Mousse al cocco con gelee di ananas

Mi piace molto cantare,mi piace ricordare momenti della mia vita attraverso le canzoni..insomma vivo in un mondo fatto,oltre che di parole scritte,anche di musica.
Però..però delle volte mi ritrovo a prestare particolare attenzione alle parole di alcune canzoni...e non le capisco.E stavolta ho bisogno di un vostro aiuto.Chi mi spiegherà l'esatto significato di questa strofa avrà in regalo un bel bacio accademico.Ditemi voi perchè io penso che il verso in questione sia opera di un paroliere con i neuroni annebbiati!!!
pronte?Via:
 "la storia non è la memoria,ma la parola non vedi cosa rifletti,sopra un mare di specchi si vola..."
Io più la leggo e più non la capisco ^_^


Mousse al cocco con gelee di ananas

per la mousse:

400 ml latte di cocco
3 fogli di gelatina
200 ml panna da montare
5 cucchiai di zucchero

per la gelee:

1 bicchiere e mezzo di succo di ananas
4 cucchiai di zucchero
3 fogli di colla di pesce

Fate ammollare la colla di pesce in acqua fredda per una decina di minuti.In un pentolino fate scaldare il latte di cocco con 2 cucchiai zucchero.Prendete la colla di pesce ammollata e fatela sciogliere nel latte di cocco caldo.Fate raffreddare.Montate la panna con il restante zucchero.Incorporatela al latte di cocco ormai freddo e riempite un unico contenitore o piccoli stampini.mettete in frigo a rassodare per almeno tre ore.
per la gelee di ananas:
fate ammollare i fogli di colla di pesce.
Mescolate il succo di ananas per benino con lo zucchero.Prelevate due cucchiai di succo,metteteli a scaldare in un pentolino e scioglietevi la colla di pesce.Incorporate al succo rimasto.versate la gelee sulla mousse al cocco e fate riposare in frigo fino al rassodamento.



21 commenti:

  1. Bah in effetti è abbastanza incomprensibile ...
    Invece comprendo benissimo il tuo bicchierino, me ne passi uno per favore? E' ora di merenda ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vista l'ora ti invito per il dopo cena che ne dici?
      Un abbraccio
      Monica

      Elimina
  2. Monica, mi deludi. Oggi mi sarei aspettata un bel post esilarante sull'aggeggino. ;D ok, ne prendo atto e mi consolo con un cucchiaino della tua mousse che sembra promettere moooooolto bene!!! Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. nooooooooo Sere oggi non ero dell'umore giusto.Avevo un pò di pensieri,di piccole preoccupazioni per cui mi si era spento un pò il bottone dell'allegria...ma ne parlerò ehhhhhhhhhh!!
      Ti abbraccio
      Monica

      Elimina
  3. Mi spiace Monica ma trovo la frase senza senso oppure un senso ce l'ha ma la conosce solo l'autore!!!:-)
    Invece il tuo dolce un senso ce l'ha eccome,lo vedrei benissimo sulla mia tavola,peccato non poterlo assaggiare subito!!!!
    :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahaha io mi avvicino molto alla tua interpretazione..più la leggo più la ascolto...e più boh non mi convince!
      Ti abbraccio
      Monica

      Elimina
  4. Ciao Monica,
    questa è la mia interpretazione:
    i nostri ricordi non sono la storia, ma non si sa nemmeno il significato di quello che si dice, per questo "si vola sopra un mare di specchi", cioè nonostante le parole, le immagini, si passa oltre perché non si vuole vedere e sentire (la parola riflessa, lo specchio che riflette l'immagine)....
    in pratica, mi sembra una condanna a noi stessi, alla nostra società per la perdita di certi valori, come fare tesoro delle esperienze, guardare al passato per non sbagliare più e non facendo tutto questo siamo diventati tutti vuoti, camminiamo oltre... ci fanno andare oltre....
    Certo che mi hai messa in crisi, io c'ho provato, che dici? il mio pensiero si avvicina al tuo?
    Un abbraccio. Stefy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Amica cara!bentornata!Come sono andate le vacanze?Io Stefy ancora non me la sono fatta un'idea...ed è strano perchè il neurone mi gira sempre nel bene e nel male...però qui non riesco ancora...forse perchè mi sembrano pennellate di parole messe lì.Tu ne hai dato una interpretazione bellissima,hai una capacità di lettura veramente invidiabile!
      Ti abbraccio
      Monica

