La Torta all'olio e limone con il lemon curd



Allora mia care.Oggi voglio presentarvi una persona.Da solo due giorni è entrata nella blogosfera.E' una ragazza giovane ma molto brava e cosa che non guasta è molto umile e gentile.Lei è Sara e il suo blog è Fior di vaniglia.
 Vi lascio con due ricette che dedico ai miei quaranta (ehm...quarantuno anni,va beh,li ho compiuti a giugno,ancora mi devo abituare no?!).Sono due ricette che hanno un tema in comune:il limone.
La prima è la ricetta della Torta all'olio extravergine d'oliva e al limone e l'altra il lemon curd senza burro.Una versione più leggera di quella tradizionale ma non meno gustosa.
La dose è piccola,serve ad accompagnare questa torta.Ma vista la bontà del lemon curd,visto che dà il meglio di sè nelle crostate,spalmato sul pane o semplicemente mangiato a cucchiaiate...raddoppiate,triplicate le dosi.Ne vale la pena!
Solite misure in cups.Se li avete usate i misurini altrimenti considerate che una cup dovrebbe essere 250 grammi

Torta al limone e all'olio extravergine d'oliva (da Butter me up Brooklyn)

1 tazza e mezzo di farina
1\2 tazza di kefir (o latticello o yogurt non dolce)
1\2 tazza di olio extravergine
2 cucchiaini di lievito per dolci
1 pizzico di sale
scorza e succo di un limone
3 uova
1 tazza scarsa di zucchero

per lo sciroppo

succo di due limoni
100 gr zucchero
tre cucchiai di acqua

Mescolate insieme la farina,il lievito e il sale.Montare le uova con lo zucchero per cinque minuti.Unire il kefir,il succo e la scorza del limone.Unite l'olio e la farina.Imburrate e infarinate una tortiera di 24 cm.versatevi l'impasto e cuocetelo in forno caldo per 35\40 minuti a 180 gradi.
mentre la torta cuoce preparate lo sciroppo.In un pentolino mescolate i tre ingredienti dello sciroppo e scaldate fino a che lo zucchero con si scioglie.
Quando la torta è cotta,tiratela fuori e subito con uno stecchino bucherellate la superficie e versateci lo sciroppo.Fate raffreddare completamente e spolverizzate con zucchero a velo.
La ricetta originale prevede l'inserimento nell 'impasto due cucchiaini di salvia tritata o menta.Paasi per la menta (che non avevo),ma la salvia..non ce l'ho fatta!


Lemon curd  senza burro (da Eryn e sa folle cuisine)

2 limoni
100 gr di zucchero
2 uova
1\2 cucchiaio  di maizena
Sbattete le uova e mettetele da parte.in un pentolino mescolate lo zucchero,il succo e le scorze di limone con la maizena.aggiungete le uova,mettete sul fuoco e fate addensare.Il lemon curd è pronto.Se dovesse presentare qualche grumo basterà una passata di frullatore ad immersione e voilà!








27 commenti:

  1. Io preferisco di gran lunga i miei 37 anni suonati a 20 anni ero troppo ingenua e condizionata da cio' che pensavano gli altri. Oggi l' ingenuita' non c' e' piu' e di questo sono felicissima.Benvenuta a Sara e le ricette sono come sempre deliziose. Baci cara. P.s anche a me piace Jack Sparrow ^_^.

    RispondiElimina
  2. Nemmeno io tornerei indietro, proprio no.
    Mi piaccio molto di più adesso che ne ho 44..a venti avevo mille 'paturnie', non mi piaceva questo o quello di me, ero meno 'aperta' a cose nuove, le cose erano bianche o nere..adesso mi piace anche il grigio.. ;-)..insomma Cara Monica, viva noi 'quarantaequalcosenni'...poi hai letto cos'ha detto David Bainbridge (Middle age)? Dice che il cervello della mezza età è la macchina pensante più potente e flessibile che ci sia...che l'abbia scritto perchè 40 li ha pure lui?..mah? ;-)
    Tutto buono, dolce e lemon curd..fatto copia e incolla produrrò al più presto!!! Baci, Roby

    RispondiElimina
  3. Quando guardo le foto dei miei vent'anni, sinceramente mi preferisco ora che ne ho 43. Mio fratello mi prendeva in giro che anche per andare a buttare la spazzatura, mi dovevo mettere il fondotinta... Soprattutto mi preferisco per il carattere e per le mie sicurezze. L'età ci cambia, per fortuna.
    Anche a me piacciono molto le torte con il limone e la tua con il lemon curd, mi pace tantissimo. Ciao.

