14 marzo 2013

Lasagne alle verdure e scamorza affumicata e la mia sala

Che io sia un tipetto bizzarro mi sa che ormai è risaputo.Quindi penso di non stupirvi se vi mostro due parti del mio salotto.
Faccio una premessa.La casa per me è rifugio e non museo.Casa per me corrisponde a tana.
Per questo amo circondarmi di cose che possano raccontare di me,del mio vissuto,della mia anima.Oggetti.L'arredamento è tutto un altro paio di maniche.Sono circondata dall'arte povera e continuo a chiedermi perchè?Anzichè la cucina di nonna Belarda ora mi piacerebbe avere una di quelle high-tech,acciaio,bianco.....
Ecco,mi piacerebbe un bel salto.Da nonna Belarda a Gordon Ramsay.Va beh,ma io cambierei arredamento ogni anno del resto....
In sala troneggia la mia spiritualità a metà.
Da una parte con tanto di parete rossa dedicata c'è questo batik proveniente direttamente dal Nepal:


Il Buddha.
Esattamente dalla parte opposta c'è la regola di san Francesco,direttamente da Assisi,l'unico posto al mondo insieme ad un tempio buddhista in Toscana dove la spiritualità mi mozza il respiro.
Ecco l'altra parete:

Questi sono i miei due credo.Due personalità,due modi di intendere la spiritualità,due modi di prendermi per mano e farmi credere.
Alle impalcature ecclesiastiche credo poco.Ho studiato in istituti privati religiosi.Ne ho viste e sentite di ogni.Ho visto insistere sulla preghiera,ma quella standardizzata che altro non è se non un mantra presente in tutte le religioni.Pochi invece mi hanno parlato della preghiera come di un preciso discorso a tu per tu con Dio.
Per questo ieri sera ho esultato.Un nuovo papa.Un papa che saluta dicendo buonasera,un papa che è impacciato e non tronfio.Un papa che sceglie un nome inusuale,mai utilizzato nella storia.Francesco.Papa Francesco.E che si rivolge a tutti gli uomini e le donne di buona volontà e non solo ai cristiani.Ecco.E mi sono sentita presa per mano-Anche se non credo fino in fondo,anche se tante sono ancora le domande.
Ma mi è piaciuto,mi è piaciuto tantissimo!
E poi trovatemela un'altra blogger che dall'arredamento finisce per parlare del Papa!!!ahaha


Sono blasfema se ci attacco la ricetta delle lasagne?
Lasagne alle verdure e scamorza affumicata,giusto per rimanere leggeri.
Premessa.Io le ho annegate con la besciamella e si vede,ma la adoro e quando posso abbondo.Magari voi mettetene un pò di meno! ^_^


Lasagne alle verdure e scamorza affumicata

2 peperoni
2 melanzana
2 zucchine
500 ml besciamella (io 750)
lasagne
300 gr scamorza affumicata
1 cipolla
1 bicchiere di brodo vegetale caldo

Tritate la cipolla e mettetela a soffriggere con un pò di olio.Unite le tre verdure tagliate a dadini,salate,pepate.fate cuocere a fuoco vivace per tre,quattro minuti,unite il brodo,coprite e portate a cottura.Fatele raffreddare
Prendete la besciamella/nel caso in cui la facciate voi lasciatela molto liquida).In una teglia mettete un mestolo di besciamella,uno strato di lasagne,le verdure,la scamorza e la besciamella.E così via fino a completare l'ultimo strato che dovrà essere composto da besciamella e scamorza.Cuocete e fate gratinare in forno caldo per una mezz'oretta.



12 Comments

12 commenti:

  1. Ahahahaha...anche in me convivono tante anime..una delle tante è profondamente anti-cattolica..ma comunque si è intenerita ieri sera ascoltando Papa Francesco..
    Per quanto riguarda la casa..anche io chiamo la mia casa Tana..ed è il luogo che più mi rappresenta. Tutto, ma proprio tutto, mi ricorda un viaggio o un momento, ed è una sensazione bellissima quella di guardarsi attorno e riconoscersi. Quanto alle lasagne..beh, sono il mio piatto preferito, e più sono affogate di besciamella, e più mi piacciono !
    Buona serata :)

    RispondiElimina
  2. Ammazza davvero... che controsensi nelle due pareti di casa.. no dai che scherzo.. ogni persona sceglie la filosofia che vuole attingendo un pò di qui.. un pò di là.. fai bene!!! Per quanto riguarda il Papa.. son d'accordissimo con te.. e poi oggi quando ho letto che ha rinunciato alla croce d'oro a favore di una di legno.. e dell'automobile alla quale ha rinunciato ieri sera per prendere il minibus assieme all'atri vescovi.. mi piace ancora di più! So blasfema pure ioooo voglio la lasagna tuaaaaa.. (pure la mortadella) ahaahahah smackkk

    RispondiElimina
  3. Ma indovinare...Toscana...Pomaia?!!! Il batik è molto bello, e la mia anima condivide con la tua questa parte spirituale.
    Le lasagnotte mi fanno venir 'la bava' detta proprio cosi, papale papale!!!!