      Elimina
    2. Mia dolce amica,
      le vacanze sono andate bene, ci siamo divertiti e rilassati a gògò... se vieni da me, ho cominciato a mettere le foto raccontando qualcosina...
      è vero, in certe canzoni o poesie le parole sembrano messe lì molte volte solo per far rima, in questo caso ho cercato di interpretare ogni singola frase per arrivare ad una conclusione; certo, sentire 'sta roba in una canzone dove il testo poi continua, non è che ti soffermi a riflettere... se la sentissi anch'io, mi sa che andrei in crisi pure io e dovrei cercare il significato pensandoci per giorni e giorni...
      Anch'io ti abbraccio forte.
      Stefy

      Elimina
  5. Vedo con piacere che hai cambiato un altro template .... Moniiiiii fermeteeeeee!
    Passa da me c'è un cadeau pour toi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehhhhhhhhhhh ma te non c'eri quando m'è saltata pure l'anima qui nel blog...Ecco perchè ho dovuto ricambiare tutto ,mannaggia i pescetti ^_^Ora mi fermo...forse!Ora arrivo e mi prendo le cadeau!!
      Baci
      Monica

      Elimina
  6. ATTENZIONE... l'ananas , insieme al kiwi, sono gli unici 2 frutti che non assicurano un risultato stabile con la colla di pesce. con i suddetti frutti si usa infatti l'agar-agar.non so esattamente perchè, ma facendo il cuoco è una delle prime regole che mi hanno insegnato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ATTENZIONE ..^_^ Il problema è la presenza degli enzimi chiamati proteolitici.Questi rompono i filamenti della gelatina per cui il composto rimane instabile.Per ovviare se noti bene,viene scaldato il succo.Tu dirai:si ma solo due cucchiai!!Però se noti bene dalla foto l'ananas....è quello in scatola!Per cui il trattamento termico ha già disintegrato la proteina antipatica!Ti ringrazio per l'appunto e dimmi:almeno la ricetta te gusta? (ehm..io non sono cuoco ma vengo da una famiglia di chef ^_^)
      Monica

      Elimina
  7. Guarda che avevo tutta una spiegazione mentale sul testo in questione ed ero li' li' per scriverla, poi mi sono letta (chissà perché... Ah di perché non mi faccio mai i c...i miei) la domanda e risposta sopra è la mia testa si è' riempita di succo d'ananas e colla di pesce!!! Neurone annacquato! Amen!mega baci
    Alice

    RispondiElimina
  8. A me solo il fatto che sia di Emma Marrone...mi spegne ogni neurone ricettivo! Proprio non mi piace :P
    Però mi piaci tanto tu...e le tue ricette... ♥
    Mi manchi uff

    RispondiElimina
  9. Ho trovato il fresco dessert che cercavo per domenica!
    grazie!!!
    www.ilblogdisposamioggi.com

    RispondiElimina
  10. Io lo dico sempre che certe canzoni sono scritte a caso! Dessert di lusso per oggi, che buono e che bello!

    RispondiElimina
  11. Buonissimo questo dessert.. è proprio il gusto che piace a me.
    buona domenica
    Inco

    RispondiElimina
  12. Ciao, guarda non la capisco nemmeno io questa frase, ma nemmeno a concentrarmi di brutto..il tuo dolce invece lo capisco eccome e lo proverò senz'altro, adoro tutto ciò che contiene cocco..nuova follower , ti ho trovata tramite Directory Blogspot, se ti va di venirmi a trovare mi trovi
    qui
    baci
    Sara

    RispondiElimina