossibile guerra contro il tempo e la forza di gravità!!!!
    Adorabili i tuoi dolcetti!!!!

    RispondiElimina