    RispondiElimina
  4. Ti adoro anche per questo!! Anche io lo amo, lo amo già con tutta me stessa e non potevo che essere superfelice quando ho sentito che voleva avere il nome di Francesco! Il Santo del mio cuore, quello che mi ricalca di più.. quello in cui credo e che trovo veramente, non ipocritamente, uomo di chiesa. Quell'uomo umile che ogni anno vado a trovare, fino alla tomba, perchè mi ricordi chi sono.. Il sorriso del nostro Papa, la sua tenerezza e quella croce sul petto, non d'oro ma di legno, mi ha riempita di gioia! <3 <3 Due pareti stupende, del tuo salone, amica. E le lasagne inutile dirlo: ho già fame <3 <3 Un abbraccio!

    RispondiElimina
  5. le lasagne sono meravigliose... in quanto al Papa.... stamni sentivo su radio 3 che girano diverse vocine su di lui.... dicesi che quando in Argentina c'erano i generali lui sia stato buono buono dalla parte loro.... vogliamo negare i desaparecidos? conosco persone argentine che ancora lo fanno, che dicono che alla fine quando c'erano i generali era tutto più "ordinato": e se non la pensavi come loro? era tutto ...desaparecidos! staremo a vedere, speriamo che pulisca un po' di tutto il marcio che c'è in giro. un'altra sola, speriamo che non faccia la signora pompucci:lo toglieva di mezzo e lo metteva nei cantucci!!!
    baci alla lasagna pazza!
    Sandra

    RispondiElimina
  6. Uhmmm, le lesagne sono buone in tutti i modi, questa è proprio golosa!

    RispondiElimina
  7. Mi piace questa tua doppia idea... Alla fine, se nulla è perfetto, perchè non attingere da più fonti??
    :-)

    RispondiElimina
  8. Ma quale blasfemia.... potevi chiamarla "Lasagna papale" secondo me il neo Francesco ne avrebbe gioito. Tutto sommato mi piasce questo papa qui... Per il suo buonasera e per la sua umiltà. Dopo una "mente" forse torneremo ad avere un "cuore". Un bascio tesorone!

    RispondiElimina
  9. Io non credo anzi credo in tante cose e ho tante speranze e spero che questo papa possa fare grandi cose e dimostrarci che la chiesa non è solo una facciata...
    La casa anche per me e' la tana e ho pure io la cucina in arte povera ah ah
    Lasagna tutta da mangiare !!!

    RispondiElimina
  10. abbiamo già una cosa in comune: per me la mia casa è il mio nido, anche per questo ho scelto di abitare in una zona di Roma lonta dal centro, direi proprio isolata, con gli uccellini che mi scegliano in questo periodo la mattina...se poi parli di Nepal ti adoro...visitato a luglio 2012
    ...non volevo più tornare...sono rimasta piacevolmente colpita da un popolo che, pur non avendo nulla, è felice...noi ce lo sognamo! (parlo in generale, ovvio!) Queste lasagne le proverò, semplimente perchè adoro le lasagne e tutte le sue varianti!! Un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  11. Le due anime della mia Monica contrapposte sulle pareti del suo rifugio. Uno scoiattolino nella tana mi sembri! Io sono totalmente atea quindi, sinceramente, un nuovo papa non mi colpisce affatto. Mi colpiscono le persone, i personaggi storici, le grandi personalità, San Francesco è uno di questi, Assisi è un luogo magico e pieno d'arte, che senso di pace quando ci sono arrivata a piedi dopo la marcia (della pace appunto) :) Kilometri camminati con tanta felicità e leggerezza.
    E ora che parliamo di leggerezza...me magno la lasagna!
    :)

    RispondiElimina
  12. devono essere proprio sfiziose! adoro vedere i tocchi personali delle case delle persone :) un bacio! (ps. arrivo a te da le bloggaline :)

    RispondiElimina

Followers

Visualizzazioni :

Google+ Followers

Search This Blog

Popular Posts

Pages

Blog Archive

monicapennacchietti@l'emporio21. Powered by Blogger.

Buzzoole

buzzoole code

histats

Follow by Email

Se vuoi contattarmi:



Collaboro con:

Translate

Follow us

Instagram