La torta di mele in quattro ingredienti











La prima volta che ho avuto a che fare con questa torta avevo le stesse perplessità della ragazza ecuadoriana dalla quale l'ho presa.
Non c'è burro.
Non c'è latte.
Non c'è lievito.
E' vero che le ricette quelle strane,quelle che sembrano senza senso ,sono le mie preferite.
Mica vi posso proporre la ricetta degli spaghetti aglio,olio e peperoncino.
Non sono una chef nè tantomeno mi sento più brava delle altre.
Ognuno lo spaghetto se lo fa a modo proprio.
Ecco perchè come sento le parole...ricetta magica...ricetta veloce...ricetta con uno,due massimo quattro ingredienti....mi si drizzano le antennine da blogger e provo.

Acciderbolinaperdincibacco mi sono detta,non è che verrà un mappazzone che poi mi sogno Bruno Barbieri da qui all'eternità?
Non è che verrà talmente asciutta da aver bisogno di tre bottiglie d'acqua per mandar giù una mollica?
Non è che verrà tipo frittata?
Non è che...?
"A mà,e provala!"
Ecco della serie:cara e tenera mammina falla finita.

Ho provato.
E riprovato.
E provato ancora per la terza volta.
Perchè mi piace.
Perchè viene proprio bene.
Perchè basta avere l'accortezza di scegliere tre mele belle grosse.
Quattro se sono di medie dimensioni.
Perchè è proprio la quantità della mela a rendere superfluo il grasso,il liquido e il lievito!
Ci vuole una mezz'oretta per prepararla.
Va via come il pane poi.
Magari si attacca un pò meno ai fianchi,un pò di più sulla culotte de cheval ^_^

Nelle foto vedete la versione con la crosta croccante ottenuta spolverando la superficie prima della cottura con tre cucchiai di zucchero semolato.
Se la preferite meno rustica saltate pure questo passaggio e spolveratela di zucchero a velo dopo la cottura.



(dal blog Las recetas de Laylita)

14 commenti:

  1. Altro che mappazzone!!!!! Qui davvero c'è da leccarsi i baffi, a vedere la fotografia questa torta sembra molto soffice e devo dire che anche a me piacciono queste ricette perchè a volte in casa mancano gli ingredienti ( a me spesso mi sembra di averli invece son belli che finiti!). Brava Monica ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Luna sai quante volte succede anche a me?Soprattutto per quanto riguarda il lievito!
      Ti abbraccio
      Monica

      Elimina
  2. e ti volevo vedere mentre ti dicevi "Acciderbolinaperdincibacco"....naturalmente l'ho copiato non penserai che lo avrei ridetto :-))))
    ihihiihihi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaha ora te la faccio ripetere al telefono soreta ^_^

      Elimina
  3. dico sempre con le uova e la frutta si fanno grandi cose....come questa torta furbissima!
    chissà se si sostituisce con el pesche cosa ne vien fuori.....ti farò sapere!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vale di sicuro viene benissimo!!!Poi fatta da te!!!
      Un bacione
      Monica

      Elimina
  4. Mi hai proprio incuriosita, e sai che ti dico??? La provo anch'io e se proprio mi devo sognare Barbieri da qui all'eternità.............voglio rischiare!;D

    RispondiElimina
  5. Anche a me piace il rischio e sai cosa ti dico? Adoro le mele quindi so già che mi piacerà!!!!

    RispondiElimina
  6. Ma è favolosa Monica!!!
    La proverò prestissimo!!!
    Un bacio grande e buona serata
    Carmen

    RispondiElimina
  7. allora sei una vera blogger,complimenti

    RispondiElimina
  8. wowww...ma è favolosa! Credo si possano anche sostituire le mele con altra frutta di stagione.
    Mi segno questa formula magica :))
    Un bacio

    RispondiElimina