9 dicembre 2014

La Chiocciola di pizza ...ma che "davero davero" ?





Il problema è che mi giro indietro e vedo ancora il mare e sento la sabbia calda.
Ho addosso il profumo dell'abbronzante al cocco e il sapore del gelato all'amarena.
Ho ancora qualche bikini in fondo al cassetto.

E invece eccolo.
Jingle bells Jingle Bells....
Due settimane.
Ed eccolo il Natale.

Un'altra settimana ancora e il 2014 scivolerà via lentamente.
Archiviato.
Insieme alle bollette, agli scontrini conservati e agli ombrelli dimenticati.

Io...io...ho sempre la sensazione di perdermi qualcosa.
Perchè ore, minuti e giorni ballano al ritmo forsennato della techno.

Mi piacerebbe ogni tanto un valzer o un giro di minuetto.
per riprendere il fiato e riposarmi un pò.

Ma che "davero davero" è già quasi Natale?

Oggi una pizza un pò cosi.
Forse nient di speciale o forse si.

Però è carina da presentare a tavola.
Ed è diversamente gustosa.
Perchè intorno o dentro potete infilarci di tutto.
Basta un pò di fantasia, un frigo disponibile e commensali non allergici ^_^

La mia chiocciolina è basic nel suo ripieno.
Olive speck e una manciata di erbe aromatiche..
Il frigo non ha collaborato e i miei commensali erano intolleranti al lattosio !
Si prepara in poco tempo e risolve una cena.
Può bastare come credenziale?






CHIOCCIOLA DI PIZZA

ingredienti per quattro persone:

500 grammi di farina
1 cucchiaio di zucchero
 1\2 cucchiaio di sale
2 cucchiai di olio
250\300 millilitri di acqua tiepida
1 cubetto di lievito di birra (o una bustina di lievito liofilizzato)

Per il ripieno:

80 grammi di olive verdi (sott'olio possibilmente)
speck a dadini
aglio in polvere
erba cipollina
origano
sale e pepe

Facciamo l'impasto:
su un piano di lavoro mettere la farina a fontana mescolata con lo zucchero e il sale. Unire l'olio, il lievito e iniziare a mescolare, unendo mano mano anche l'acqua.
Lavorare il composto per una decina di minuti fino a renderlo omogeneo.
Inciderlo a croce e metterlo in una ciotola coperta, in luogo caldo fino al raddoppio.
Trascorso il tempo necessario, prendere l'impasto e rilavorarlo leggermente.
Iniziamo a ricavarne un cordone abbastanza lungo.
Prendiamo una teglia cosparsa di olio e iniziamo ad avvolgerlo a chiocciolina.
Il risultato deve essere questo (non ha importanza se non riempie tutta la ciotola. Lievitando di nuovo si espande):



Facciamolo riposare per una ventina di minuti.
A questo punto iniziamo a farcirlo secondo i nostri gusti.
Io ho messo tutt'intorno lo speck e le olive tagliate a metà.
Ho cosparso di erbe aromatiche e ho dato un bel giro d'olio extravergine.
Infornata a 220 gradi in forno caldo per circa una mezz'oretta.






14 Comments

14 commenti:

  1. che buono!!!!!ti e' venuto benissimo!!!!!!molto sfizioso!!!Eh ,gia', come passa il tempo, ci scivola via dalle mani senza accorgercene!!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  2. Non me ne parlare io ancora apro il cassetto degli abiti estivi, questo Natale sta proprio arrivando velocemente, mi consolo con questa chiocciolina deliziosa , io non sono intollerante quindi me ne mangerei a quintali. Baciii

    RispondiElimina
  3. Fai un po' te, io ho postato una ricetta tutta celeste, in cui soffia brezza estiva... nessuna lucina, nessun addobbo, è tutto ancora in stand by perchè per me il Natale non è solo una data, vorrei "sentirlo" e quindi accoglierlo bene come si merita, mentre quest'anno è ancora rannicchiato come le tue chiocciole, arrotolate su se stesse... vediamo se mordendole e gustandole cambia qualcosa...

    RispondiElimina
  4. direi proprio di sì, a me personalmente bastano!
    Eeeeee che tra due settimane arriva il Natale me lo stai dicendo ora tu perché pensavo che fossero tre settimane di attesa....oh mio dio....non ci sto più con la testa....e meno male che quel gran test di Enstein parlava di tempo relativo......seeeeeee ma dddo?

    RispondiElimina
  5. ...eeee con un giro di walzer hai cambiato di nuovo il template......te possinooooooo!!!!

    RispondiElimina
  6. Ma che bella idea!!
    Eh sí..il tempo ci scivola tra le dita e neppure io me ne faccio una ragione;e non riesco a stare al passo.Ho provato di tutto con Mr Time.Sediamoci.Parliamone. Fermiamoci un momento e prendiamoci un caffé...ma forse a lui non piace il caffé e continua la sua corsa inesorabile trascinandoci a forza,volenti o nolenti...:(
    Un bacione
    Vera

    RispondiElimina
  7. Eh già davero davero è arivato pure sto Natale ;) Comunque in effetti ci vorrebbe un momento (periodo) di riposo per riprendersi da tutto e tutti ed invece il tempo sembra di non averne mai :( Però ti assicuro che per gustare questa delizia così buona e dalla forma particolare troverei davvero tempo :D

    RispondiElimina
  8. Per me questo è un periodo strano. Sono presa in mezzo tra lo spirito natalizio e l 'ansia da tempo che passa troppo in fretta. Hai presente quando nei cartoni animati ci sono i due spititelli, angioletto e diavoletto? Uno canta canzoncine e l'altro tenta di soffocarlo con un pastore del presepe.
    Ecco io sto messa così. Fa un po te!

    RispondiElimina
  9. Ciao Monica, questa chiocciola di pizza
    è stupenda, è un vero spettacolo di sapori e profumi! Mi hai dato una splendida idea per il sabato sera!
    Grazie mille per questa meravigliosa ricetta! Ti auguro una splendida giornata, un abbraccio Laura♡♥♡

    RispondiElimina
  10. Penso alla tua girella pizzosa e mi immagino il mio 2014, così pieno di cose che nemmeno faccio in tempo a chiudere gli occhi che mi arrivano addosso come un treno...e ora porto con me il frutto di questo anno, cresce e si dimena...che bello Moni...un abbraccio fortissimissimo

    RispondiElimina

Followers

Visualizzazioni :

Google+ Followers

Search This Blog

Popular Posts

Pages

monicapennacchietti@l'emporio21. Powered by Blogger.

Buzzoole

buzzoole code

histats

Follow by Email

Se vuoi contattarmi:



Collaboro con:

Translate

Follow us

Instagram