Mousse al limone e Calvino

Latitante la parola giusta per definirmi in questo periodo.Ma ultimamente la mia vita assomiglia al cubo di Rubik per cui funziona solo con le mosse esatte fatte al momento giusto.Devo incastrare ore minuti e secondi alla perfezione!
Mi sono ripromessa all'inizio del Nuovo Anno di fare di più,soprattutto per la sottoscritta.E di non rinunciare più alle cose che mi fanno star bene.
Una di queste è certamente la lettura,accantonata un pò negli ultimi tempi.Ne sentivo la mancanza,come quando uno ha sete e l'acqua è solo un puro miraggio.
Il libro che ho sottomano in questo momento è "Perchè leggere i classici" di Italo Calvino.
Un autore "colpevole" della mia mania della scrittura,del mio insistere in questo campo,dei miei concorsi,della mia "carriera" da ghost-writer!Per me la folgorazione sulla via di Damasco è stata una sua frase: "Scrivo perchè non so fare altro".
Ecco,io..in due parole!
Avete presente la solita diatriba tra presente,passato e futuro?Quanto conta la memoria di quello che abbiamo fatto,la paura del futuro?O meglio ancora la famosa frase (Kung-Fu Panda docet!):"il passato è storia,il futuro è mistero,il presente è un dono...per questo si chiama presente"?
Una frase d'effetto,certo.Vera,sicuramente.
Ma a volte crea un insanabile conflitto psicologico.Perchè il passato pur scomodo,invalidante e pesante,volenti o nolenti,è sempre con noi...
Sentite come Calvino risolve questo (per alcuni) insanabile conflitto:
"La memoria conta veramente solo se tiene insieme l'impronta del passato e il progetto del futuro,se permette di fare senza dimenticare quello che si voleva fare,di diventare senza smettere di essere,di essere senza smettere di diventare".
Bella vero?
Perchè un individuo è sempre e solo nella sua totalità.Di quello che è stato e di quello che sarà.
Altrimenti sarebbe una persona a metà.
Anzi per dirla proprio alla maniera di Calvino,sarebbe solo un Visconte Dimezzato!!!

Vi ringrazio per essere passate e aver apprezzato il nuovo look di questo posticino.Un inno all'amore perchè alla fine quello che conta è solo l'Amore,quello vero,quello per sè e quello per gli altri!
Un abbraccio a tutte voi e a risentirci!!



Mousse al limone

2 tuorli
200 ml panna fresca da montare
3 fogli di gelatina
70 gr zucchero 
2 limoni spremuti (mettetene solo uno se non siete amanti dell'aspro tout-court!)
5 cucchiai di latte

Ammollate i fogli di gelatina previsti in acqua fredda per una decina di minuti.
Iniziate a battere i tuorli con lo zucchero a bagnomaria.Fatelo con le fruste elettriche per tre-quattro minuti finchè i tuorli non saranno gonfi e spumosi.Togliete dal fuoco.
Scaldare in un pentolino il succo dei limoni e scioglieteci i fogli di gelatina strizzati.
Unite la gelatina sciolta ai tuorli. Aggiungete il latte.
Mescolate e fate raffreddare.
Montate la panna (io non ho aggiunto zucchero per paura che poi la mousse risultasse troppo stucchevole).
Unitela delicatamente al composto precedente (mi raccomando deve essere ben freddo).
Riponete in frigo e fate rassodare ,almeno per due ore.



6 commenti:

  1. Voglio sprofondare nel contrasto di sapori della tua mousse, sentirmi avvolta dal limone e dalla panna, mentre lascio passare tutto questo mondo di "obblighi" che ho intorno e lascio andare la mia mente all'unica cosa che so fare: SCRIVERE. Almeno secondo me, l'unica cosa che vorrei fare.
    Ti soffoco di baci tesoro, sei unica ♥

    RispondiElimina
  2. Ciao tesoro, bellissimo il nuovo look, l'ho visto solo ora (diciamo che solo nell'ultima settimana ho riaperto i battenti!)...
    Rilancio con un: "Scrivere è sempre nascondere qualcosa in modo che poi venga scoperto"...
    Mi piace la mousse, ma come ti ho detto tante volte, il tuo modo di scrivere mi affascina e mi appassiona sempre (spesso mi fa anche sganasciare!)... Ti bascio forte forte!

    RispondiElimina
  3. Tesoro mio sono stata latitante anche io ma a causa delle feste natalizie per cui solo ora vedo questo new look del tuo blog e mi piace tanto l'immagine delle due colombine innamorate! Così come sono sicura mi piacerebbe la tua mousse al limone, gnam da leccarsi i baffi! Io dico che nella vita conta tutto soprattutto il passato perchè grazie a quello che viviamo il presente ed abbiamo un futuro :)

    RispondiElimina
  4. bellissima la citazione di Calvino, e bellissimo il nuovo look di questa "casetta", fresca la mousse.
    Ciao Monica, è sempre una bella sorpresa leggerti!

    RispondiElimina
  5. in effetti notavo dei cambiamenti visivi.....ha acquisito una marcia in più Moni il tuo blog adesso.....rosa come La vie en rose con quel tocco di romanticismo che non guasta......e ricco di contenuti come solo tu sai creare e di gusto per le tue ricettine golose!
    un abbraccione,
    Vale

    RispondiElimina
  6. Sono arrivata a te tramite Miss Becky's, mi piace il tuo blog, mi piace il tuo grande sorriso.
    Ti seguirò con molto piacere. Grazie e sereno 2014

    RispondiElimina