27 maggio 2014

Quatre-quart agrumi e vaniglia e le adolescenti




"Signora" e mi davano del lei.
Mi guardavano timorose e non parlavano in mia presenza.
Mi guardavano curiose.
Mi studiavano furtive.
Questo succedeva l'anno scorso.

Adesso sono Monica e mi danno del tu.
Mi parlano di loro e io le ascolto divertita.
Parlano tra di loro in mia presenza senza contenersi.
Risate,parole e anche qualche parolaccia in libertà.
Mi chiedono  ombretti e rossetti.
Mi chiedono il perchè delle cose che scrivo qui e altrove.

Sono le amiche del cuore di mia figlia.
Adolescenti insicure e spavalde allo stesso tempo.
Innamorate di tre ragazzi per volta ma soprattutto innamorate di una vita che a volte le rende pensierose .
Sbuffano davanti al teorema di Pitagora ma studiano con voracità l'inglese perchè a diciott'anni se ne andranno a Londra "perchè mica dobbiamo invecchià qua in questo buco di città".
Si mangiano le unghie e tentano di estorcermi la traduzione del brano di francese.

Ieri una giornata di queste.
E questa la torta che abbiamo condiviso.
Perchè è vero che per loro sono la negazione della mamma tradizionale.
Perchè è vero che mi salutano con i tre baci come fanno tra di loro...ma è anche vero che a me piace coccolare le persone a me care con il cibo.

Torta quattro-quarti impreziosita dagli agrumi e dalla vera vaniglia...
Impreziosita dalle risate e dalle molliche sul tappeto di tre splendide adolescenti.

La ricetta è presa da" La melagranata".Un blog che sbircio spesso e che mi piace,perchè si respira aria buona da quelle parti!









10 Comments

10 commenti:

  1. Fantastica, questa torta e......anche le adolescenti!

    RispondiElimina
  2. ciao monica, il tuo racconto mi ha riportato indietro di anni, quando io e altre due squinternate eravamo ospiti semi-fisse a casa di una compagna di classe con una mamma simpaticissima che tra l'altro amava cucinare, oltre che stare con noi trattandoci da pari. buonissima anche la torta! Un abbraccio e buon pomeriggio!

    RispondiElimina
  3. un pò come succede a me con le amiche di mia figlia,gli amici di mio figlio e le morose di mio figlio,(ne cambia una all'anno),ottima la torta adatta proprio per condividerla con le amiche se poi sono quelle della figlia ancora più bello, un bacione

    RispondiElimina
  4. L'ho fatta ieri e assaggiata oggi, mi ha conquistata!!!!! La tua è davvero bella!!

    RispondiElimina
  5. Ma che bella! Si sente il profumo da qui! Mamma di due figlie, condivido in pieno ciò che racconti: le amiche delle figlie "ti adottano", bisognose d'affetto e d'attenzione, stupite se le ascolti e dimostri interesse sincero. Vedere nei loro sguardi la curiosità e lo stupore l'entusiasmo e la grazia della loro giovinezza è un incanto.
    Un abbraccio grande!
    Patrizia

    RispondiElimina
  6. troppo buona, così alta e soffice, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  7. ma se vengo anche io a fare l'amica adolescente di tua figlia? dici si nota? un pochino appena?
    è bellissimo vederle insieme, anche mia figlia ogni tanto porta a casa amiche, e allora si mangia insieme, si ride, si gioca..... che bello!
    Sandra

    RispondiElimina
  8. Cara Monica io diventerei amica tua per gustarmi le delizie che prepari e sono sicura che le amiche di tua figlia le hai conquistate di certo con il tuo carisma ma anche con questi deliziosi dolci dimmi la verità!!!!

    RispondiElimina
  9. Una vera delizia!!!
    Tutta la tua cucina è una delizia!!
    Un abbraccio
    PS: Ti seguo molto volentieri :)
    Annalisa

    RispondiElimina
  10. Adoro questi momenti, io li vivevo spesso anche con mamma quando adolescente ero io.
    Altri tempi, ma problemi, se così si possono chiamare, attese e disillusioni sempre attuali.
    Lo sai che la torta 4 quarti non l'ho mai provata?
    Ma come misurino usi il guscio dell'uovo? Lo so, domanda stupida....

    RispondiElimina

Followers

Visualizzazioni :

Google+ Followers

Search This Blog

Popular Posts

Pages

Blog Archive

monicapennacchietti@l'emporio21. Powered by Blogger.

Buzzoole

buzzoole code

histats

Follow by Email

Se vuoi contattarmi:



Collaboro con:

Translate

Follow us

Instagram