La Pasta Magica o Milleusi, una soluzione per tutto



A volte ci si imbatte in blog sperduti ai quattro angoli del mondo.
Magari piccini ma pieni di ottime idee.

A me capita spesso e soprattutto ci arrivo cercando tutt'altro.
Del tipo che cerco notizie sull'usignolo del Uzbekistan  e trovo invece come si costruisce un cesto di vimini con gli alluci.

Ecco, tanto per intenderci.
Stavolta mi sono imbattuta nel blog di Darna. Un piccolo luogo di ritrovo marocchino che non viene aggiornato più da mesi.

L'occhio mi è andato su due paroline magiche "pate magique" ovvero la pasta magica.
Due parole inflazionate nel nostro mondo culinario (ve lo ricordate il tormentone della torta magica?) ma che comunque incuriosiscono più di un buco della serratura da sbirciare.

Iniziamo col dire che il nome è altisonante. Di magico non c'è nulla.
Piuttosto la definirei versatile e milleusi.

Perchè con un impasto ci si fanno un sacco di cose.
Dolci e salate.
Ecco, la particolarità è tutta qui.

Ho realizzato il pane.
Le ciambelle zuccherate.
Le pizzette.
Le bombe ripiene.
I calzoni.

Viene tutto bene.
Raddoppiando le dosi dell'impasto avrete una cena completa. Pizza, calzoni e ciambelle .
Oppure un pane delizioso e fragrante.

Ho anche congelato quest'impasto e tirato fuori all'occorrenza per delle cene o delle voglie improvvise.
Per questo mi sento di dire che è proprio l'asso nella manica da tenere a disposizione nel freezer.
Basta scongelarlo, farlo lievitare un pochino e dar via alla fantasia!

Ho modificato qualche dose rispetto alla ricetta originale.
Ho tolto il latte in polvere che qui non riesco a trovare e l'ho rimpiazzato semplicemente con del latte.
Ho aumentato le dosi del sale per dare una marcia in più e renderlo adatto ai vari impasti.

Vi va di provarla?






PASTA MAGICA O MILLEUSI

500 gr farina
30 gr burro morbido
3 cucchiai di latte
1 cucchiaio di zucchero
1\2 cucchiaio di sale
1 cucchiaino di lievito di birra
180 \200 ml acqua tiepida

Su un piano infarinato mettete la farina a fontana e inseritevi tutti gli ingredienti.Lavorate fino ad ottenere un impasto omogeneo.Per quanto riguarda le dosi dell'acqua io ho dovuto leggermente aumentarle perchè il mio impasto lo richiedeva. Voi regolatevi aggiungendola mano mano.
Una volta ottenuto un impasto omogeneo mettetelo a lievitare fino al raddoppio.(se utilizzate una macchina per il pane , utilizzate la funzione impasto e lievitazione).
Ci vorranno all'incirca un'ora e mezzo, due ore.
A questo punto non vi resta che realizzare qualsiasi preparazione dolce o salta suggerita dalla vostra fantasia!!

Particolare dell'impasto:





12 commenti:

  1. Che esagerazioneeeeeee!!!!!
    bastava farmi assaggiare un panettino, una ciambella.....invece niente!!!!!!
    Capisci questa parola??????
    N I E N T E
    Giorno Soreta <3 <3 <3

    RispondiElimina
  2. Wow caspita qui si fanno magie!!!! Comunque devo dirti che io quando cerco qualche ricetta non mi fermo mai ai primi risultati vado sempre a cercare più avanti :D

    RispondiElimina
  3. ne ho sentito parlare anch'io ma non avevo la ricetta, la segno!

    RispondiElimina
  4. e' un impasto divino, sono sempre alla ricerca di nuovi impasti di pane o pizze, mi piace sfornare!!!!Me la segno e la provo al piu' presto!!!Geniale l'idea di poterla congelare!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sabry siamo sempre alla ricerca di qualcosa che posa semplificarci la vita ^_^
      bacioni tesoro!!

      Elimina
  5. Sai che non ho mai congelato un impasto? Con questo, così versatile, devo proprio provarci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di necessità virtù ^_^. Per quando non ho voglia o tempo l'impasto congelato è l'asso nella manica!!
      Un abbraccio

      Elimina
  6. fantastica questa pasta milleusi,la salvo per provarla,baci

    RispondiElimina