2 dicembre 2014

La torta bollita al cioccolato



Revolution day.
Oggi è il sessantotto delle torte.
Altro che manifestazioni studentesche e reggiseni bruciati.

Seeeee.
Questa è la signora delle rivoluzioni.
Il comandante supremo.
Perchè vi fa buttare all'aria fruste, planetaria, mixer,suocere e cognate.

E manderà all'aria il gira gira, mescola mescola, impasta impasta.

Perchè oggi la torta la facciamo bollire.

Secondo voi, io Gemelli ascendente Leone con tutti i pianeti in Gemelli potevo non rispondere alla sfida lanciata da un sito australiano?

Bolliamo la torta,dicono gli australiani.
E facciamola bollire.
Con il mio tsè.
Ma quando mai.
Ma che cavoletto di Bruxelles dicono sti australiani che c'ho Ducasse ,Santin e Conticini che al solo pensiero iniziano a saltare manco avessero il fuoco di S. Antonio.....
Anche perchè comunque il passaggio in forno c'è sempre.


"Tsè "dice il Kenwood "vojo proprio vedè che fai senza de me"

Insomma un panorama di puro scetticismo per quello che poi si è rivelato un puro gioiellino di squisitezza.

Perchè sarà la bollitura, sarà il santo protettore dei pasticceri o il pensiero rivolto a sua altezza serenissima Ernst Knam...ma il risultato c'è e vi stupirà....

Perchè vi ritroverete tra le mani una morbida scioglievolezza che il cioccolatino ,quello della pubblicità, se la sogna....

Una quantità di burro e uova non eccessiva,la bollitura, l'utilizzo veloce del cucchiaio e la passata in forno.

Dolce al punto giusto, equilibrato e morbido per giorni....



Questo il risultato.

Australia batte L'Emporio 21 e le sue convinzioni uno a zero!!

Prossima frontiera?
La torta cotta al vapore.
E voglio proprio vedere come va a finire!


TORTA BOLLITA
(Best Recipes.au)

150 millilitri di acqua naturale
180 grammi di zucchero
1\2 cucchiaino RASO di bicarbonato
2 cucchiai di cacao
120 grammi di burro
2 uova sbattute
180 grammi di farina
2 cucchiaini di lievito


Stampo: rotondo da 20 centimetri imburrato e infarinato

Cottura:forno caldo e statico 180 gradi per circa trenta, trentacinque minuti

Prendete i primi cinque ingredienti della lista.Il burro tagliatelo a pezzetti
Metteteli in una pentola e portateli ad ebollizione (mescolate leggermente per far si che il burro si sciolga completamente).Ci vorranno cinque minuti all'incirca.
Togliere dal fuoco e far raffreddare per dieci minuti,NON DI PIU', mi raccomando.
Versate poi nella pentola stessa le uova sbattute ,la farina e il lievito. mescolate velocemente per togliere i grumi e versate poi nello stampo.
Cuocete per il tempo indicato in alto.
Prima di tirar fuori la torta fate la prova con uno stecchino. Se esce pulito la torta è cotta.
Fate raffreddare bene prima di mangiarla!!!



16 Comments

16 commenti:

  1. particolare.... torta bollita non l'avevo mai sentita!!
    pure la rima mi è uscita, vedi te....!!!!
    un abbraccio e buona serata.

    RispondiElimina
  2. questi australiani ne sanno uno più del diavolo,però complimenti e grazie voglio provarla soprattutto quando capita che tutti dormono e non voglio dar fastidio con il minipimer,grazie,grazie

    RispondiElimina
  3. Quante belle novità qui da te Monica!!!
    Questa è un'altra torta da provare!!
    Un caro abbraccio e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carmen!!Io sto ancora sognando la tua torta di rose alle mele!
      Bacioni cara

      Elimina
  4. Ciao. Sei sempre avanti, non c'è storia. Io sono ancora rimasta alla torta al latte caldo, che per altro devo ancora decidermi a provare. Comunque l'idea di lasciar perdere fruste, sbattitori, termometri e quant'altro mi piace proprio. Per me che sono cintura nera di scorciatoie in cucina, la pasticceria è un po' una gabbia. Quindi quando posso fuggo volentieri. Grazie per la dritta.
    A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è che sono avanti è che mi frega la curiosità.Giro, leggo e mi prende la voglia irrefrenabile di provare!!
      Baci!!!!

      Elimina
  5. Beh questa poi.... confesso la mia terribile ignoranza su questa novità che mi accingerò in men che non si dica a provare, garantito!!!!

    RispondiElimina
  6. Wow ho sentito di tutto e di più ma la torta bollita proprio mi mancava ma se il risultato quello della foto...evviva la torta bollita! gnam ammazza che bella, alta e sofficiosa :D

    RispondiElimina
  7. ehmmmm te lo posso dire che questo vestito nuovo del blog mi piace assai, ahahhahaha mandamici pure :-)))

    RispondiElimina
  8. mai sentita prima, devo ringraziarti per avermi illustrato questa novita' cosi' interessante, la torta ti e' venuta benissimo, mi piace molto!!!!!Brava!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  9. MI incuriosisce molto questa torta, che buona che deve essere!!

    RispondiElimina
  10. Va beh che hai un modo di scrivere che è fantastico, ma sta torta è un portento!!! Stupore e meraviglia :-)

    RispondiElimina
  11. E' una ricetta proprio buona! Brava!
    Bacioni!

    RispondiElimina

Followers

Visualizzazioni :

Google+ Followers

Search This Blog

Popular Posts

Pages

monicapennacchietti@l'emporio21. Powered by Blogger.

Buzzoole

buzzoole code

histats

Follow by Email

Se vuoi contattarmi:



Collaboro con:

Translate

Follow us

Instagram