4 marzo 2014

Le Orecchie dell'elefante e il codice delle quarantenni fighe

In conformità all'articolo 18765432 del codice delle quarantenni fighe prometto solennemente di:

-mettermi a dieta da domani

-pasteggiare fino all'arrivo della Pasqua a broccoli sconditi e tristi petti di pollo

-prometto di fare miei gli zompetti dello Zumba

-prometto di ungermi come un arrosto pronto per il forno (in ordine sparso) i seguenti cotillons:

  • panza
  • cosce
  • glutei
  • sottomento
-prometto di provocarmi istantanea amnesia nonchè cecità se dovessi incautamente incappare in qualche  ricetta goduriosa delle mie amiche blogger

-prometto di riconsiderare ed analizzare, previa psicoterapia mirata ,la mia insana passione per il cioccolato

-prometto di sviluppare un'orticaria diffusa in tutto il corpo nel caso in cui un'incauta cheesecake finisca nelle   mie fauci

Prometto...prometto.
..ma da domani.Oggi pasteggerò ancora a fritti e zucchero a gogo.Nuoterò nel miele e nei confettini colorati.
Mi tufferò in stelle filanti,coriandoli e maschere allegre.
Perchè il Carnevale io l'adoro!!!

Avete bisogno di una ricetta velocissima per oggi?
Ci penso io!
Vi propongo le "orecchie dell'elefante".
Un dolcino fritto che si realizza in un quarto d'ora e non di più.Ha questo nome curioso perchè è una ricetta che negli States viene fatta realizzare ai bimbi,proprio per la sua semplicità.E le loro manine,nel momento in cui devono ritagliare la pasta,danno sempre una forma che ricorda le orecchie di un elefante.
Voi ovviamente divertitevi a creare la forma che più vi piace.
Una volta fritti potete sbizzarrirvi.Cospargetele di zucchero e cannella,zucchero a velo,miele fuso o addirittura marmellata o per i più golosi...cioccolato fuso.
Buon martedi grasso!!!!!!


Le orecchie dell'elefante (da Stick your hips)

280 gr di farina
40 gr burro fuso tiepido
4 cucchiai di zucchero
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 cucchiaino di sale
150 ml latte

Su un piano infarinato mettete la farina,lo zucchero,il lievito e il sale.
Fate un buco al centro,unite il burro fuso e il latte.Impastate fino ad ottenere un composto omogeneo (non c'è bisogno di lavorarlo troppo).
Stendete dello spessore che volete con un matterello,ritagliate la forma desiderata e friggete.
Una volta fritti potrete decorarli con zucchero semolato e cannella,zucchero a velo.o miele fuso,marmellata o cioccolata fondente!!!





12 Comments

12 commenti:

  1. ecco, la promessa che faccio ogni domenica sera...

    RispondiElimina
  2. allora sottoscrivo l'articolo e tutte le sue regole ma solo fino al 15 marzo (devo andare a un matrimonio, quindi giusta causa), poi il 20 faccio 41 anni e direi che rientro più fra le quarentenni fighe!!!! ahah ripasso il 16 :-)
    fai morire:)
    raffaella

    RispondiElimina

  3. Queste regole vanno bene anche per una quasi cinquantenne, anche io da domani dieta ecc.felice Carnevale

    RispondiElimina
  4. Ma quanto sono carine e di sicuro queste orecchiette del'elefante! Devo dire che io ripetterò tutte le regole da te scritte quando arriverò ai quaranta....noooooo nemmeno sotto tortura! Non mi uniformerò mai alle quarantenni fighe, preferisco essere fedele a me stessa, curarmi sì ma la ciccetta me la tengo :)

    RispondiElimina
  5. di sicuro buone...mi è sfuggita una parola!!!!!

    RispondiElimina
  6. cara mia....tutte belle promesse...ma quanto è difficile mantenerle!? mah ci proviamo!
    intanto mi gusto questi ultimi fritti...e come si fa a resistere per una che mangerebbe fritti tutti i giorni!
    un bacione

    RispondiElimina
  7. Ok perfetto ma solo dall' 11 maggio...solo a quel tempo sarò quarantenne e per il resto non ho speranza!!!!
    Fantastiche orecchie...golose e veloci!!!!

    Un abbraccio
    monica

    RispondiElimina
  8. Ma che sfizio che sono le recchie dell'elefante.... Senti ma per caso sei entrata nella mia testa e hai copiato tutte quelle cose? Cioè, io tutte le mattine mi alzo e penso di mettermi a dieta da domani... ecc... Buon martedì grasso anche a te!

    RispondiElimina
  9. ahahahahahahah troppo simpatico questo post...passa qualche orecchia!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  10. Domani è arrivato. Ma la dieta no. Mi sa che continuo a pasticciare... come si fa? perderei il buonumore :-D Questo post mi ha fatto sorridere! Grazie

    RispondiElimina
  11. ah ah ah Moniiiiiii mi sei mancata......ed ora capisco il perché......io sono in codesta situazione da te descritta però sono felice e mangio da Dio pur essendo a dieta perciò mi godo le tue orecchie dal web...posso?

    RispondiElimina
  12. Da quarantenne figa a quarantenne figa: sei molto simpatica e le tue ricette mi piacciono molto.
    Continuerò a seguirti! Lorena www.passionelight.it

    RispondiElimina

Followers

Visualizzazioni :

Google+ Followers

Search This Blog

Popular Posts

Pages

monicapennacchietti@l'emporio21. Powered by Blogger.

Buzzoole

buzzoole code

histats

Follow by Email

Se vuoi contattarmi:



Collaboro con:

Translate

Follow us

Instagram