    RispondiElimina
  4. Monica, che gioia leggerti. Dico veramente. Spero un giorno di fare le tue stesse considerazioni, sentendomi serena.
    Un bacio grosso!

    RispondiElimina
  5. io vorrei tornare a 25 e vivere con la consapevolezza di adesso.
    su questo tuo post penso potrei fare un commento quasi lungo quanto il post stesso, per cui mi astengo. scrivi in un modo contagioso, ispiri scrittura ecco!
    e la tua torta al limone ispira un morso! :)
    grazie Monica, è bello leggerti!

    RispondiElimina
  6. Non tornerei indietro neanche per idea, però che tenerezza a rimpensarci, grazie di avermi fatto fare un salto indietor nel tempo! Buona serata

    RispondiElimina
  7. Monica, grazie di cuore per il tuo pensiero...le tue parole mi hanno commossa..come sai io ho 23 anni, ma comunque mi sento dire che nemmeno io tornerei mai indietro...in molti dicono "ah, come tornerei ai miei 18 anni.." beh, io in particolare li non ci tornerei mai (poi se ti andrà ti racconto)sono contenta di essere ora dove sono e intendo solo andare avanti e si spera in meglio ;) un bacione, Sara

    RispondiElimina
  8. Io vorrei tornare a quattro anni fa,dove mi sentivo super donna, a vent'anni solo per la spensieratezza e perchè ancora non ti conoscevo,ahahhahahahhah,notte soreta mia adorata bedda sciaccquatunazza <3 <3 <3

    RispondiElimina
  9. Tornare a vent'anni.... sì per rifare cose con il senno di poi e poi perchè avrei 30 anni in meno :D:D:D
    Mi piace da impazzire il lemon curd senza burro, mi sa che ti copio la ricetta :)
    Un bacio!

    RispondiElimina
  10. Io tornerei molto volentieri indietro, non aspetterei 7 anni per sposare mio marito e poi e poi...!!!

    RispondiElimina
  11. Buonissima torta e mi segno la ricetta del lemon curd... io ritornerei indietro... ma solo per rifare e rivivere tutte le stesse esperienze... esperienze che hanno formato quella che sono oggi. :) Rosalba

    RispondiElimina
  12. Una ricetta meglio dell'altra e tu... quanto sei bellaaaa?! :D Non tornerei mai indietro... oggi ho la consapevolezza, non male... e tante convinzioni (simili alle tue) andate a quel paese! :D Che bello il gusto di vivere, cosa c'è di meglio?! :D P.s.: anche io odio il tacco 12 e non trucco le labbra! :D Bacione!

    RispondiElimina
  13. Io sono quasi a metà strada tra i 20 e i 40 e spero anch'io un giorno di essere più consapevole delle cose importanti! Per adesso mi sembra solo di perdere tanto tempo... però quante cose sono cambiate! La torta al limone sembra troppo sofficiosa! La proverò!

    RispondiElimina
  14. Monica ogni volta ci presneti una ricetta una più bella dell'altra! la scena delle modelle che di brutto hanno solo i piedi mi hai fatto troppo ridere!! Anche a me piace molto la torta di limone! buona giornata mia cara!

    RispondiElimina
  15. Mai sognato di tornare indietro, ci mancherebbe altro, dover rifare tutta la strada che ho fatto per arrivare fin qui, alla mia consapevolezza di quasi quarantenne, al piacere di aver imparato a convivere con me stessa, alla tregua fatta con i miei difetti e le mie insicurezze....no, grazie, sarebbe come andare in vacanza e invece di andare avanti ad esplorare posti sconosciuti volessimo ritornare indietro sui nostri passi....che spreco!
    Sono andata a trovare Sara, hai ragione, davvero brava, grazie per avercela presentata.
    Buona giornata!

    RispondiElimina
  16. Ma per carità!!! sto megliop adesso! ma chi vorrebbe tornare indietro.. chi mi vede dice che sembro più giovane ora di quanto non dimostrassi a 20 anni.. pensa te.. quanto era importante sembrare più grandi.. diverse da ciò che realmente siamo!! e allora.. anche io a 37 anni.. viva i jeans!! viva gli stivali bassi (anche se adoro tacco cm. 12 che ohni tanto metto).. viva le labbra senza rossetto.. viva Topilino.. viva Pollon e Mila e Shiro!!! ahahaha e vaff (scusa) i politici e tutto l'ambaradam! Ottima la torta di limone e soprattutto la lemon curd.. senza burro!!!! baci e buona giornata :-)

    RispondiElimina
  17. No Monica, non tornerei indietro, mi preferisco adesso, molto più responsabile e matura, anche io prima mi preoccupavo di tutto e di tutti ma adesso ho capito che l'importante è essere sè stessi, senza dover imitare qualcuno... E per festeggiare la nostra maturità, prendo una fettona di torta! Deliziosa!

