4 dicembre 2014

I Brownies al limone e voglio un mondo all'altezza dei sogni che ho....





Vorrei un mondo diverso.
Un universo parallelo.
Le stesse persone, gli stessi visi, la stessa strada.
Ma diversa.

Perchè vorrei un mondo dove lo sguardo non si posa solo sul proprio perimetro.
Ma anche su quello degli altri.Un mondo composto da tante piccole voci ma ognuna importante a suo modo.
E degna di attenzione.

Un mondo dove puoi dire:
non posso.
E non sei giudicato.
Ma anche non ne ho voglia.
Semplicemente.
Senza provocare alluvioni di sentenze.

Un mondo dove è la diversità che vince e non l'unico colore.
Perchè la diversità degli altri è semplicemente materiale per capire e arricchirsi.

Vorrei un mondo dove sentirmi sicura.
Sicura che un bimbo possa trovare nelle braccia degli adulti solo vita e amore.
E non la morte.

Un marito scrive su Facebook di aver ucciso la moglie.
Ecco vorrei un mondo dove le persone invece di cliccare mi piace avessero almeno il coraggio di dirgli che è un gran figlio di puttana.



BROWNIES AL LIMONE

Per la base:

90 grammi di burro morbido
140 grammi di zucchero
180 grammi di farina
2 cucchiai di succo di limone
scorza di mezzo limone grattugiata
2 uova
2 cucchiaini rasi di lievito per dolci
1 pizzico di sale

per la glassa:

3 cucchiai di succo di limone
1\2 tazza di zucchero a velo
scorza grattugiata di mezzo limone

Teglia: rettangolare 16 per 24 imburrata e infarinata

Cottura: forno caldo e statico a 180 gradi per 20 minuti circa

Montare con le fruste elettriche il burro morbido con lo zucchero fino ad ottenere una crema.
Unite le uova ,una alla volta (versate la seconda dopo che la prima sarà stata ben assorbita).
Aggiungete il succo del limone, la scorza, la farina setacciata con il lievito.
mescolate per togliere tutti i grumi e versate poi nella teglia rettangolare imburrata ed infarinata.
Il composto verrà molto morbido. Non preoccupatevi se riscontrate delle difficoltà a metterlo in teglia. Cercate di dargli una forma regolare, ma comunque si aggiusterà in cottura.
Cuocete per il tempo indicato, verificate con la punta di un coltello la cottura e  tirate fuori dal forno.
Fate raffreddare e intanto preparate la glassa.
In una tazza mescolate gli ingredienti indicati per la glassa.
Dovrà venire un composto morbido e pastoso.
Stendetelo sulla torta raffreddata e fate riposare per una decina di minuti.
tagliare a quadratini l'impasto.
Decorarlo con fettine di limone.









3 Comments

3 commenti:

  1. condivido in pieno il tuo pensiero, oggi piu' che mai, sono molto frastornata, ho visto cose che non avri voluto mai vedere ,la piccola che seguo al lavoroe' stata male davanti ai miei occhi , ha preso una crisi epilettica, quanto spavento e poi sono venuta a casa e ho saputo che una giovane madre che conosco ha perso la vita, altro che mondo diverso!!!Io ringrazio Dio ogni giorno per cio' che ho e lo imploro di non darmi troppi dolori!!!!!cosi' mi consolo con i tuoi dolcetti strepitosi, uno tira l'altro!!!!!Baci Sabry

    RispondiElimina
  2. io SONO DIVERSA e ne sono felice....è terribile trovarsi in questa società cinica e senza valori....bravissima mia cara...mi passi un dolcetto per aggiustarmi la giornata???? bacioni!!

    RispondiElimina
  3. Un mondo così lo vorrei pure io, ho cercato nel passato di crearlo, ma sai le porte chiuse in faccia che ho ottenuto. Parlano di elasticità mentale, di essere gente del mondo, di non essere razzisti, di non fare dell'ipocrisia un proprio mantra, e poi si perdono, tutti, in un bicchiere di acqua....spero che il loro bicchiere contenga assenzio e siano loro a scomparire per primi da questo mondo.
    Dura leggere di queste storie, difficile anche solo immaginarle, e invece anche se fa male dirlo, e restano comunque scioccanti, fanno parte della nostra quotidianità oramai.
    Risolleviamoci un po' il morale con questi quadratini al limone.

    RispondiElimina

Followers

Visualizzazioni :

Google+ Followers

Search This Blog

Popular Posts

Pages

monicapennacchietti@l'emporio21. Powered by Blogger.

Buzzoole

buzzoole code

histats

Follow by Email

Se vuoi contattarmi:



Collaboro con:

Translate

Follow us

Instagram