    RispondiElimina
  18. nooo non tornerei indietro cercavo anche io di dimostrare chissa' cosa ma ero piena di dubbi e insicurezze, ora invece i dubbi ci sono sempre ma mi sento piu' sicura e mi piaccio di piu':)
    la torta mi piace un sacco ma la creminami ingolosisce parecchio!!!!
    baci

    RispondiElimina
  19. Oh tesoro.. sai, credo che tu sia l'esempio lampante del successo della magia della vita: da un bozzolo, sei divenuta una splendida crisalide.. che ha imparato, che si è elevata tramite anche ciò che non faceva realmente parte di lei.. al celeste del cielo. No, nemmeno io tornerei indietro. Mai. Fatico ad andare avanti e tantomeno vorrei tornare indietro: ma il perchè, questa volta, lo saprai. Molto, molto presto. GRAZIE. IL TUO TURCHESE E' LI DOVE HO IL CUORE. E tu.. ci vivi e vivrai sempre dentro.
    Per il resto.. ancora oggi mi vergogno un po' quando la gente mi fa notare che sono sempre in tuta, che non mi trucco praticamente mai.. ma poi penso che io sono così. E io non voglio essere un'altra solo per far piacere agli altri. Adoro le tue ricette di limone, amica mia. E la lemon curd senza burro sarà la prossima cosa che farò. TI scrivo una mail questo pomeriggio, cara. :)

    RispondiElimina
  20. Ciao bella , mi preferisco adesso con la mia maturità e tenacia di sempre, i miei 20 anni so stati belli si ... preferisco i miei 47 anni e non sentirli ^_*! Zerofolle for ever!!
    Adoro la torta al limone
    slurp!!

    RispondiElimina
  21. entrambe le ricette son buonissime e complimenti alla tua nuova amica blogger :-) come te sinceramente non tornerei indietro ai miei 20 anni, stò bene ora così come sono e sono contenta di quello che sono, a 20 anni ero alla continua ricerca di non sò cosa! Tornerei indietro solo per rivivere alcuni momenti troppo divertenti con alcune persone che hanno fatto parte della mia vita, ma poi farei un bel salto temporale di nuovo all'oggi :-)

    RispondiElimina
  22. Mi viene l'acquolina solo a guardarla! Complimenti! Mi iscrivo subito a questo blog...a una prima occhiata le tue ricette sono degne di una sbirciatina (minimo) al giorno. Ma anche di più. :) Di sicuro ne proverò qualcuna.
    Ah, e complimenti anche per la tua presentazione..davvero carina :).

    Alla prossima!

    RispondiElimina
  23. Ciao Monica, è tutto così delizioso nel tuo blog ma il particolare più bello sei tu! Mi piace come sei, mi piace la gioia che esprimi e l'allegria che trasmetti senza mai essere frivola.
    Ho segnato sia la ricetta che la frase "l'età mi ha concesso un grande regalo:il gusto di vivere" quest'ultima mi ha illuminata.

    Un abbraccio forte,
    Valentina

    RispondiElimina
  24. però dei vent'anni hai conservato una fantastica e spumeggiante verve! bellissimo! ...........vado a vedere il blog della tua amichetta. buona giornata

    RispondiElimina
  25. Bellissimi i commenti che mi avete lasciato..bellissime le vostre sensazioni,il vostro vivere senza voler tornare indietro....è stato uno scambio di anime veramente interessante!!Grazie a tutte!
    Baci
    Monica

    RispondiElimina
  26. A 20 anni volevo fare l'architetto, trasferirmi in America, non sposarmi mai.
    A 39 ho fatto l'architetto, sono rimasta al mio paese, ho 3 figli (l'architetto che è in me è momentaneamente in aspettativa!).
    Sei proprio brava Monica. E le ricette sono meravigliose. Me le copio e con qualche piccola modifica le trasformo in gluten free.
    Ti abbraccio, Ellen

    RispondiElimina
  27. Potrei sembrare retorica, ipocrita, bugiarda.....ma preferisco i miei 53anni ai 20. Da ragazza nn ero poi così felice o spensierata. Adesso sto bene con me stessa, accetto i segni del tempo, ho finalmente trovato la mia dolce meta' , anzi il mio doppio, in tutti i sensi, che e' il mio secondo marito...... Insomma, sto molto meglio ora!!!!!!

    RispondiElimina